Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Incidente in funivia sul Lago Magiore: i sospetti ammettono di aver gestito i freni di emergenza

Quattordici morti in un incidente in funivia in Italia: sembra che i freni di emergenza siano stati manipolati: tre arrestati dopo un incidente in funivia

Domenica scorsa, un giro in gondola da 14 passeggeri sul Lago Magior nel nord Italia si è concluso in un disastro. Tre persone sono state ora arrestate. Secondo i media italiani, gli imputati hanno già reso le loro confessioni.

Tre persone sono state arrestate in un incidente in funivia che ha ucciso 14 persone nel nord Italia. Tre dipendenti della società operativa Ferrovi del Motoron sono stati arrestati, secondo l’agenzia di stampa italiana Ansa. Gli investigatori hanno stabilito che un sistema di frenatura di sicurezza era stato “manipolato” per evitare ritardi nelle operazioni della funivia, citando la citazione del pubblico ministero Olympia Bossi.

Gli imputati sarebbero il proprietario, direttore e capo tecnico della compagnia di funivia “Ferrovi del Motoron”. Lo hanno riferito diversi media italiani. Da allora il trio ha dato le loro confessioni.

“Il tempo è buono, inizia la stagione”

“Hanno ammesso di aver gestito il freno di emergenza”, ha detto l’emittente televisiva italiana RAI 3 citando un investigatore. Inoltre: “Ci sono stati malfunzionamenti in funivia. È stata abilitata la manutenzione, che non ha risolto il problema o solo parzialmente. Si è deciso di mettere la ‘forcella’ in posizione per evitare ulteriori interruzioni di funzionamento, cioè il freno di emergenza non poteva funzionare . “

Un investigatore ha detto il contrario “Immagine”: “Il proprietario ha detto, OK, questo è un problema, ma non è grave Tempo metereologico Bene, la stagione inizia e apriamo comunque. Non sarebbe male. Se c’è una parentesi, non abbiamo problemi. Durante le indagini, il proprietario ha dichiarato di essere a conoscenza del problema. Avrebbe dovuto sottovalutare il problema. “

READ  Ronan O'Cara esprime l'atteggiamento dell'Italia e le ragioni del suo cortese rifiuto

15 passeggeri sono stati espulsi dalla gondola

Martedì l’ufficio del pubblico ministero ha sequestrato il video di una telecamera di sorveglianza che mostrava l’incidente. Domenica si può vedere che aspetto aveva la cabinovia davanti alla stazione a monte del Monte Motoron, a ovest del Lago Magior, quando una fune si è improvvisamente rotta e la cabina è caduta.

Molti dei 15 passeggeri sono stati evacuati dalla gondola. Alla fine, è rimasto bloccato su un albero ed è stato completamente distrutto. Solo un ragazzo che ha perso la sua famiglia nell’incidente è sopravvissuto. La funivia collega la città di Stressa con il Monte Motoron, alto 1500 metri.

La famiglia è rimasta uccisa nell’incidente

L’agenzia di stampa Adnchronos ha inizialmente citato un soccorritore alpino come turista tedesco tra i morti. Tuttavia, il Ministero degli esteri federale ha contraddetto questa rappresentazione. “Al momento non abbiamo prove che i tedeschi siano tra le vittime”, ha detto domenica sera un portavoce. Il comandante della polizia locale Giorgio Santacros ha detto ai rappresentanti dei media che “alcuni turisti stranieri erano tra i morti”.

Il israeliano Il ministero degli Esteri ha confermato la morte di cinque civili. Il ministero degli Esteri ha annunciato lunedì a Gerusalemme di appartenere a una famiglia. La coppia sposata e il figlio di due anni sono rimasti uccisi nell’incidente In Italia Vivi e lavora. Nell’incidente sono morti anche i nonni della ragazza che ha visitato l’Italia.

Avvocato: Jukeel è stato testato l’ultima volta nel novembre 2020

L’avvocato Olympia Posey ha dichiarato lunedì all’emittente RAI TG1 che il rimorchiatore in acciaio rotto è stato controllato nel novembre 2020. Sono stati inoltre verificati i morsetti di sicurezza dell’impianto frenante d’emergenza da innestare in caso di rottura della fune. Quando la gondola è salita al piano di sopra, Bassy dice che la fune metallica e il sistema frenante sono guasti. Quando la fune di traino si è rotta, l’auto è scivolata all’indietro dalla fune che trasportava e si è scontrata con la prima colonna di supporto.

READ  Andrea Lee vive in Italia e studia in inglese

Fortunatamente, il freno di emergenza ha funzionato sul pianerottolo della gondola sul lato opposto. La cabina era parcheggiata a pochi metri davanti alla stazione a valle, ei passeggeri venivano calati dalle cinture del soccorso alpino.

Secondo i media italiani, l’incidente è avvenuto a 300 metri dalla vetta e la cabinovia è caduta a una profondità di 20 metri. Foto dei vigili del fuoco e Polizia Il ripido pendio in un’area di legno mostrava una capanna completamente fatiscente. I soccorritori hanno detto che era difficile accedere all’area.

Funivia: la funivia si è rapidamente capovolta

Il sindaco locale Marcella Severino ha detto all’emittente italiana Sky Digi24 che gli escursionisti hanno sentito un forte fischio. Poi hanno notato che la gondola si è rapidamente capovolta ed è stata lanciata su un palo di sostegno.

La cabina è caduta per circa 15 metri, poi è rotolata su una parte del pendio e si è schiantata contro un albero. Alcuni di loro sono stati espulsi nello schianto, mentre altri sono stati successivamente intrappolati nella gondola. Il soccorritore alpino Walter Milan ha dichiarato all’emittente: “È stato un incidente catastrofico. La cabina si è schiantata da un’altezza considerevole. La maggior parte di coloro che vi si trovavano non ha avuto alcuna possibilità”.

Secondo i resoconti dei media italiani, la funivia è stata ben frequentata quel giorno, anche a causa del bel tempo. Sono ammesse 35 persone sulla gondola.

Durante le riprese: L’impiegato televisivo è morto vicino alla scena dell’incidente

Un dipendente della televisione è morto martedì vicino alla scena di un incidente in funivia. Un dipendente di una società di media italiana ha voluto fare delle foto lì, confermando su richiesta il recupero in montagna.

READ  Non è possibile tornare in Italia? Christian Erickson minaccia difficoltà a causa del defibrillatore

L’uomo potrebbe aver avuto un attacco di cuore, hanno detto i soccorritori in un comunicato. Inizialmente furono fatti dei tentativi per rianimarlo. Una squadra di medici è stata portata sul posto con un elicottero di soccorso.

Piemonte: “Venti minuti dal lago alla montagna”

Il Monte Motoron è una delle attrazioni turistiche più popolari del Lago Magior. “Venti minuti dal lago alla montagna”, pubblicizza sul suo sito la funivia Phanivia Stresa-Albino-Motoron. Si dice che il panorama della vetta sia molto bello. In inverno, gli atleti di sci vengono nella zona. Molti escursionisti sono fuori in estate. Secondo l’agenzia di stampa Ansa, la ferrovia è stata sostituita l’ultima volta da un’azienda altoatesina tra il 2014 e il 2016.

L’area intorno al Lago Magiore è popolare tra i vacanzieri in tutto. Le funivie sono state autorizzate a tornare in Italia dopo essere state chiuse per diversi mesi da sabato Corona-Pandemi Iniziare. Lo ha deciso recentemente il governo del premier Mario Draghi. L’Italia vuole allentare gradualmente le restrizioni sulla corona. La stagione turistica dovrebbe iniziare da giugno. Più recentemente, l’ordine del coprifuoco notturno è stato abbreviato e sono stati aperti i pasti all’aperto.

Settimane calde della prossima settimana: la bolla d’aria calda ci porta a 30 gradi

cvh / til / flr / cba / mit dpa