Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Il gruppo escursionistico si comporta male al rifugio: il club alpinistico reagisce

Il gruppo escursionistico si comporta male al rifugio: il club alpinistico reagisce

  1. Pagina iniziale
  2. il mondo

Premere

Su Facebook un locandiere si arrabbia per un gruppo di escursionisti irrispettosi e suscita scalpore. Adesso anche il club alpinistico responsabile sta reagendo.

Trentino – Si dice che il cliente sia re. Ma non sempre i clienti e gli ospiti si comportano bene. Recentemente un gestore di un rifugio in Marmolada nelle Dolomiti ha protestato pubblicamente Facebook Sul comportamento del gruppo escursionistico. Di questo incidente si parla attualmente sui social media.

Non solo idilliaco: recentemente un gruppo di escursionisti ha causato il caos nelle Dolomiti. (codice immagine) © Action Images/Imaco

Un rifugista trentino è rimasto inorridito dal comportamento del gruppo di escursionisti

Un gruppo di 18 escursionisti del Club alpinistico italiano CAI (Cai Alto Adige) si è seduto al suo ristorante Capanna Punta Penia e non ha ordinato quasi nulla, racconta l’oste Carlo Budel in un post su Facebook. Invece, giocavano a carte ai tavoli e mangiavano i panini che avevano portato con sé: “18 di loro sono entrati, si sono seduti e hanno tirato fuori dalle borse cibo e bevande. Hanno ordinato solo 7 caffè”, ha scritto nel suo post su Facebook. Dovette chiedere loro di fare posto agli altri ospiti che effettivamente volevano mangiare nella capanna. Hanno lasciato la toilette esterna del cottage in “condizioni indecenti”. Budel, 51 anni, gestisce il rifugio più alto delle Dolomiti a 3.343 metri.

Chiede Budel nel suo post: “Il CAI dovrebbe davvero educare i propri corsisti al rispetto per la montagna e per chi ci lavora, sottolineando però che anche i gruppi CAI si comportano diversamente.

Il comportamento irrispettoso da parte degli escursionisti non è raro. Nel mese di marzo gli altoatesini non potevano credere al comportamento dei turisti alpini.

READ  L'Italia vieta la produzione di carne da laboratorio

Alpinisti combinano scompiglio in un rifugio del Trentino: il capo del club alpinisti si scusa con l’ospite

Budel ha ricevuto molto sostegno sui social media per il suo post. E il presidente del CAI, Carlo Alberto Sanella, ha chiamato personalmente l’oste per scusarsi del comportamento del gruppo escursionistico. A Nelle Dolomiti Chanella ha detto: “L’educazione e il rispetto sono importanti. Cottage come Budel sono aperti solo tre o quattro mesi all’anno, quindi cottage come Budel che fanno affidamento sugli ospiti paganti hanno ancora molto da imparare in questo settore.

“Pertanto, le persone che hanno il proprio cibo dovrebbero sedersi su panchine o rocce all’aperto”, ha continuato il presidente. È importante rispettare la montagna e le persone che ci lavorano.

Un incidente alpinistico fa scalpore in questo momento in Tirolo: uno alpinista scivola e cade pesantemente a Stupital. “Tre alpinisti austriaci, un alpinista di 27 anni e un coetaneo italiani sono stati travolti”, ha riferito allora la polizia tirolese. (succo)