Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Italia, Turchia, Grecia: caldo e fuoco durante le feste

Stato: 31/07/2021 14:45

Gli incendi e le temperature superiori ai 40 gradi sono difficili da affrontare nei paesi di vacanza del sud Italia, Turchia e Grecia. In Italia i vigili del fuoco hanno effettuato circa 800 missioni in 24 ore. La Turchia annuncia almeno cinque morti.

In Italia i vigili del fuoco continuano a lavorare contro gli incendi. I vigili del fuoco hanno annunciato su Twitter di aver effettuato più di 800 missioni nelle ultime 24 ore a causa dell’incendio boschivo. Nella sola Sicilia le truppe di soccorso sono state mobilitate 250 volte.

A est delle famose isole vacanziere, venerdì sono bruciate le porte della città costiera di Catania. Il fumo denso si è diffuso in molti condomini. L’aeroporto di Catania ha dovuto sospendere le operazioni. Secondo l’agenzia di stampa Ansa, le autorità hanno portato in salvo dalla zona di Catania circa 150 persone, rimaste intrappolate nel fuoco e fuggite sulla spiaggia. La polizia li ha portati in barca.

In alcuni casi incendio doloso

Le immagini della Commissione della Protezione Civile Siciliana mostrano come le fiamme hanno inghiottito una località di villeggiatura sulla spiaggia vicino a Cotania, e gli elicotteri li hanno sorvolati con i serbatoi d’acqua spenti.

Il leader regionale siciliano Nello Musumeci ha scritto in un post su Facebook in merito al “disastro” dovuto alle alte temperature. Secondo lui, gli investigatori hanno scoperto che i vigili del fuoco erano dietro alcune ustioni. Provocano danni irreversibili al patrimonio della foresta e mettono in pericolo le persone.

Secondo Musumeci, l’ondata di caldo siciliano durerà fino al 6 agosto. La Commissione Protezione Civile prevede sabato il più alto livello di rischio incendi nel nord e nell’est della Sicilia e temperature sotto i 40 gradi. Il fuoco è preferito dalla siccità e dai forti venti.

READ  Ian Internazionale italiano e leggenda del rugby Ian McKinley si ritira | Italia rugby union team

Fuoco anche in Sardegna

Anche sull’isola di vacanza italiana della Sardegna, l’incendio ha recentemente causato ingenti danni nell’ovest. A terra, i vigili del fuoco sono stati chiamati a diversi incendi. 130 volte in Puglia e Calabria, 90 volte nel Lazio, la capitale Roma, e 70 volte in Campania.

In Turchia il fuoco è per lo più sotto controllo

In Turchia, per il quarto giorno consecutivo, i servizi di emergenza stanno combattendo enormi incendi nel paese. Dieci incendi, di cui tre nella famosa zona di villeggiatura dell’Andalia, sono ancora attivi, ha dichiarato su Twitter il ministro delle foreste Becker Bakhtimirli. Dei 98 incendi avvenuti in diverse province da mercoledì, 88 sono sotto controllo.

L’incendio è divampato gravemente, soprattutto sulla costa turca del Mediterraneo. L’incendio è stato spento a causa del forte vento. Molte regioni e hotel sono stati evacuati e i turisti sono stati portati sani e salvi in ​​barca. Almeno cinque persone sono rimaste uccise nell’incendio. La causa dell’incendio non è stata ancora chiarita. Le autorità turche stanno indagando in tutte le direzioni e non escludono di appiccare incendi. Nei prossimi giorni sono previste temperature estreme di oltre 40 gradi Celsius sulle coste turche del Mediterraneo e dell’Egeo.

Caldo estremo in Grecia

Anche la Grecia è colpita dalla grave ondata di caldo. I meteorologi prevedono temperature fino a 46 gradi Celsius durante il fine settimana e per tutta la prossima settimana. Anche martedì la temperatura a Rodi sarà di 44 gradi. Di notte può fare molto caldo, soprattutto nelle grandi città, con temperature superiori ai 30 gradi. Alcuni meteorologi hanno già parlato della “storica ondata di caldo”.

READ  L'Italia vuole utilizzare i fondi per la ricostruzione per la sua riorganizzazione: la politica

La protezione civile greca è stata rafforzata dopo la riunione di emergenza. Ulteriori tende e container refrigerati sono stati messi a disposizione nei campi di registrazione per gli immigrati nelle isole a est dell’Egeo. Le città hanno aperto sale climatizzate per i residenti che non avevano l’aria condizionata in casa. Il Ministero del Lavoro ha affermato che il lavoro all’esterno dovrebbe essere ridotto al minimo possibile. Non è chiaro quando l’ondata di caldo si placherà sabato. Alcuni meteorologi temevano che questa pericolosa situazione potesse durare fino a due settimane.