Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Italia: Il Comitato Olimpico Internazionale critica fortemente la prevista pista di ghiaccio

Italia: Il Comitato Olimpico Internazionale critica fortemente la prevista pista di ghiaccio

Il Comitato Olimpico Internazionale ha fortemente criticato la decisione dell'Italia di costruire una pista di ghiaccio olimpica per i Giochi invernali del 2026 e ha chiesto un piano di riserva nel caso in cui il progetto fallisse. In un comunicato si legge che il Comitato Olimpico Internazionale e le federazioni mondiali competenti nutrono forti dubbi sul completamento tempestivo della pista da sci di Cortina d'Ampezzo.

Il Ministero delle Infrastrutture di Roma aveva precedentemente assegnato all'impresa edile italiana Pizzarotti l'appalto per la realizzazione della pista di ghiaccio.

Un minuto di massima velocità sul ghiacciaio Winterberg in prima persona: Luger Maxim Arawen ha portato con sé la macchina fotografica durante un volo di prova.

25 gennaio 2019 | 01:10 minuti


Il CIO ha sottolineato che “nessuna pista è mai stata costruita in un periodo di tempo così breve”, riferendosi alle scadenze per le procedure di test e ispezione necessarie per una pista di ghiaccio olimpica. La pista dovrà essere completata entro marzo 2025 per poter essere idonea ai Giochi Olimpici del 2026.

Il CIO ha chiesto al comitato organizzatore dei Giochi invernali di Milano e Cortina di preparare un piano di riserva nel caso in cui i lavori di costruzione subiscano ritardi fino alla messa in sicurezza delle gare olimpiche di bob, slittino e skeleton. L'organizzazione universitaria ha recentemente più volte chiesto l'utilizzo di ferrovie situate all'estero. È stato detto che non è necessaria una nuova costruzione o una costosa ristrutturazione della sede della competizione.

Quando i pattinatori corrono sul canale di ghiaccio Königssee, portano con sé molte tradizioni. Inizialmente il canale era formato dal ghiaccio di un lago ghiacciato, prima che nel 1969 vi fosse costruita la prima pista di pattinaggio artificiale al mondo.

READ  Zverev gioca al secondo turno agli US Open Sports

5 gennaio 2019 | 02:43 minuti


Il nuovo progetto di costruzione a Cortina è insostenibile e non è stata data risposta alla questione del successivo utilizzo dopo le Olimpiadi del 2026, ha criticato il Comitato Olimpico Internazionale. Inoltre non saranno soddisfatti i requisiti tecnici per una pista olimpica su ghiaccio. Ciò potrebbe comportare un aumento dei costi e delle sfide per i regolatori.

Tuttavia, il governo italiano insiste affinché si svolgano gare di pattinaggio nel suo Paese. Secondo i dati attuali, la nuova pista di ghiaccio costerà 81,6 milioni di euro. Il CIO ha avvertito che l'intero costo della costruzione della ferrovia e delle infrastrutture necessarie dovrà essere coperto con fondi pubblici.