Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

+++ La Russia raccoglie milioni di tonnellate di grano dai campi in Ucraina

  1. Pagina iniziale
  2. Politica

creatura: Aggiornato:

a: Elena GraziaE il Sandra KatiaE il Caspar Félix HoffmannE il Stefano KriegerE il Andrea Atz

La guerra in Ucraina continua senza sosta, soprattutto nell’est. Come annunciato dal Cremlino, Putin si recherà presto nel Donbass. Ticker di notizie.

  • Attacco al caffè: Microsoft avverte di attacchi invernali da parte della Russia.
  • attacchi: Le forze russe bombardano una città ucraina più volte al giorno.
  • Nota dell’editore: Leggi gli ultimi sviluppi in Il conflitto in Ucraina nel nostro notiziario. Le informazioni vengono elaborate qui Guerra in Ucraina Proviene in parte dalle parti in conflitto Russia e il Ucraina. Quindi non possono essere parzialmente verificati in modo indipendente.

+++ 8:40: Come l’agenzia spaziale statunitense NASA Riferisce che quest’anno la Russia potrebbe aver raccolto circa 1 miliardo di dollari (circa 950 milioni di euro) di grano dai campi ucraini. Circa 5,8 milioni di tonnellate di grano sono state raccolte da campi in Ucraina che non sono sotto il controllo del paese, ha affermato la NASA Harvest, il programma per la sicurezza alimentare e l’agricoltura dell’agenzia spaziale statunitense. Per il sondaggio, Nasa Harvest utilizza dati satellitari e modellazione con diverse istituzioni partner.

Si dice che la Russia abbia raccolto milioni di tonnellate di grano per un valore di circa 1 miliardo di dollari in Ucraina. Questo è il risultato delle analisi condotte dall’agenzia spaziale statunitense Nasa. (immagine dell’icona) © dpa

+++ 7:40: Microsoft si aspetta che la Russia intensifichi i suoi attacchi informatici contro l’Ucraina e i suoi alleati. Clint Watts, capo del Digital Threat Analysis Center di Microsoft, ha esortato i clienti a prepararsi per ulteriori attacchi informatici russi questo inverno.

Watts ha scritto in un blog Microsoft il 3 dicembre che la Russia probabilmente continuerà la sua offensiva informatica contro le infrastrutture critiche in Ucraina.

READ  Poveri pescatori in Senegal: "Hanno venduto il nostro mare"

Novità nella guerra in Ucraina: Kiev chiede alla Russia di consegnare tutte le sue armi nucleari

Aggiornamento da domenica 4 dicembre, 6:25: Dopo che il capo di stato francese, Emmanuel Macron, ha ipotizzato di portare la Russia al tavolo dei negoziati con garanzie di sicurezza, anche Kiev ha presentato la sua proposta per queste garanzie. David Arakhami, capo della fazione “Servo del popolo” di Zelenskyj del partito di Zelenskyj, ha detto che l’Ucraina è pronta ad avviare colloqui con la Russia a quattro condizioni.

Si tratta di un ritiro completo dall’Ucraina, pagamenti di riparazioni, punizione di tutti i criminali di guerra e “resa volontaria di tutte le armi nucleari”. “Dopodiché siamo pronti a sederci al tavolo dei negoziati e parlare di garanzie di sicurezza”, ha scritto Arashamija su Telegram sabato sera.

Notizie sull’Ucraina: il diplomatico americano vede il motivo per cui Putin dovrebbe cambiare tattica

+++ 22:18: Le reazioni assertive dei paesi occidentali potrebbero aver portato il sovrano russo, Vladimir Putin, a cambiare le sue tattiche di guerra – soprattutto per quanto riguarda l’uso di armi nucleari – contro l’Ucraina. Questo è ciò che ha detto sabato (3 dicembre) il diplomatico americano Victoria Nuland in una conversazione con i giornalisti in Ucraina. Dopo le sue minacce in estate e in autunno, i rappresentanti di diversi paesi del G-7 hanno contattato Putin per informarlo che questo attacco avrebbe avuto conseguenze senza precedenti per la Russia.

Nuland lo ha sottolineato a media come Ucrainaska Pravdache mentre la Russia si era già isolata iniziando la guerra, le reazioni unite dell’Occidente potrebbero averla persuasa a cambiare tattica. Poco dopo non si parlò più di armi nucleari e invece furono lanciati missili contro le infrastrutture energetiche dell’Ucraina. Nuland ha anche descritto questa tattica come una “escalation assolutamente inaccettabile” a cui l’Occidente avrebbe risposto con ulteriori sanzioni.

Violenti attacchi nell’est dell’Ucraina: la Russia attacca Bakhmut e Avdiivka

+++ 19:54: Gli attacchi russi all’Ucraina continuano e si concentrano nelle vicinanze delle città di Bakhmut e Avdiivka. Lo riferisce lo Stato Maggiore ucraino nel suo rapporto quotidiano sulla situazione su Facebook. Di conseguenza, sabato (3 dicembre) avrebbero dovuto esserci due attacchi missilistici e dieci attacchi aerei. Ancora una volta, questi hanno colpito non solo obiettivi militari ma anche aree civili di città e villaggi.

In particolare, la città di Kramatorsk nella regione di Donetsk è stata duramente colpita. Lo riporta il portale di notizie Ucrainaska Pravda. Il sindaco della città, Oleksandr Honcharenko, è stato citato dai media per aver affermato che quattro razzi sono caduti in una zona industriale. Secondo il politico locale, non ci sono stati feriti o morti.

Ucraina-News: un sovrano russo annuncia una visita dalla regione occupata

+++ 16:07: Sabato (3 dicembre), l’addetto stampa del presidente della Federazione Russa, Dmitry Peskov, ha annunciato la visita del presidente russo Vladimir Putin nei territori occupati dell’Ucraina orientale. L’agenzia di stampa russa ha citato Putin dicendo che “Putin visiterà presto il Donbass”. bicchiere addetto stampa. Il Cremlino non ha ancora fissato una data precisa.

Notizie di guerra in Ucraina: ammassamento di truppe in Bielorussia – Il generale parla di “minaccia”

+++ 13:55: L’esercito russo sembra riorganizzarsi al confine settentrionale tra Ucraina e Bielorussia. Continua l’accumulo di forze congiunte russo-bielorusse sul territorio della Bielorussia. “Ecco perché monitoriamo costantemente questa situazione e prepariamo le nostre forze per una risposta adeguata”, ha affermato Serhiy Naev, comandante delle forze armate ucraine. Sui social con.

Tuttavia, il rischio è attualmente basso: “Non vi è alcuna minaccia dalla Bielorussia in questo momento”, afferma. In caso di aumento della minaccia militare dalla Bielorussia, ha affermato Naev, lo stato maggiore ucraino fornirà forze e risorse aggiuntive.

Notizie sulla guerra in Ucraina: la Russia sta pianificando un’offensiva: un’evacuazione in un’area critica della guerra

+++ 10:00: Dal 3 al 5 dicembre, il governo ucraino continuerà le evacuazioni umanitarie dei cittadini che attualmente risiedono sulla sponda occidentale del fiume Dnepr in un insediamento suburbano di dacie che non sono stati in grado di lasciare i territori occupati. consapevole di questo Amministrazione militare della regione di Kherson.

L’evacuazione si è resa necessaria a causa del “previsto intensificarsi dell’ostilità in quest’area”. Il dipartimento militare prevede di aumentare il numero di operazioni di combattimento nella regione di Dnipro. A tal fine è stato revocato il divieto di attraversare corpi idrici. “L’attraversamento del fiume sarà consentito nell’area del porto fluviale. […] “I documenti che confermano la propria identità e la cittadinanza ucraina devono essere portati durante l’evacuazione”, afferma la dichiarazione.

I combattimenti si sono svolti nell’area intorno alla città di Dnipro sul fiume Dnepr dall’inizio della guerra. Il fiume è il principale corso d’acqua dell’Ucraina e in realtà divide il paese in metà sinistra e destra. Può essere attraversato solo in determinati punti. Quindi la situazione intorno al Dnepr potrebbe essere decisiva per l’andamento della guerra.

Notizie sulla guerra in Ucraina: ampliamento del cimitero di Mariupol – oltre 20mila morti

Aggiornamento da sabato 3 dicembre alle 6:15: Il numero di tombe nel cimitero di Starokrymsky a Mariupol, a ovest della città, è aumentato in modo significativo. Questo è secondo le nuove immagini satellitari rilasciate dalla società di immagini satellitari statunitense Maxar.

La società ha pubblicato due immagini satellitari affiancate del cimitero, una del 29 marzo e l’altra del 30 novembre, che mostrano un aumento significativo del numero di luoghi di sepoltura.

Si ritiene che più di 20.000 persone siano state uccise durante l’assedio della città durato un mese da parte della Russia, ma il numero reale potrebbe essere molto più alto, secondo il consiglio comunale di Mariupol.

Notizie di guerra in Ucraina: Biden non ha intenzione di tenere colloqui con Putin

+++ Primo report a partire da venerdì 2 dicembre alle 10:35: Kiev – In Svizzera, 7,5 miliardi di franchi svizzeri (circa 7,6 miliardi di euro) di beni russi sono stati congelati dall’inizio della guerra della Russia contro l’Ucraina a febbraio. Inoltre, giovedì (1° dicembre), il governo ha annunciato a Berna 15 divieti di droga. Secondo la Segreteria di Stato dell’economia, sono state colpite complessivamente 116 aziende e oltre 1.200 persone fisiche. Nell’ambito delle sanzioni, alle banche svizzere è vietato accettare ingenti somme di denaro da cittadini russi e da persone o società con sede in Russia.

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha ora commentato nuovamente la questione dei possibili negoziati per porre fine al conflitto. È aperto ai colloqui con il presidente del Cremlino Putin solo se la Russia è pronta a porre fine alla guerra contro l’Ucraina. “Ma la verità è che non ho piani immediati per contattare il signor Putin”, ha detto Biden in una conferenza stampa con il presidente francese Emmanuel Macron alla Casa Bianca giovedì (ora locale). “Sono pronto a parlare con il signor Putin se c’è un genuino interesse da parte sua e sta cercando un modo per porre fine alla guerra. Non l’ha mai fatto prima”, ha aggiunto.

Ucraina – Notizie: L’Ucraina cerca trasformatori per la rete elettrica

per risolverlo Gli attacchi russi hanno distrutto la rete elettrica L’Ucraina è alla ricerca urgente di trasformatori, nuovi o usati. L’ex membro del parlamento Viktoria Wojcieczka dell’agenzia di stampa tedesca ha affermato che il paese spera anche di ottenere aiuto dalle imprese e dalle comunità in Germania. Wojzizka lavora a Varsavia per un centro che supporta il governo di Kiev nell’organizzazione degli aiuti esteri.

Molti dei generatori di emergenza ora inviati in Ucraina sono un aiuto, ha detto Wojzka. Tuttavia, non hanno risolto il problema della rete elettrica. L’Ucraina può generare abbastanza elettricità da sola. Ma la Russia distrugge le sottostazioni con attacchi missilistici, in modo che l’elettricità non possa più essere distribuita. La rete di teleriscaldamento, che fornisce calore e acqua calda a milioni di abitazioni, non funzionerà senza elettricità. In caso di forti gelate, le linee di teleriscaldamento rischiavano di congelarsi e poi guastarsi fino alla primavera. (parla con le agenzie)