Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Il Manchester City sconfigge il Paris Saint-Germain

Tempo per la storia del calcio: Città di Manchester E Ilkay Gündogan prende la ciotola del manico.

I cittadini lo hanno Paris Saint-Germain L’ambiguità si è sciolta nel ritorno della semifinale di Champions League, 2-0 (1-0), e tu sarai in finale di Coppa dei Campioni il 29 maggio a Istanbul per la prima volta.

Il Manchester aveva già vinto l’andata della finale dello scorso anno e battuto il Bayern 2-1. Finisce una lunga attesa per il tecnico del City Star Pep Guardiola.

Prova DAZN gratuitamente e prova la Champions League dal vivo e su richiesta

Gündogan è orgoglioso del ManCity Team

Riyad Mahrez (11, 63) ha tolto ogni dubbio nel suo doppio girone, calmando così anche i delicati nervi di Guardiola, che aveva fallito negli ultimi otto tentativi con Barcellona e Bayern Monaco e dal 2017 al più tardi con il City. In semifinale.

“Non credo che avessimo il controllo. Ma siamo stati molto influenti, come all’andata. Abbiamo segnato gol nei momenti giusti”, ha detto Mahrez, il vincitore della partita, spiegando le squadre.

Guardiola ha concluso: “Sono molto orgoglioso. Abbiamo sofferto molto oggi e non siamo abituati a difendere molto. Siamo stati fortunati che Mbappe non abbia potuto giocare”.

Il Paris Saint-Germain sta perdendo i nervi saldi

L’attaccante del Paris Saint-Germain Angel Di Maria ha ricevuto un cartellino rosso (69) per mancanza di moderazione quando tutto era finito.

L’avversario del Manchester sarà deciso nella partita più importante nella storia del club di mercoledì tra Chelsea e Real Madrid (andata 1-1).

Prima del calcio d’inizio ha piovuto molto e il prato dell’Etihad Stadium ha segnato l’inizio dell’inverno a maggio, soprattutto nelle prime fasi. Il Paris, che ha posto le basi per il vantaggio per i quarti di finale contro i campioni in carica dell’FC Monaco per 3-2 in trasferta, ha gestito il difficile compito con determinazione.

READ  Hertha Berlin: Corona's Hammer! Berliner è completamente in quarantena - la programmazione minacciosa

Ricercato: vincitore del campionato europeo! Registrati ora per il gioco pronostico SPORT1

Al settimo minuto, l’arbitro Bjorn Kuipers ha assegnato agli ospiti un calcio di rigore. Le immagini video olandesi sono state confutate, ma il terzino sinistro del City Alexander Zinchenko ha toccato la palla con la spalla. (Risultati e classifica UEFA Champions League)

Il Manchester ha colpito brutalmente l’altra parte dopo soli quattro minuti. Il portiere Ederson ha aperto un contropiede con un potente colpo all’avanzato Zenchenko.

Un ucraino ha trovato l’ex stella della Bundesliga Kevin De Bruyne nel mezzo. Il tiro belga devia e cade su Mahrez, che completa da angolo acuto.

Il Paris Saint-Germain sta combattendo

Il Paris Saint-Germain non si è arreso, tuttavia, la loro fase migliore era ormai passata. Il capo della difesa avanti Marquinhos ha fallito con un colpo di testa sulla traversa (17), e poco dopo Di Maria ha mancato di poco il gol dei padroni di casa a causa di un bug in costruzione.

Il fatto che il campione del mondo Kylian Mbappe non abbia potuto partecipare a causa di problemi al polpaccio era evidente nella partita del Paris Saint-Germain. “Non può essere una scusa per noi. Certo che serve fortuna e vogliamo che tutti i giocatori siano disponibili. È un peccato che non abbia potuto giocare. Ma non è una scusa, sono ancora orgoglioso dei ragazzi, “Pochettino ha detto per il suo fallimento migliore attaccante.

A metà del primo tempo, il City si è aggiustato di nuovo e ha reso la vita difficile ai campioni di Francia, mentre i nazionali del Paris Saint-Germain Julian Draxler e Tello Kahrer sono stati costretti a guardare dalla panchina.

READ  Bayern Monaco - Notizie e indiscrezioni: sembra che l'allenatore dell'Ajax Erik Ten Hag fosse il piano alternativo di Nagesman

Doppio passaggio CHECK24 Domenica dalle 11 in TV su SPORT1

La star di Parigi Neymar, ad esempio, che ha scelto le parole marziali, non ha trovato spazio per i suoi passi spaventosi e l’evento a volte somigliava a una partita di pallamano.

Guardiola ancora in finale

Guardiola, che aveva già festeggiato 30 titoli come allenatore ma ha vinto “solo” la prima classe con il Barcellona nel 2009 e nel 2011, ha visto la prossima opportunità di Mehrez per la sua squadra al terzo minuto di recupero.

Dopo aver cambiato lato, la pioggia ha rimosso le ultime tracce visibili dell’inverno. Città con discreto distributore di palla Gundogan, che ha perso la partita finale contro il Bayern Monaco 1: 2 con il Borussia Dortmund nel 2013, ha gestito la partita e ha continuato a mettere i colpi.

Dopo un perfetto contropiede, Mahrez è rientrato e ha avuto una partita facile.

—–

Con Sports Information Service (SID)