Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

“La più grande esplosione dal Big Bang”: buchi neri che si scontrano tra loro

  • Due buchi neri si sono scontrati nello spazio
  • La collisione ha provocato La più grande esplosione che gli umani vedranno mai Lui può
  • Il L’onda gravitazionale può ancora essere percepita sulla Terra Può essere misurato

Gli scienziati continuano a scoprire nuovi buchi neri che si muovono attraverso la galassia. La sua massa è così densa e compatta e genera un’attrazione così forte da divorare tutta la materia nel suo ambiente. Finora, tuttavia, si sa poco del fenomeno dello spazio vorace. I ricercatori sono ora riusciti a osservare un processo senza precedenti: Collisione di due buchi neri.

I buchi neri si scontrano: gli scienziati stanno osservando la loro collisione

La collisione è avvenuta a circa sette miliardi di anni luce dalla Terra. I due buchi neri si sono fusi e hanno creato un nuovo buco nero. Il risultato della collisione è stata la presenza di un nuovo buco nero GW190521, circa 142 volte la dimensione del sole. Nel processo, sono state rilasciate masse di energia che hanno disturbato l’universo. “È la più grande esplosione dal Big Bang – la più grande esplosione che l’umanità abbia mai visto”, afferma il rapporto di studio sul Journal of Science Riviste di revisione dei materiali.

Si può anche sentire il massiccio rilascio di energia sulla Terra. Come hanno spiegato gli scienziati nel loro studio, al momento della collisione, la continuità dello spazio-tempo si è espansa, collassata e vibrata. Ciò ha creato onde gravitazionali misurabili anche sulla Terra il 21 maggio 2019. Il segnale è durato solo un decimo di secondo.

READ  Presunta fuga di notizie dal club: 3,8 miliardi di numeri di telefono sono finiti nel dark web? | vita e conoscenza

Interessante anche: Proprio l’anno scorso, i ricercatori hanno scoperto un enorme buco nero che divora la massa del Sole ogni giorno e sta crescendo a un ritmo record.

Un nuovo genere di buchi neri: GW190521 il primo corpo celeste del suo genere

È anche possibile che le dimensioni di un buco nero appena creato siano notevoli. Fino ad ora, la scienza ha diviso i corpi celesti in due categorie: buchi neri dieci volte la massa del sole e buchi neri tra 100.000 e diversi miliardi di volte la dimensione del sole.

Suggerimento su prezzo e prestazioni: guarda ora il telescopio entry-level su Amazon

Con GW190521, gli astronomi hanno assistito alla nascita di un nuovo genere di buchi neri: i buchi neri di “media massa”. Alcuni potenziali corpi celesti di questo tipo sono già stati scoperti, ma la formazione di GW190521 è ora la prima prova diretta della loro esistenza.

Aa

* Nota: nella redazione, siamo sempre alla ricerca di prodotti utili per i nostri lettori. I collegamenti presentati in questo articolo contrassegnati da un’icona del carrello o da un asterisco sono chiamati collegamenti di affiliazione / collegamenti sponsorizzati. Se fai clic su uno di questi link e acquisti da esso, riceviamo una commissione dal commerciante. Questo non cambia il prezzo per te. I nostri rapporti editoriali sono principalmente indipendenti dall’incidenza o dall’ammontare della commissione.