Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Guerra in Ucraina: gli Usa rifiutano l’idea della Polonia di fornire aerei da combattimento MiG-29

all’estero guerra in ucraina

Gli Stati Uniti rifiutano l’offerta della Polonia di fornire aerei da combattimento MiG-29

Gli Stati Uniti si rifiutano di mediare nell’accordo sugli aerei da combattimento della Polonia

Il Ministero degli Affari Esteri polacco si è offerto di trasferire tutti gli aerei da combattimento MIG-29 alla base americana di Ramstein. Da lì, gli Stati Uniti potrebbero inviarlo in Ucraina. Ma il Pentagono respinge la proposta, definendola “insostenibile”.

La Polonia ha aerei da combattimento su cui vengono addestrati anche i piloti ucraini. Il Paese è pronto a consegnare tutti i MiG-29 negli Stati Uniti, che li consegneranno poi in Ucraina. Ma gli Stati Uniti ora rifiutano questa idea.

DottGli Stati Uniti hanno rifiutato l’offerta della Polonia di consegnare aerei da combattimento alla base americana di Ramstein per il successivo trasferimento in Ucraina per combattere contro la Russia. “Continueremo a consultarci con la Polonia e gli altri nostri alleati della NATO su questo problema e sulle difficili sfide logistiche coinvolte, ma non crediamo che la proposta polacca sia accettabile”, ha detto martedì sera (ora locale) il portavoce del Pentagono John Kirby.

La Polonia aveva precedentemente accettato una proposta del ministro degli Esteri dell’UE Josep Borrell, che ha pubblicizzato l’idea per la prima volta: la Polonia era pronta a rinunciare al suo vecchio aereo MiG sovietico per trasferirlo in Ucraina, ha affermato uno di loro in un comunicato stampa dal polacco. Ministro degli Affari Esteri. Tuttavia, l’Ucraina non è stata menzionata. Invece, Varsavia voleva usare un trucco legale per impedire alla Polonia di essere presa di mira dalla Russia.

“Le autorità della Repubblica Polacca, dopo aver consultato il Presidente e il Governo, sono pronte a trasferire tutti i loro MiG-29 alla base aerea di Ramstein – immediatamente e gratuitamente – e a metterli a disposizione del governo Usa”, ha detto dentro Comunicato stampa sul sito web del Ministero degli Affari Esteri polacco. Idea: gli Stati Uniti dovrebbero quindi passare l’aereo all’Ucraina. In cambio, i polacchi chiesero agli Stati Uniti di fornire loro velivoli usati con capacità operative simili. “Questa è la nostra solidarietà e il nostro contributo”, ha twittato Jakob Komoc, Segretario di Stato presso l’Ufficio del Presidente polacco e responsabile della politica internazionale.

Qui troverai i contenuti di Twitter

Per interagire o visualizzare contenuti da Twitter e altri social network, abbiamo bisogno del tuo consenso.

Accetto di mostrarmi i contenuti dei social network. Ciò consente il trasferimento dei dati personali a terzi. Ciò potrebbe richiedere la memorizzazione dei cookie sul tuo dispositivo. Puoi trovare maggiori informazioni a riguardo.

La Polonia ha ancora 28 MiG che sono stati aggiornati con transponder NATO e dovrebbero essere gradualmente eliminati. Il paese ha acquistato le macchine dalla Germania all’inizio degli anni 2000 per un importo simbolico di un euro.

In effetti, negli ultimi giorni ci sono stati frenetici negoziati dietro le quinte sul trasferimento dei MiG, con pressioni in aumento in modo significativo, in particolare negli Stati Uniti, per aiutare gli ucraini a compensare la superiorità aerea della Russia. Hanno ripetutamente chiesto all’Occidente di istituire una no-fly zone in Ucraina per frenare i continui bombardamenti russi sulle città ucraine e l’uccisione di molti civili. Tuttavia, ciò avrebbe comportato il rischio di confronti militari diretti tra NATO e Russia, per i quali la NATO non era preparata.

Leggi anche

Joe Biden si sta assumendo un grosso rischio politico con il suo annuncio

I MiG nell’Europa orientale, in contrasto con i più moderni aerei da combattimento occidentali, da parte di piloti ucraini senza ulteriore addestramento, sarebbero la seconda migliore soluzione per rendere l’Ucraina meno vulnerabile agli attacchi aerei. Consentiranno inoltre a Kiev di lanciare attacchi aerei su posizioni e convogli russi, che in precedenza erano stati in gran parte evitati per paura di perdere il piccolo numero di aerei che la stessa Ucraina ha ancora.

L’accordo creativo soddisferebbe due preoccupazioni principali dei polacchi. D’altra parte, Varsavia non voleva che Mosca fosse presa di mira direttamente da questo trasferimento. Ora possono dire che consegnano aerei solo negli Stati Uniti. Quello che ne fanno dipende da loro.

>>> Leggi tutti gli sviluppi della guerra in Ucraina nel live tape >>>

Dal punto di vista del diritto internazionale, un simile accordo non sarebbe un problema per la Polonia o gli Stati Uniti, perché fornire armi a un paese che è stato attaccato illegalmente non significa che i paesi fornitori di armi stiano partecipando alla guerra. Tuttavia, non è ancora chiaro come verranno trasportati gli aerei Ramstein in Ucraina. Prima di tutto, sarà dubbio chi trasporterà l’aereo, quali emblemi nazionali ne saranno dotati per il trasporto e se voleranno in Ucraina armati o disarmati. Non sarebbe inoltre chiaro se la Germania sarebbe in qualche modo interessata legalmente dall’accordo, dopotutto, la base aerea di Ramstein è sovranità tedesca.

Soprattutto, gli Stati Uniti non sono più convinti dell’accordo. Domenica, il segretario di Stato americano Anthony Blinken ha dichiarato durante una visita in Moldova che gli Stati Uniti stavano “studiando attivamente la questione degli aerei che la Polonia potrebbe fornire all’Ucraina”. Allo stesso tempo, Washington sta studiando come colmare il divario “se la Polonia deciderà di consegnare questi aerei”.

Martedì sera, il segretario di Stato americano Victoria Nuland ha espresso sorpresa per la dichiarazione polacca. “Penso che sia stata una mossa sorprendente da parte dei polacchi”, ha detto il terzo uomo del Dipartimento di Stato americano in un’audizione al Congresso. Allo stesso tempo, Nuland ha affermato che le consultazioni con la Polonia su questo argomento sono in corso da giorni. Anche quando le è stato chiesto più volte, non voleva impegnarsi nel coinvolgimento degli Stati Uniti nella consegna dell’aereo. Il portavoce del Pentagono John Kirby in seguito ha definito l’offerta della Polonia “indifendibile”.

Qui è dove troverai contenuti di terze parti

Per interagire o visualizzare contenuti di terze parti, abbiamo bisogno del tuo consenso.

Acconsento alla visualizzazione di contenuti di terzi da parte mia. Ciò consente il trasferimento dei dati personali a terzi. Ciò potrebbe richiedere la memorizzazione dei cookie sul tuo dispositivo. Puoi trovare maggiori informazioni a riguardo.

READ  Omikron: Quanto è alto il rischio di reinfezione?