Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Italia: I villaggi vendono case a 1 euro – è dietro

Acquista proprietà all’estero
L’Italia vende case a un euro: così è cambiata la vita nei paesini

I villaggi in Italia vendono case

© Ekaterina Chizhevskaya / Getty Images

I villaggi in Italia lasciano i residenti. Per cambiare questo, le case vengono vendute a prezzi stracciati. Ma non puoi andare lontano con un euro. Perché le città hanno bisogno di investimenti e di buone idee per sopravvivere.

Anche negli Stati Uniti è già in giro la campagna pubblicitaria di alcuni borghi italiani. Rubia Andrade, dello stato americano della California, ha letto un articolo sulle città che vendono case a un euro nel 2019. Potrebbe non essere vero, questa è la prima ispirazione. Ma cosa succede se lo fa? “Ho dovuto vederlo personalmente”, dice Andrade.Washington Post“. Tre giorni dopo, ha prenotato un volo per l’Italia.

Gli americani scoprirono subito che c’era un motivo se decine di case nel piccolo paese siciliano di Muzomeli vendevano caffè espresso al prezzo di casa: le case crollavano, i tetti crollavano, i pavimenti erano strappati. Piccioni morti giacciono in giro e insetti si muovono sui muri. Gli acquirenti che non sono stati avvisati in anticipo sono sorpresi dalle condizioni, ha detto al Washington Post il vicesindaco di Muzomi Totti Nicrelli. “Diciamo alle persone di venire qui prima, perché non è una sorpresa per noi. Vogliamo che sappiano cosa stanno facendo”.

L’idea ha ormai dieci anni: i borghi italiani hanno bisogno di nuovi coloni perché mancano. I vecchi stanno morendo e i giovani lasciano il villaggio e si trasferiscono nelle città. Ciò che resta sono gli immobili, che si stanno sempre più deteriorando in macerie. Così hanno iniziato a offrire case per pochi soldi. Poi le telefonate sono diventate virali. Circa 34 comuni in Italia sono attualmente alla ricerca di nuovi residenti.

Rubia non impedisce Android. Ha comprato una casa per 1 euro. Vola in Italia durante i mesi estivi e ora viaggia con i suoi amici, la famiglia e persino conoscenti di Facebook, aiutandola a comprare case. Secondo Android, questo è il modo più economico per finanziare una casa per le vacanze. Negli Stati Uniti, le loro risorse finanziarie potrebbero non essere adeguate.

Come i nuovi proprietari di casa fanno rivivere la vita del villaggio

Ma ora le vacanze estive di Andrade non riguardano una casetta carina, ha un nuovo compito: riportare la vita in città. Mancano negozi, caffè e comunità poiché le città sono deserte a causa della mancanza di alloggi. Andrade e suo figlio hanno ora acquistato e convertito tre case: un centro sanitario, una galleria d’arte e un ristorante. Per molto tempo hanno voluto vivere in Sicilia.

Non sei solo a questo punto. Danny McCabe era uno dei circa una dozzina di stranieri immigrati in città. L’australiano Jamie Oliver ha lavorato a lungo e ora vuole allestire una cucina comune nel villaggio per cucinare per i bisognosi. Nel marzo 2021 ha messo a disposizione 30.000 euro per questo.

Dall’estate McCubbin è diventato ambasciatore del progetto 1 Euro. Raccoglie la spesa invenduta nelle fattorie e nei supermercati, la domenica cucina per gli anziani del villaggio e una volta alla settimana organizza pranzi comuni per vecchi e nuovi residenti del villaggio. “I cittadini inizialmente pensavano che stessi aprendo un ristorante. Non hanno ricevuto feedback”, ha detto McCabe.

Musomeli in Sicilia

I borghi d’Italia vendono le case occupate nei centri cittadini a prezzi bassi. Ci sono proprietà nel villaggio di Musomeli (vedi foto).

© gkuna / Getty Images

I villaggi italiani si aspettano esattamente questa o un’idea simile. Ristrutturare le case e usarle solo come proprietà per le vacanze non aiuterà le comunità rurali. “Abbiamo bisogno di nuove persone che vengano qui e ci mostrino come vivono, come pensano e cosa pensa che siano la comunità”, dice Martina Girassello, cresciuta in un paese vicino. Ha un’attività senza scopo di lucro “Strada per” Co-fondato, aiuta a posizionare le case. L’organizzazione vuole attirare persone che vogliono andare in Sicilia per molto tempo e non solo cercare una casa per le vacanze.

Come la coppia di sposi Tonia Boyer e suo marito che hanno lasciato la California e hanno portato lo stile di vita vegetariano nel villaggio siciliano. Ora offrono viaggi vegetariani ai turisti interessati. McCubbin, tuttavia, avverte gli acquirenti di case da 1 euro di non concentrarsi troppo sui turisti. Questo perché i paesi dell’entroterra finora non hanno mostrato molto interesse per i turisti.

Ma l’appeal virale dei villaggi da 1 euro cambia le cose: in passato solo una manciata di turisti si allontanava a Muzomale, ora diverse migliaia di visitatori all’anno. Così è aumentato anche il costo degli spazi pubblici: sono stati ammodernati i lampioni, ci sono i parcheggi pubblici e sono stati riparati i marciapiedi. Eventi e attrazioni sono pianificati per offrire qualcosa al pubblico.

Adesso ci sono dei paesini che non vendono più case da 1 euro, ma case “premium”. Questi sono in ottime condizioni e gli acquirenti devono pagare tra 8.000 e 20.000 euro. Ma i negozi di contrattazione hanno costi aggiuntivi: fino a 3500 euro, tasse e commissioni comprese”.Washington PostDopodiché, i nuovi proprietari avranno una scadenza fissa per rinnovare le loro case. In media, gli acquirenti di immobili spenderanno tra i 20.000 ei 40.000 euro, ha affermato Totti Negrelli, vicesindaco di Muzommeli.

Kg