Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Jogi Löw dovrebbe cambiare il cuore della sua squadra?

La Germania ha fatto un’apparizione coraggiosa contro la Francia. Tuttavia, la squadra DFB non è riuscita a segnare in 98 minuti. L’allenatore della nazionale Löw dovrà fare dei cambiamenti, soprattutto al centro.

Sicuramente poteva essere un inizio migliore per il campionato europeo per la squadra tedesca. 98 minuti non sono bastati contro la Francia per segnare un gol. Pertanto, la federazione tedesca ha dovuto accettare una sconfitta per 0-1. Formatore nazionale certificato nell’analisi istantanea degli errori Error Gioacchino Basso La sua squadra è totalmente impegnata. Tuttavia, l’impegno da solo non è sufficiente in un torneo del genere.

Presto, le domande sulle assunzioni nella rete Start divennero rumorose. Basso deciso Joshua Kimmish Sul lato destro e al centro del centrocampo Toni Kroos e l’occupazione di Ilkay Gündoğan. Dal canto loro, i due veterani hanno agito in modo molto aggressivo e sono sempre stati presenti quando si trattava di vincere un duello difensivo cruciale, soprattutto nelle prime fasi del match.

Serie di foto con 13 foto

Hanno superato di numero la Francia centrale

Tuttavia, Kroos e Gundogan, che in realtà sono conosciuti come giocatori creativi, sono stati raramente in grado di andare avanti dopo il tiro francese al 20′. Kroos si è ambientato molto in profondità nel suo modo tipico e ha distribuito le palle da dietro, mentre Gundogan navigava tra le linee. Il fatto che il gioco tedesco fosse spesso paralizzato nel mezzo non era, ovviamente, solo a causa dei veterani.

Dopotutto, hanno dovuto affrontare la maggior parte dei francesi che giocavano con tre centrocampisti. Alla Germania mancava un giocatore centrale in attacco con cui Kroos e Gundogan potessero entrare nella partita complessa. Il sistema 3-4-3 dell’allenatore della nazionale Löw stabilisce che i centrocampisti centrali sono responsabili di colmare le distanze verso gli attaccanti.

READ  L'Italia ha 15 casi di coronavirus nella squadra di hockey sul ghiaccio - BZ Berlino

Germania e Francia hanno giocato in queste formazioni iniziali. (Fonte: Konstantin Ekner)

Löw ha ora due opzioni per la prossima partita contro il Portogallo di sabato: può cambiare la sua squadra e incorporare un centrocampista in più. Per questo ha dovuto sacrificare il potere offensivo, a meno che non volesse sottrarsi alla Triplice Difesa. Fatta eccezione per il diciottenne, Löw ha un candidato per i primi dieci posti di lavoro Jamal Musila In realtà non nella squadra.

Goretzka come sostituto al centro

Un’altra opzione sarebbe quella di eliminare Kroos o Gundogan e sostituirli con un giocatore più dinamico che può correre attraverso gli spazi in rapido progresso. Leon Goretzka, che non era tra i 23 convocati contro la Francia a causa di un infortunio, potrebbe essere quel giocatore. All’indomani della partita di ieri, Löw aveva già detto che Goretzka potrebbe essere una “buona scelta nel corso della partita”.

Allora forse Löw riparte contro il Portogallo con Kroos e Gündoğan in mezzo e poi reagisce quando si rende conto che i due strateghi non riescono ad aggiustare gli accenti offensivi necessari. Del resto, all’allenatore della nazionale non mancano le opzioni tattiche e personali.