Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

La giovane donna è stata detenuta per due anni a Cesano, in Italia, e maltrattata

eUn tedesco di 19 anni è stato detenuto e maltrattato da due uomini per due anni a Cesano, a nord-ovest di Roma. Secondo la polizia italiana martedì, l’allora minorenne è arrivata in Italia con la sua amica di 29 anni di origine pakistana dalla Germania. A Cesano de Roma, la donna si è inizialmente stabilita in un appartamento in affitto con il compagno, nel quale si è trasferita poco dopo un’amica di 36 anni, anche lei pachistana. Secondo la polizia, il maggiore dei due pakistani ha una fedina penale dettagliata. Secondo la polizia, la giovane donna è stata arrestata da due uomini nell’appartamento, che sono stati ripetutamente maltrattati e abusati sessualmente.

Mattia Ruppi

Corrispondente politico per Roma, Italia, Vaticano, Albania e Malta.

Il 27 maggio la donna è riuscita finalmente a fuggire dall’appartamento. Per strada ha avvertito i passanti ed è stata portata da lui alla stazione dei moschettoni. I due sospetti sono stati arrestati presso la residenza poco dopo. Il gip ha prolungato la custodia cautelare di un pakistano per la gravità del presunto reato e per il rischio di fuga.

Prove di omicidio in un altro caso

Intanto, in un altro caso di crimini violenti contro una giovane donna, aumentano i sintomi di un omicidio. Il pm di Reggio Emilia, Saman A., 18 anni, anche lui pachistano di famiglia, è stato ucciso per conto dei suoi genitori. Gli inquirenti sospettano che il corpo della giovane donna sia stato sepolto nei campi di Novellara, in provincia di Reggio Emilia. L’area intorno alla casa dove viveva la famiglia della ragazza è stata perquisita dai radar per diversi giorni. “La ricerca dei resti della citazione, che consideriamo purtroppo morta, continua”, ha detto martedì l’avvocato dell’accusa Isabella CC.

READ  Adam Hastings: I test scozzesi possono brillare contro l'Italia

Secondo le autorità italiane, la giovane donna è stata costretta a sposare un parente in Pakistan, ma ha disobbedito agli ordini dei suoi genitori. Alla fine di aprile Saman a.

Lunedì, l’ufficio del pubblico ministero ha rilasciato il filmato di una telecamera di sorveglianza del 29 aprile che mostra tre figure vestite di scuro con una pala, una vanga e altri strumenti per scavare in direzione dei campi. Gli uomini tornano dopo due ore e mezza. Secondo i resoconti dei media italiani, un membro della famiglia allargata ha detto durante l’interrogatorio che si credeva che Saman fosse stato strangolato da uno zio. Secondo le informazioni, un breve messaggio inviato sul cellulare del sospettato recita: “Abbiamo fatto meglio il lavoro”.