Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Il settore si trova di fronte a un futuro cupo

Il settore si trova di fronte a un futuro cupo

DottL’industria tedesca dei videogiochi guarda al futuro con prospettive cupe. Solo il 12% delle aziende di videogiochi prevede uno sviluppo positivo del settore quest’anno. Questo è il risultato di un sondaggio condotto dalla Games Industry Association. Nel 2023 lo ha affermato il 48%. Nel sondaggio precedentemente messo a disposizione della FAZ, il 34% si è dichiarato neutrale riguardo all'evoluzione economica, mentre il 54% si aspettava sviluppi negativi.

Ma guardando a se stesse, le aziende intervistate appaiono più ottimiste. La buona metà si aspetta uno sviluppo positivo della propria attività. Tuttavia, anche la percentuale di coloro che hanno aspettative negative è più che raddoppiata: dal 9% nel 2023 al 19% attuale.

La Germania è uno dei più grandi mercati di vendita di videogiochi al mondo. Insieme, il fatturato delle aziende con hardware e software in questo paese è di circa 9 miliardi di euro. Questo lo rende il quinto più grande mercato di videogiochi. Tuttavia solo una piccola parte dei fondi effettuati è rimasta in Germania; La federazione del gioco parla di meno del 5%.

Continuazione di questa tendenza?

A livello internazionale, l’industria dei giochi ha ampiamente sofferto di una crescita relativamente bassa nell’ultimo anno. Secondo uno studio EY, la crescita delle vendite è scesa a poco meno del 5%. Al contrario, nell’anno pandemico 2020, quando tutti in tutto il mondo dovevano tenersi occupati a casa, è stata registrata una crescita del 28%. L'effetto speciale potrebbe essere ormai svanito.





Si apre



Serie FAZ intelligente e veloce
:


Un settore enorme che quasi nessuno conosce
Foto: Johannes Thelen

Ora l’industria, come il resto del settore tecnologico, sta soffrendo a causa dei tagli ai posti di lavoro. Grandi player come il gruppo svedese Embracer hanno chiuso studi di sviluppo in tutto il mondo dopo essere riusciti ad acquistare pesantemente durante la fase di bassi tassi di interesse e, soprattutto, di euforia tecnologica durante il blocco della pandemia di coronavirus. Circolano stime non ufficiali secondo cui nel 2023 nel settore perderanno il lavoro complessivamente 9.000 dipendenti. La soppressione di 1.800 posti di lavoro annunciata all'inizio dell'anno presso il produttore americano dell'omonimo software grafico Unity è probabilmente un indicazione che questa tendenza continuerà.

La percentuale di aziende tedesche che presuppone uno sviluppo negativo del numero dei propri dipendenti è più che triplicata raggiungendo il 22%. L'anno scorso solo il 6% si aspettava uno sviluppo negativo. Almeno il 41% prevede ancora di aumentare l'organico. L’anno scorso lo ha detto il 52%.

READ  Daimler condivide la notizia: Daimler sta guadagnando slancio