Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Il paziente muore due mesi dopo il trapianto di cuore di maiale

Due mesi fa, la notizia ha fatto scalpore: il 57enne David Bennett, che è stato il primo al mondo a trapiantare il cuore di un maiale come organo sostitutivo, è morto.

Il centro medico dell’Università del Maryland a Baltimora ha dichiarato mercoledì che le sue condizioni sono peggiorate sempre più negli ultimi giorni. Alla fine è morto martedì.

“Dopo che è stato scoperto che non si sarebbe ripreso, ha ricevuto cure palliative”, ha detto l’ospedale universitario. “È stato in grado di comunicare con la sua famiglia nelle ultime ore della sua vita”.

Un cuore di maiale geneticamente modificato è stato trapiantato in un Bennett gravemente malato a gennaio. Il primo trapianto di questo tipo è stato salutato come una sensazione medica internazionale e ha suscitato speranze in una nuova fonte di organi per i pazienti.

+++ BILD è ora disponibile anche in TV! CLICCA QUI PER BILD IN DIRETTA +++

Bennett soffriva di malattie cardiache allo stadio terminale. Poiché il 57enne non è stato approvato per un trapianto d’organo convenzionale, un trapianto di cuore di maiale era l’unica opzione di trattamento, secondo l’ospedale universitario. La Food and Drug Administration (FDA) statunitense ha concesso l’autorizzazione all’uso di emergenza per questa procedura.

Il maiale a cui è stato dato il cuore è stato geneticamente modificato per rimuovere un gene che produce uno zucchero specifico. In caso contrario, questo zucchero può causare una forte reazione immunitaria nel paziente, che può portare al rigetto dell’organo. Anche il gene che avrebbe causato la crescita del tessuto cardiaco del maiale è stato eliminato.


I medici mostrano il cuore del maiale che è stato trapiantato in seguitoFoto: A.P

Solo negli Stati Uniti, circa 110.000 persone sono attualmente in attesa di ricevere un organo donatore. Secondo i dati ufficiali, più di 6000 persone muoiono ogni anno prima che venga eseguito il trapianto.

A causa della carenza di organi donatori umani, i ricercatori ripongono grandi speranze in quello che è noto come trapianto di organi, il trapianto di organi da una specie all’altra, in questo caso dagli animali all’uomo. Le valvole cardiache dei maiali e la pelle di maiale vengono già trapiantate per bruciare le vittime. I maiali sono considerati animali donatori ideali per le loro dimensioni, la rapida crescita e le buone caratteristiche riproduttive.

READ  Cronologia dopo le elezioni negli Stati Uniti: come i sostenitori di Trump hanno preso d'assalto il Campidoglio