Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Il periodo di sostituzione dei registratori di cassa termina il 31 dicembre 2022 |  finanza

Il periodo di sostituzione dei registratori di cassa termina il 31 dicembre 2022 | finanza

Foto: Corbis
TSE DEVE ESSERE DISPONIBILE NEL 2023 – SCADENZA SCADENZA 31 DICEMBRE 2022.

Per molte aziende era praticamente impossibile garantire l’implementazione tempestiva di un dispositivo di sicurezza tecnica certificato (TSE) per la protezione contro le manomissioni. Ora la scadenza per alcuni modelli POS termina finalmente il 31 dicembre 2022.

La normativa sul disagio e le scadenze sono scadute nel 2021

Alcuni stati federali hanno concesso ad aziende, rivenditori e proprietari di ristoranti più tempo per convertire tecnicamente i loro sistemi di registratori di cassa. A causa della pandemia di Corona e del passaggio dei registratori di cassa alle nuove aliquote dell’imposta sulle vendite, molte aziende hanno incontrato difficoltà di tempo nell’implementare soluzioni per registratori di cassa. Alcuni paesi hanno il loro La normativa sul disagio è in vigore per prorogare la scadenza al 31 marzo 2021. Non è prevista alcuna ulteriore proroga del termine.

La scadenza per questi moduli di cassa è il 31 dicembre 2022

Le autorità fiscali negli stati federali si sono lamentate dei sistemi di registratori di cassa dal 1 aprile 2021, se non è installato un dispositivo di sicurezza.

Attualmente esiste un’eccezione per i modelli POS che Acquistato dopo il 25 novembre 2010 e prima del 1 gennaio 2020, ma non può essere aggiornato con un TSE (dispositivo tecnico di sicurezza) certificato a causa del suo design. Per questi modelli di pagamento, il periodo di transizione termina il 31/12/2022.

Si applica al 2023: senza una TSE, le autorità fiscali possono stimare le norme fiscali e imporre sanzioni

Dal 1/1/2023 Ogni sistema di cassa utilizzato deve soddisfare i requisiti del KassenSichV (decreto sulla garanzia del contante). Ogni buono generato tramite TSE deve contenere i seguenti dati:

  • registratore di cassa e numero TSE,
  • l’ora di inizio e di fine della transazione,
  • Contatore firma e valore di convalida.

Se i requisiti legali per i registratori di cassa elettronici non sono soddisfatti, l’ufficio delle imposte può essere in grado di stimare la base imponibile (utile) durante l’audit. Ciò può comportare un onere fiscale più elevato. Inoltre, possono essere imposte sanzioni fino a 25.000 euro.

Potrebbero interessarti anche queste informazioni:

Commento BMF: Cash Management – Modifica delle linee guida tecniche per i sistemi di registrazione elettronica

READ  Salario minimo: i dipendenti e le aziende di Westerwaldkreis possono beneficiarne