Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Jens Spahn: 800 casi di infezione a ottobre? Ecco quanto è realistica la sua diagnosi

Spahn si aspetta un valore record: le riprese sono state fatte a un livello record? Lo statistico dice quando accadrà lo scenario di Span?

Il ministro della Sanità Jens Spahn avverte: il contagio di 7 giorni può arrivare a 800 a ottobre. La statistica Katharina Schuler di FOCUS Online spiega quanto siano realistiche queste aspettative. Mostra anche cosa significa delta per il tasso di incidenza futuro.

800 nuove infezioni ogni 100.000 residenti entro sette giorni. Le previsioni per l’autunno, preparate mercoledì dal ministro federale della sanità Jens Spahn, sono scoraggianti. Dopotutto, con 12.2 che si verifica giovedì mattina, quel valore elevato sembra totalmente miserabile.

Mercoledì l’infortunio era di undici. Sulla base di questo valore, Spahn presume che il numero di casi supererà i 400 a settembre. Indica un tempo di raddoppio di dodici giorni. Secondo i suoi calcoli, raggiungerà gli 800 in ottobre. FOCUS Online ha chiesto alla statistica Katharina Schuller quanto fossero realistiche le sue aspettative.

Statistico: lo scenario di Spahn è teoricamente possibile, ma manca un valore

“In teoria, le previsioni possono avverarsi”, spiega un membro del consiglio dell’Associazione statistica tedesca. Tuttavia, la diagnosi di Spahn manca di un fattore essenziale: non tiene conto dell’immunizzazione progressiva. Per questo motivo, si possono considerare due scenari basati sull’attuale processo di infezione, spiega Schuller.

per qualcuno

Katrina Schuller È membro del consiglio di amministrazione dell’Associazione statistica tedesca, nonché amministratore delegato e fondatore della società “Stat-up”. Lo statistico aveva già sviluppato il programma di modellizzazione del rischio per l’Istituto federale per la valutazione dei rischi (BfR) e ha lavorato con Kary Mullis, responsabile della scoperta della PCR (la base biochimica del Corona-Esami) Ha ricevuto il Premio Nobel. Insieme ad altri statistici, pubblica “Nessuna statistica per il mese” Per classificare le statistiche attuali. Dall’inizio dell’epidemia, ha fatto una campagna di rappresentanza per i test Corona e ne ha avviato uno per lei petizione.

READ  Farmaci per il diabete: perché dovresti continuare a prendere metformina

Scenario 1: Nel primo scenario, lo statistico assume un tasso di riproduzione netto (R) costante. Sulla base del verificarsi di undici, si ipotizza all’incirca un tasso di incremento settimanale di 1,5, che nel primo scenario rimane lo stesso nei prossimi mesi. Quindi il fattore dell’immunizzazione graduale non gioca un ruolo qui. Per le prossime settimane, questo significa:

  • Tasso di occorrenza a 50: inizio agosto
  • Tasso di occorrenza a 100: metà agosto
  • colpito a 200: metà settembre

“Secondo questo calcolo, le previsioni di Spahn si avvereranno”, spiega Schuller. Quindi il tasso di infezione sarebbe almeno 800 in ottobre e forse 951 il 6 ottobre.

Scenario 2: Tuttavia, secondo lo statistico, il secondo scenario è più realistico. Ciò tiene conto del fatto che l’immunizzazione della popolazione è in costante aumento. Ciò influisce anche sul valore R, poiché meno persone possono essere infettate. “Se si tiene conto dell’immunizzazione, il tasso di riproduzione diminuisce leggermente”, spiega Schuller. Tuttavia, è ancora molto più alto di uno.

Sulla base dell’attuale tasso di 1,5 e dell’ipotesi che entro ottobre verranno vaccinate 55 milioni di persone, la statistica arriva a valori diversi per le prossime settimane:

  • Tasso di occorrenza a 50: fine di agosto
  • Tasso di occorrenza a 100: A partire da settembre
  • colpito a 200: metà settembre

Nota: Katharina Schuler presume che la vaccinazione protegga dall’infezione o dalla trasmissione della variabile delta del 65 percento. Almeno i primi dati di Biontech indicano che Da Israele Chiudere. Ci sono anche altri studi in cui l’effetto è dell’88 percento: qui la vaccinazione ha un effetto maggiore. Secondo Schuller, il 2% è attualmente immune alle infezioni. Attualmente, circa il 50 percento delle persone in Germania è vaccinato.

L’attuale tasso di immunizzazione della popolazione è del 34,5%:

50 percento * 65 percento + 2 percento = 34,5 percento

Pertanto, il tasso di aumento settimanale sarebbe 2,3 nella popolazione senza immunizzazione:

1,5 * 1 / (1 – 34,5 percento) = 1,5 / 65,5 percento = 2,3

Jens Spahn: Il verificarsi dello scenario 800 dipende dalle decisioni politiche

Tuttavia, secondo Schuller, ci sono molti fattori che possono garantire che queste aspettative non si avverino. Da un lato, ci sono sempre misure politiche che possono essere prese per contrastare tale sviluppo. D’altra parte, gli effetti del clima autunnale possono influenzare il tasso di infezione.

READ  Il pericolo negli hamburger: il formaggio fuso è molto malsano

Le risposte più importanti alle domande sulla vaccinazione

Sono l’arma più efficace nella lotta contro l’epidemia: i vaccini. Proteggono le persone vaccinate da cicli gravi o fatali di Covid-19 e contengono la diffusione del virus. Ma ci sono ancora molte domande. Diamo risposte.

“I nostri calcoli del modello sono puramente teorici per la situazione che ‘lascia correre l’infezione'”, afferma lo statistico. “Non possiamo mai dimostrare che sarebbe successo senza azione (o sarebbe successo in un secondo momento).”

In generale, Corona mostra la differenza tra un vero “pericolo” e un “pericolo”. Tre sono le caratteristiche del rischio:

  • C’è un potenziale danno.
  • C’è una possibilità di questo danno.
  • L’importo e/o la probabilità possono essere influenzati dall’azione umana.

Quindi esperti e politici devono considerare nel contesto della gestione del rischio se vogliono rischiare un danno (qui: incidenza segnalata di 800, o più correttamente: comorbilità, ricoveri e decessi). “C’era solo la riga precedente: no, non lo vogliamo. Ma questa è una decisione politica e non una che può essere “calcolata”. Ecco perché probabilmente non arriveremo mai alla tariffa 800, perché la politica probabilmente vedrà molta pre-azione”.

Al fine di prevenire tale sviluppo, Spahn continua a sostenere il rispetto delle misure di protezione. Ha sottolineato quanto sia importante aprire scuole e asili nido in un ambiente con bassi livelli di infezione. Tuttavia, allo stesso tempo, ha avvertito: “Si tratta di indossare una mascherina in casa. Fatti controllare regolarmente. Se non sei ancora stato vaccinato, fatti vaccinare. Ora, in questi giorni di luglio, decidiamo come settembre, ottobre e novembre essere.”

I valori di caduta dovrebbero essere valutati in modo diverso oggi rispetto allo scorso anno

In linea di principio, tuttavia, i valori di incidenza attuali non possono essere confrontati con quelli dell’anno precedente. A proposito del rischio di ospedalizzazione nei gruppi ad alto rischio, Spahn ha affermato che “200 è il nuovo 50”. Perché: attualmente, il 75 percento delle persone sopra i 60 anni è completamente vaccinato, mentre un quarto non è vaccinato in termini semplificati, con un’incidenza di 200 e un tasso di vaccinazione del 75 percento, solo circa un quarto sarebbe a rischio di subire un decorso grave . Questo lascia il valore 50.

READ  Corona: Il ritorno della scena dei club a Berlino

Secondo Fleischhauer, vietare la lingua è il prossimo passo – e questo può essere visto anche negli squali