Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Il politico dell’SPD si prende una pausa: Michael Roth sui problemi mentali – Politica interna

È iniziato durante la campagna elettorale federale – e ora il politico dell’SPD Michael Roth (51) deve tirare fuori il paradosso: come”SpecchioLei ha detto che il presidente della commissione per gli affari esteri andrà in pensione fino a nuovo avviso. Il motivo: uno stato di esaurimento mentale, ha riferito al quotidiano.

Secondo Roth, è in cura dall’inizio dell’anno, poco dopo aver vinto le elezioni federali a settembre. È in congedo per malattia da giugno e dovrebbe raccogliere nuove forze.

Le descrizioni del membro del Bundestag fanno paura. Ha raccontato a Spiegel del suo stato mentale: “Avevo la sensazione di saltare da una zattera all’altra nell’Oceano Artico e che stavano diventando più piccoli. Avevo paura del fallimento. Ero terrorizzato da ciò che sarebbe successo. Non l’ho fatto lo sapevo fino ad allora. Allora era chiaro: ho bisogno di aiuto”.

Poi il suo medico gli consigliò di ritirarsi completamente dalla politica per un po’. Lo farà per un po’ di tempo.

Roth ricerca anche il motivo per cui c’è un alto livello di tensione psicologica in politica: “È un calcio difendere il tuo mandato a volte dopo una difficile campagna elettorale. E c’è un enorme fascino nel guardare il numero di volte in cui vengo citato, il numero di impressioni, e il numero di follower. È la valuta di oggi ed è difficile andarsene. su di lei”.

Secondo Roth, non vuole fare interviste durante la sua pausa e non utilizzerà i social network.

La posizione di Roth nella guerra in Ucraina

Nelle ultime settimane e mesi, il politico straniero è apparso più volte in relazione alla guerra in Ucraina. Tra l’altro, all’inizio di maggio ha nuovamente fatto una campagna affinché l’Ucraina aderisca quanto prima all’Unione europea e imponga un embargo petrolifero alla Russia.

READ  Dopo una telefonata con Merkel e Lukashenko - Battaglia alle frontiere esterne dell'UE - Politica all'estero

Non meno di un “ban light” è stato ora implementato; Anche l’adesione dell’Ucraina all’Unione Europea è considerata certa. Di recente, giovedì, il presidente Volodymyr Zelensky ha dichiarato in un discorso al parlamento lussemburghese che il suo paese si considera già parte dell’Unione europea: “L’Ucraina è già diventata un membro de facto dell’Unione europea. Penso che l’Ucraina stia già dimostrando azioni che soddisfi gli standard europei”.