Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

La Fiorentina può vincere la Conference League?

La Fiorentina tenterà di raggiungere la finale di Conference League per il secondo anno consecutivo, con l’obiettivo di fare suo un trofeo che l’anno scorso le è sfuggito nel finale di un match giocato molto bene. Il rammarico in caso viola è ancora palpabile, così come lo è la voglia di riscatto. L’ambiente è ottimista e l’agente di mercato Davide Torchia è convinto che l’esperienza dell’anno passato possa portare la viola a vincere un titolo europeo che manca dal 1961.

Alimentazione e integrazione sono alla base dei successi sportivi

L’integrazione è fondamentale per chi fa sport, sebbene sia altrettanto importante affidarsi a professionisti seri e qualificati. Adottare un’alimentazione corretta, in grado di apportare tutti i nutrienti di cui l’organismo ha bisogno, è importantissimo, trattandosi del primo step necessario per ridurre il rischio di infortuni, lesioni e affaticamento. Tuttavia, se il fabbisogno di determinati nutrienti aumenta, la strada migliore per supportare l’organismo è quella dell’integrazione. Grazie ai miglioramenti ottenuti dalla ricerca scientifica negli ultimi anni, l’integrazione è diventata una pratica imprescindibile per tutti coloro che fanno sport ad alti livelli. Anche chi non è un atleta, però, può contare sul sostegno di Redcare, farmacia online in grado di proporre migliaia di articoli di ottima qualità, realizzati dai brand più noti del settore. Su Redcare non mancano le promozioni interessanti ma, soprattutto, è disponibile un supporto clienti sempre pronto ad aiutare chiunque dovesse riscontrare problemi. I prezzi competitivi e la vastissima selezione di prodotti, hanno reso questa piattaforma un punto di riferimento imprescindibile per oltre 8 milioni di persone in tutta Europa. Ogni articolo è corredato da una descrizione dettagliata, che consente di valutarne effetti, caratteristiche e composizione.

READ  DFB Youth: nemici forti per l'U19: lotta con Italia e Belgio

La Fiorentina pensa in grande

La squadra allenata da Vincenzo Italiano non ha alcuna intenzione di mollare sul più bello, nonostante le brutte esperienze dello scorso anno quando, a distanza di pochi giorni, vide svanire il sogno di portare a casa almeno un trofeo. Nico González e compagni, infatti, capitolarono prima in finale di Coppa Italia contro l’Inter e poi in Conference League contro il West Ham, complice un goal a tempo scaduto di Jarrod Bowen. Se Praga non ha portato bene alla viola, è tempo di pensare a quella che potrebbe essere la seconda finale europea consecutiva della Fiorentina, in programma il 29 maggio allo Stadio Agia Sophia di Atene. Per adesso, però, è meglio focalizzarsi sul prossimo avversario, che la Fiorentina dovrà battere se vorrà accedere alla finalissima. Parliamo del Club Brugge, primo in classifica nel campionato belga e autore di una stagione a due velocità. Partito male, ha presto beneficiato del cambio in panchina, che ha permesso alla squadra di trovare l’assetto giusto e la grinta che le era mancata in precedenza. Il Brugge gioca con un 4-3-3 semplice, ma assai dinamico, fatto di possesso palla e scambi veloci. Parliamo di una squadra moderna, il cui punto di forza è senza dubbio il centrocampo. Il giocatore con il maggior tasso tecnico? L’esterno d’attacco Antonio Nusa, norvegese classe 2005. Il punto debole, invece, potrebbe essere il portiere, considerato l’infortunio del titolare Mignolet e l’impiego obbligato della riserva Nordin Jackers.