Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

La sentenza austriaca provoca caos nel traffico nei giorni festivi

La sentenza austriaca provoca caos nel traffico nei giorni festivi

  1. Home page
  2. panorama

Insiste

Venerdì si sono verificati ingorghi lungo 80 chilometri sull’autostrada italiana del Brennero. ©autobrennero.it

Giovedì, a causa delle festività dell’Ascensione, sull’autostrada del Brennero in Alto Adige si sono accumulati 80 chilometri.

Bolzano – Quando si tratta di pace, salute e libertà di viaggiare per i vostri cittadini siete in una buona posizione Austria Soprattutto in Tirolo con il divieto di circolazione si arriva subito al dunque. Ai vacanzieri non è consentito lasciare le autostrade e le strade pubbliche nei mesi estivi, anche di recente Strada federale di Seefeld Da Mittenwald a Innsbruck. Ce n’era uno ad Achensee Dosaggio leggero Sono progettati per rallentare il traffico alternativo di vacanzieri verso la Zillertal.

Anche Movimentazione blocchi per camion vicino a Kufstein Si tratta di un problema di lunga data, poiché il Tirolo spesso consente il transito solo a un numero limitato di camion provenienti dalla Germania il lunedì e prima o dopo i giorni festivi, quindi non troppi camion attraversano l’Austria contemporaneamente. Questo di solito causa ingorghi, poiché in Baviera i camion erano già in coda fino a Weyarn – una coda lunga 50 km.

Ingorgo al Brennero: il Tirolo rallenta i trasporti con barriere alla partenza, lavorazione dei blocchi e semafori

Venerdì 10 maggio è comparso questo caso al Brennero per chi voleva mettersi in macchina dall’Italia verso la Germania. In Italia Il giorno dell’Ascensione non era una festa, mentre in Austria e Germania i padri potevano celebrare la festa del papà. Ciò significava che i camionisti dovevano trascorrere la giornata nei parcheggi o restare a casa.

E' quanto si leggeva di prima mattina la home page dell'Autodromo Italiano del Brennero.
E’ quanto emergeva in mattinata dalla home page dell’Autostrada del Brennero. ©autobrennero.it

Ma significa anche che venerdì ci sarà una congestione particolarmente pesante sull’autostrada, dopotutto nel fine settimana vige nuovamente il divieto di circolazione dei camion. Se l’afflusso sarà numeroso come previsto, anche al Brennero si svolgerà l’elaborazione dei blocchi, anche venerdì. Di solito sono necessari dai 20 ai 30 minuti per inviare ciascun blocco. Durante questo periodo i veicoli non possono circolare sull’autostrada tirolese.

READ  Vengono imprigionati e usati come ostaggi per errore

Migliaia di camion sono stati costretti ad attendere sull’autostrada del Brennero per proseguire il viaggio

Pertanto, al mattino migliaia di camion hanno dovuto attendere al Brennero prima di poter proseguire il viaggio. Già alle 4:46 la homepage dell’Autostrada del Brennero A22 riportava: “Traffico di mezzi pesanti per traffico intenso tra Bolzano Sud e Brennero Nord”. Il convoglio di camion ammassati alla frontiera era lungo circa 80 chilometri. Nella maggior parte dei casi è stata interessata solo la corsia di destra, ma in alcuni casi è stata bloccata anche la circolazione veicolare. La congestione del traffico è stata risolta solo nel primo pomeriggio.

Agli abitanti dell’autostrada dell’Alto Adige è stato poi permesso di ingoiare i gas di scarico fuoriusciti dagli abitanti del Tirolo. Su Facebook impazzisce: “Questa autostrada è sempre un incubo, traffico intenso di auto e camion, ferrovia insufficiente”, lamenta un utente. “Nessuno pensa a coloro che soffrono: i camionisti, una volta arrivati ​​a destinazione, questa settimana non dovranno guidare di nuovo.

La rimozione del blocco diventa un conflitto internazionale

Nel giorno dell’Unità tedesca, nell’ottobre dello scorso anno, la situazione era ancora peggiore: il 3 ottobre l’Austria ha chiuso il Brennero ai camion – con un’eccezione per i camion provenienti dall’Austria. Non volevano che i camion si accumulassero al confine tedesco. Risultati: 110 chilometri di ingorghi E rabbia politica. Due settimane dopo, il ministro dell’Interno italiano Matteo Salvini, che appartiene al partito populista di destra della Lega, ha intentato una causa contro l’Austria presso la Corte di giustizia europea per il “divieto di transito”. D’altra parte, questo è minaccioso in Tirolo Il sindaco di Giez è sotto assedioPerché sull’autostrada del Brennero serve un tunnel e non un nuovo ponte.

READ  ++ Elezioni in Finlandia: il primo ministro Sanna Marin ammette la sconfitta alle elezioni