Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

La guerra contro l’Ucraina: il ruolo dell’intelligence occidentale


la mia conoscenza

A partire dal: 29/04/2022 19:27

L’Ucraina non ha solo bisogno delle armi dei suoi alleati per difendersi dall’aggressore russo. Il paese fa affidamento anche sulle informazioni delle agenzie di intelligence occidentali. Una panoramica di come sono attivi nel conflitto.

Scritto da Michael Stempfle, ARD Capital Studio

ricognizione satellitare

Una base importante per il lavoro dei servizi segreti è la ricognizione satellitare, che, secondo l’esperto di intelligence Gerhard Konrad, è diventata sempre più potente negli ultimi anni. Non solo i satelliti catturano immagini ottiche, ma alcuni sono anche dotati di sensori in grado di catturare e misurare complesse emissioni elettroniche o fisiche.

Michael Stampfel
ARD Capital Studio

In questo modo, i satelliti possono anche localizzare armi nascoste, ha detto Konrad in un’intervista al New York Times ARD Capital Studio. I sensori possono anche rilevare un volume maggiore di segnali di comunicazione consentendo inferenze, ad esempio verso un posto di comando.

Di tutti gli alleati occidentali, gli Stati Uniti sono nella posizione migliore. Ma non sono autorizzati a trasmettere i risultati dei loro satelliti direttamente all’Ucraina, che non è membro della NATO, ma prima al quartier generale dell’NGA negli Stati Uniti. Quali informazioni possono essere rilasciate, quando e come sostenere l’Ucraina dovrebbe essere deciso politicamente dal Presidente degli Stati Uniti.

ricognizione aerea

Fino allo scoppio della guerra, aerei da ricognizione e droni della NATO hanno sorvolato l’Ucraina. In questo modo, gli alleati occidentali hanno potuto monitorare da vicino lo spiegamento delle truppe russe al confine. Dal momento che la Russia ha chiuso lo spazio aereo sopra l’Ucraina all’inizio della guerra, i paesi della NATO non possono più condurre ricognizioni lì. Altrimenti, sei considerato una parte in guerra, secondo Conrad.

READ  Anthony Fauci: il capo virologo vede gli Stati Uniti "sulla strada sbagliata" nella crisi di Corona

Tuttavia, i partner della NATO possono ovviamente continuare a sorvolare il territorio della NATO e anche guardare di lato, a poche centinaia di chilometri di distanza. Tuttavia, lo stesso vale qui: le informazioni generate dalla ricognizione aerea non possono essere inviate direttamente alle unità ucraine interessate impegnate in combattimento. Se l’Ucraina riceve informazioni così importanti dai suoi alleati occidentali, solo con un ritardo. Secondo Konrad, il fatto è che alcune informazioni non hanno più valore tattico fino a quando non raggiungono Kiev.

Monitor di comunicazione

L’intercettazione delle comunicazioni fa parte del core business dei Servizi Segreti. Secondo un ex agente BND, questo non funziona sempre perché la comunicazione a livelli di gestione superiori è probabilmente crittografata. Tuttavia, nel caso di comunicazioni ampiamente protette dai russi, ad esempio durante la preparazione o lo svolgimento di operazioni militari, si possono prevedere forme di comunicazione molto diverse, comprese quelle scarsamente crittografate o non crittografate. I servizi di intelligence occidentali spesso hanno dovuto tradurre prima questa comunicazione, il che è stato un processo arduo.

Non va sottovalutato il fatto che anche i soldati russi hanno chiamato semplicemente le loro famiglie, chiamato i genitori con i propri telefoni cellulari e utilizzato la rete ucraina. Konrad afferma che le stesse autorità di sicurezza ucraine possono intercettare queste telefonate. Informazioni preziose possono anche essere discusse qui.

spie

Konrad suppone che l’Occidente abbia spie a Mosca. Nella sua esperienza, un servizio di intelligence federale tedesco in pensione ha riferito che le fonti reclutate in anticipo avrebbero potuto trovare posizioni importanti anni dopo. O sono di particolare valore per i servizi di intelligence occidentali, o qualunque cosa accada, le fonti interrompono i contatti con l’Occidente.

READ  Turchia: Presumibilmente insultato Erdogan - noto giornalista televisivo arrestato

Si può prevedere l’esistenza di “fonti interne” di alto livello che hanno accesso diretto ai decisori centrali e quindi ai detentori di conoscenza, a portatori di conoscenza a livello aziendale meno formalmente esposti e limitati, che possono in definitiva fornire preziose informazioni e immagini della situazione .