Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

La strategia di domenica “Ripensare chiaramente”

20:30.

Marko: Strategia “Ripensare chiaramente” per domenica

Per quanto riguarda la Red Bull, dopo una gara così veloce, è anche certo che “dobbiamo ripensare in modo significativo la nostra strategia sulle gomme”, commenta Helmut Marko. Rivela: “Quello che avevamo programmato, non ero più sicuro che avrebbe funzionato. In compenso, sono rimasto sorpreso dalla durata della gomma rossa a Bottas”.

Quindi, una gomma morbida è un’opzione per la Red Bull domani? “Dobbiamo pensare a opzioni più sicure e veloci”.

A proposito: tutti i piloti questo fine settimana sono liberi di scegliere le gomme all’inizio del Gran Premio!


20:26

Marco ricorda: Come Mark Webber 2010!

Dopo lo sprint, Helmut Marko ha rivelato in un’intervista a “ORF” come Mark Webber abbia indirettamente motivato Max Verstappen oggi. L’austriaco gli ha ricordato il litigio tra l’australiano e Sebastian Vettel a Silverstone 2010.

All’epoca, il nuovo spoiler anteriore di Webber era avvitato su un Vettel, mentre doveva fare i conti con il vecchio modello. Come vincitore, il veterano ha evocato il leggendario messaggio radio: “Non male per il pilota numero 2!”.

Marko ammette: “Weber si è sentito svantaggiato e ha fatto una grande partenza. Max lo ha fatto ora senza quell’aggressività. Poi ha dominato la gara, ma è stata una scossa”. Perché l’olandese sentiva “una grande quantità di vibrazioni”.


20:09

Ustione ai freni: Verstappen è “molto preoccupato”

Adesso fa caldo! Perché i freni di Max Verstappen stavano letteralmente “bruciando” all’inizio della gara, come potete vedere nel video. L’olandese ammette di essere “molto preoccupato” prima del via. “Alcune delle fiamme sono OK, ma sono diventate davvero grandi.”

E: “Ho guardato nello specchietto retrovisore le auto sul retro e avrei voluto che accelerassero”. Inoltre, non era sicuro di avere ancora abbastanza potenza frenante alla curva 3. “Fortunatamente, non hanno subito danni”.

Verstappen scherza: “Ho visto alcune persone sugli spalti che fotografavano i freni in fiamme, e ora hanno delle buone riprese”.


20:03

Horner: L’inizio è stato decisivo

Nel complesso, però, la gioia alla Red Bull è grande, conferma anche Christian Horner. Perché: “Per la prima volta in dieci anni, siamo riusciti a conquistare il primo posto qui, anche se in modo diverso. È fantastico. Max ha corso molto bene”.

L’inizio è stato determinante per il risultato finale. “E’ uscito davvero bene e sapevamo che la Mercedes è forte qui, soprattutto nel primo settore, quindi dovevamo stare davanti di fila, e questo era molto importante”.

In generale, c’è molto poco tra Red Bull e Mercedes. “Noi siamo veloci in curva, loro sono veloci in rettilineo”, ha riassunto il capo squadra.


19:57

Horner: Per fortuna Perez non ha colpito da nessuna parte

Il boss della Red Bull Christian Horner non sembra molto impressionato dalla prestazione del suo secondo pilota oggi. “Ha perso la parte posteriore dell’auto nell’aria turbolenta. Non è stato un grosso problema, aveva solo una gomma a terra”, dice su Sky.

READ  Un passeggero di Bootelborn tra i cortili

Il britannico è contento che Sergio Perez non abbia battuto almeno da nessuna parte. La gomma forata ha reso le sue vibrazioni così forti che il team ha finalmente montato la vettura prima del previsto. “Questo ci dà l’opportunità di controllare la macchina prima della gara di domani”.

A causa del regolamento del Parco chiuso, la Red Bull deve prima chiedere il permesso alla FIA prima che qualcosa venga toccato sulla RB16B.


19:50

Perez: “Brutta giornata da parte mia”

Dal più grande vincitore della gara di oggi direttamente al più grande perdente: Sergio Perez. Il messicano ha perso il controllo a Pickets al settimo giro, la poppa si è rotta ed era “solo un passeggero”. Come è potuto succedere?

“Sono uscito dalla curva, ho dato gas troppo presto. Penso che l’aria turbolenta mi abbia colpito e questo abbia reso le cose difficili. Ero solo un pilota troppo presto in curva. È stata una brutta giornata per la mia lista”.

Sostiene che il suo incarico poco prima della fine della gara era inteso in modo che potesse ancora lavorare sulla vettura.


19:29

Alonso: “Una volata per te, una maratona per me!”

Mentre uno spagnolo deve assorbire la delusione della giornata, l’altro può essere felice. Fernando Alonso è stato il più grande vincitore della gara del giorno. Dopo un’ottima partenza con la gomma morbida, ora è quinto. Domani la gara partirà dalla settima posizione.

“Siamo stati molto lenti e quindi abbiamo dovuto lasciare andare la McLaren e concentrarci di più su Sebastian. Domani saremo in settima posizione, dopo le normali qualifiche saremmo partiti dall’undicesimo posto, quindi penso che sia stato un bene”.

Alonso crede di avere “più fiducia” nelle prime curve rispetto ad alcuni dei suoi rivali. “Possiamo approfittare di questo.” Ma il veterano ammette anche: “Mi sono divertito molto al primo giro, ma poi si è complicato”. Perché quelli morbidi si degradano più velocemente della media. E sullo stretto era in balia di concorrenti più veloci.

Poscritto: “È stato uno sprint per te, una maratona per me”.


19:19

Russell: Questo può succedere al primo turno

Cosa ha detto George Russell dell’incidente? “Carlos è tornato da lontano e mi ha fatto male. L’ho visto, ma nell’angolo in cui sono entrato nell’angolo non ho potuto fare di più”. Stava ancora cercando di sterzare, ma stava frenando e le ruote hanno iniziato a bloccarsi.

READ  VFB Stoccarda: Kalajdzic confuso! Resta, Italia o Inghilterra!

“Quando entri dall’esterno, non puoi vedere cosa c’è dentro, quindi immagino che non sapesse dove fossi, solo una di quelle cose del primo round.” In sostanza, il pilota della Williams era completamente soddisfatto, ha perso solo una posizione.

“È tipico: siamo tra i primi 10 per la prima volta e non otteniamo punti per questo”, osserva, un po’ deluso.


19:01

Sainz: l’errore di Russell “mi è costato molto”

Carlos Sainz ha già parlato dell’incidente al primo giro. “Penso che sia stato molto chiaro che George ha commesso un errore”, ha detto lo spagnolo. Un pilota Ferrari può capire che possono verificarsi errori quando si guida dietro di lui in aria turbolenta con poco carico aerodinamico.

Ma: “Oggi mi è costato molto. Sono scivolato dal 10°, per il quale abbiamo lottato, fino alla fine. Poi sono dovuto tornare all’11°”. Il fatto che sia finito dietro Russell, tra tutte le persone, è stato “ferito” perché questa volta non è stata colpa sua.

Almeno si stava divertendo a recuperare, anche se c’erano alcuni “treni DRS”. “E’ stato difficile sorpassare, ma sono riuscito a mostrare delle buone manovre ea rimettermi in una posizione decente”. Sainz pensa che avrebbe dovuto essere effettivamente sul P7 o sul P8.


18:55

FIA: Indagine su quattro piloti

Carlos Sainz e Jorge Russell devono andare dai commissari della FIA e spiegare il loro tocco all’inizio della gara. Lo spagnolo deve anche spiegare se è tornato in pista in maniera poco sicura.

Anche Sainz è sotto osservazione con Sebastian Vettel e Nikita Masepin per l’inizio degli esercizi dopo la seconda sessione di allenamento.


18:49

Bottas: Ecco perché ha scelto Soft

Valtteri Bottas spiega perché oggi ha scelto la gomma morbida. “Volevamo provare qualcosa di diverso e l’obiettivo era naturale [Verstappen] All’inizio o al primo turno. Questo non è successo”.

È partito davvero bene, ma poi ha dovuto frenare un po’ alla prima curva perché è stato bloccato da Hamilton. In conferenza stampa ha ammesso di guidare un po’ diversamente rispetto al compagno di squadra rispetto agli altri piloti, e quindi ha agito con più cautela.

Di conseguenza ha perso slancio e non è più riuscito a tenere il passo dei suoi rivali di Coppa del Mondo, anche perché non voleva distruggere le gomme in partenza. Aveva anche l’ulcera.


18:38

Hamilton: L’inizio è stato “fantastico!”

E Lewis Hamilton? “Ho fatto tutto oggi”, afferma il britannico. Ma questo non è bastato per conquistare il 101° posto della sua carriera. “Non è mai bello perdere dalla prima posizione, ma domani cercheremo di trasformarlo in un risultato positivo”.

READ  Bayern Monaco: Koa Lewandowski, il problema Kowa? Flick ha ancora un asso nella manica

Hamilton lo sa: “Ogni punto conta. Combatteremo ancora domani, ma in gara sono molto forti”. Il britannico ha ammesso di essersi divertito di più ieri, ma non necessariamente lo sprint. Ho perso tutto all’inizio. E questo nonostante abbia scelto la corretta impostazione della frizione.

“Ero sul bersaglio, ma per qualche motivo non è andata al meglio”. Hamilton dice che la partenza è stata “terribile” e ha avuto molti testacoda. Dopo di ciò, non ha potuto fare nulla per raggiungere Verstappen.


18:24

Verstappen: “Si sono spinti a vicenda”

Cosa dice Max Verstappen di questa vittoria di tappa? “È difficile sorpassare qui, ma ho avuto una buona partenza e una bella lotta contro Lewis al primo giro. Poi abbiamo cercato di mantenere il nostro ritmo, ma puoi vedere che ci stavamo spingendo molto a vicenda”, ha detto.

Alla fine, entrambi i piloti hanno sofferto di “vesciche”. “Sono comunque felice di aver ottenuto quei tre punti. È un po’ strano quando senti che sei al centro della scena, ma ovviamente lo prenderemo”, deve abituarsi al nuovo look.


18:17

Sprint: corona d’alloro di Max Verstappen

Come vincitore dello sprint, Max Verstappen non ha ricevuto un trofeo, ma almeno una corona d’alloro. I primi tre hanno completato la loro offerta vincente e presto seguirà una conferenza stampa.


18:14

Sprint: i più grandi vincitori e perdenti

Fernando Alonso è il grande vincitore di questa corsa veloce. È stato in grado di migliorare da undici in griglia a otto. Il suo inizio è stato particolarmente sorprendente. Dopo di che ha perso di nuovo alcune posizioni nelle Alpi.

Oggi non solo lo spagnolo era a piede libero, ma un altro veterano: Kimi Raikkonen è riuscito a migliorare di quattro posizioni. Domani il finlandese partirà 13. Quanto a Esteban Ocon, il rischio è valso la pena, ha conquistato tre posizioni.

Sergio Perez, invece, è il più grande perdente a causa della sua partenza da Becketts. Domani partirà dalla pit lane. Anche Carlos Sainz ha perso a causa dell’incidente con George Russell al primo turno. Riuscì a tornare all’undicesimo posto.


18:03

Sprint: Verstappen in pole, davanti a Hamilton!

Max Verstappen fa la storia: è al centro della scena a Silverstone – e tre punti in campionato! Alle loro spalle Lewis Hamilton taglia il traguardo davanti a Valtteri Bottas. Il britannico ottiene due punti, mentre il finlandese ne ottiene uno.

Sebastian Vettel partirà domani da P8, Mick Schumacher da P18.

– Messaggio sprint رسالة

– Risultato sprint

Griglia di partenza della gara