Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

La cometa gigante promette sensazioni per i prossimi dieci anni


La sua composizione e il percorso ne fanno un prezioso oggetto di ricerca; Le sue dimensioni vengono raggiunte raramente: entro il 2031 ci sarà l’opportunità di studiare una cometa unica in modo più accurato che mai. È ora di prepararsi bene.

La più grande cometa conosciuta si sta facendo strada nella nostra direzione

Non tutte le comete sono uguali: molti degli oggetti di questo tipo che gli scienziati hanno esaminato finora subiscono un destino in cui la loro composizione cambia drasticamente nel tempo. Se la dimensione è troppo piccola, non si può impedire che crolli, ma il percorso vicino al Sole porta spesso a un grave cambiamento nella chimica. Proprio a questo proposito, sette anni fa, gli astronomi Gary Bernstein e Pedro Bernardinelli dell’Università della Pennsylvania hanno fatto una preziosa scoperta: la cometa Bernardinelli-Amber, insomma, ci ha promesso intuizioni prima inimmaginabili sulle origini del Sistema Solare.
Infografica: James Webb Space Telescope

Ora esploratori in un nuovo mondo scientifico ricerca articolo I dati di monitoraggio vecchi e nuovi vengono aggregati e quindi è possibile tracciare un quadro più accurato. “Non è successo molto a questo corpo da quando si è formato nei primi giorni del sistema solare, quindi possiamo considerarlo una finestra sul passato”, ha detto a voce alta Bernardinelli. mostro quotidiano. Due fattori supportano il fatto che la cometa sia stata in grado di mantenere ciò che gli scienziati descrivono come “puro”.

Quando è stata scoperta, BB era la più grande cometa scoperta fino ad oggi, misurando fino a 160 chilometri di diametro. Ciò significa che il corpo ha abbastanza della propria gravità per evitare che si lacera. Inoltre, è soprattutto il percorso che rende la cometa così preziosa: “Passa la maggior parte del suo tempo al fresco del sistema solare esterno”, afferma Amy Mainzer, astronoma ed esperta di comete presso l’Università dell’Arizona. .

READ  L'evento di Corona a Berlino di nuovo in numero doppio: si avvicina la quarta ondata? - BZ Berlino

entro il 2031

Bernstein e Bernardinelli calcolano che BB si sposterà nel suo punto più vicino tra Urano e Saturno entro il 2031. Come sottolinea Mainzer, ciò offre alla scienza un’opportunità unica: “Una delle cose migliori di questa cometa è che abbiamo ancora del tempo prima che diventi vicino al Sole. Quindi no Abbiamo ancora anni per esplorare come diventi più luminoso quando la sua superficie è esposta al calore del sole”, afferma Mainzer.

“I grandi telescopi sono ora la nostra migliore opportunità”, ha detto Bernardinelli. Naturalmente, è utile qui che alcuni nuovi sistemi e dispositivi entreranno in funzione nei prossimi anni. Con l’Osservatorio Vera Rubin, è prevista l’entrata in servizio di un nuovo super telescopio in Cile nel 2023. Secondo Bernstein, è anche possibile che il telescopio James Webb dia un’occhiata a BB dopo il suo lancio.

Il sole, i pianeti, il sistema solare e i corpi celesti
Il sole, i pianeti, il sistema solare e i corpi celesti
NAOJ