Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Inizia la missione Artemis: sulla luna, su Marte

Stato: 28/08/2022 19:44

Lunedì, la NASA vuole inviare un razzo sulla luna con “Artemis 1” per la prima volta in quasi 50 anni. Potrebbe alimentare i voli spaziali americani nello spazio profondo, ma cosa succede se la missione fallisce?

Scritto da Kirsten Klein, ARD Studio Washington

Non mancano i superlativi in ​​questa missione: il razzo più potente del mondo, il volo più lontano che gli umani abbiano mai preso e il tempo più lungo che una capsula spaziale può rimanere nello spazio senza attraccare. Nei test, la NASA ha dimostrato di essere pronta per tornare sulla Luna, ma lunedì dovrebbe dimostrare che ciò che è stato progettato e costruito funzionerà nelle dure realtà dello spazio.

Cristina Klein
ARD Studio Washington

Verso le 14:30 ora tedesca si apre una finestra di inizio di due ore. Quindi un razzo vettore progettato specificamente per questa missione chiamato Space Launch System, o SLS in breve, deve decollare e trasportare nello spazio la capsula spaziale Orion, situata in alto.

Lo scudo termico è durevole?

La navicella spaziale dovrebbe volare sulla Luna in circa due settimane, orbitare attorno ad essa diverse volte per circa due settimane e infine tornare sulla Terra e atterrare nell’Oceano Pacifico il 10 ottobre. La missione dovrebbe durare 42 giorni.

La NASA non vuole solo testare se il razzo può essere lanciato con successo e portato con successo il veicolo spaziale sulla luna. L’ultima parte è particolarmente importante: la capsula Orion tornerà in sicurezza? Lo scudo termico resiste quando entra nell’atmosfera terrestre? Perché le persone dovrebbero già essere sedute nella capsula di Orion per la prossima missione.

Con “Artemis 2” nel 2024 per la prima volta dal 1972, gli astronauti sono di nuovo in orbita lunare. Con “Artemis 3” le persone dovrebbero rimettere piede sulla luna il prima possibile nel 2025, tra cui la prima donna e la prima persona di colore. Finora dodici persone hanno camminato sulla luna. Tutti americani, sono tutti maschi bianchi.

Viaggio dalla Luna a Marte

E gli americani non vogliono solo tornare sulla luna: chiamano il programma Artemis la loro “missione luna su Marte”. Insieme a partner europei e ad altri partner, una stazione spaziale in orbita permanentemente lunare è già in costruzione nel giro di pochi anni. “Gateway” è il nome del progetto ed è una specie di ISS, solo più piccola. Le navette spaziali dovrebbero essere in grado di attraccare lì e gli equipaggi dovrebbero potersi fermare nel loro viaggio verso la luna.

Il “gate” dovrebbe anche essere una tappa sulla rotta statunitense per Marte. Il veicolo spaziale diretto a Marte può essere testato qui, relativamente vicino alla Terra, prima di essere inviato più in profondità nello spazio. Poiché la gravità della Luna è molto inferiore a quella della Terra, puoi scappare da essa più facilmente. Anche gli effetti delle radiazioni cosmiche sul corpo umano dovrebbero essere studiati in modo più dettagliato qui prima che le persone vengano inviate su Marte. Marte dovrebbe essere tra la fine degli anni ’30 e l’inizio degli anni ’40 al più presto. L’obiettivo: essere più veloci della Cina.

READ  Nuovo anno, nuova strategia di perdita di peso

Missione controversa

La missione di “Artemis” non è indiscussa. In particolare, lo sviluppo del veicolo di lancio è stato più volte ritardato e i costi sono esplosi. In totale, il costo della missione è stimato in 93 miliardi di dollari entro il 2025. Secondo la NASA, il costo del lancio del razzo Artemis è di 4,1 miliardi di dollari. E questo da solo spiega quanto segue: l’inizio di “Artemis 1” non dovrebbe in nessun caso andare storto.

In caso di successo, potrebbe alimentare i voli spaziali americani nello spazio profondo – se fallisce, potrebbe significare la fine delle ambizioni della NASA per molto tempo. Ne consegue che la NASA non rischierà nulla. In caso di problemi prima dell’inizio annunciato lunedì alle 14:33 ora tedesca o se il tempo non collabora, l’inizio sarà posticipato. Altri possibili giorni di inizio sono il 2 e il 5 settembre.

D’altra parte, la NASA si sta preparando per una stazione ferroviaria davvero grande per lunedì. Il vicepresidente degli Stati Uniti Kamala Harris arriverà per tenere un discorso. Herbie Hancock suonerà l’inno nazionale e il violoncellista Yo-Yo Ma eseguirà “America the Beautiful” con la Philadelphia Orchestra.

Finora, tutto sta andando secondo i piani, secondo la NASA. Ma alla fine farà attenzione prima della velocità. Perché c’è una cosa che non sopporti: non tutto funziona quando inizi.