Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Il fornitore di energia è rimasto sorpreso: Eon ha superato le proprie aspettative

Il fornitore di energia è rimasto sorpreso: Eon ha superato le proprie aspettative

Il fornitore di energia è rimasto sorpreso
Eon supera le sue stesse aspettative

Ascolta il materiale

Questa versione audio è stata creata artificialmente. Maggiori informazioni | Invia la tua opinione

Eon chiude l’anno fiscale meglio del previsto. Le cose stanno andando particolarmente bene nel settore delle reti. Ci sono anche effetti una tantum alla fine dell’anno. Anche il fornitore di energia aumenta i suoi investimenti.

Il fornitore di energia Eon lo scorso anno ha ottenuto risultati migliori di quanto previsto di recente. Come annunciato dal gruppo DAX, secondo i calcoli preliminari, l'EBITDA rettificato del gruppo ammontava a 9,4 miliardi di euro ed era quindi ben al di sopra del range previsto. Il settore delle reti energetiche ha rappresentato 6,6 miliardi di euro, il settore delle soluzioni per i clienti ha rappresentato 2,8 miliardi di euro. Con 3,1 miliardi di euro, anche l'utile netto consolidato rettificato è stato superiore ai 2,7-2,9 miliardi di euro previsti da Eon. Ciò equivale a 1,18 euro per azione. Le azioni sono aumentate di oltre l'1% dopo la negoziazione.

Tempo 12.55

Eon ha spiegato che lo sviluppo positivo dei primi nove mesi è continuato nell'ultimo trimestre. Nel settore delle reti elettriche il risultato del quarto trimestre è stato superiore alle aspettative, soprattutto a causa degli impatti operativi in ​​quasi tutti i paesi. Inoltre, gli effetti temporanei in Germania alla fine dell’anno, che verranno restituiti ai clienti negli anni successivi, così come gli effetti normativi una tantum in Slovacchia, hanno avuto un impatto positivo.

Nel segmento Customer Solutions le previsioni dell'azienda tenevano conto dei potenziali effetti negativi sugli utili a fine anno derivanti da un potenziale deterioramento del contesto del settore energetico, che non sarebbero stati raggiunti. L'attività di investimento ha registrato un'ulteriore accelerazione alla fine dell'anno, in particolare nel settore delle reti, grazie all'espansione della capacità, raggiungendo i 6,4 miliardi di euro, anch'essi al di sopra delle aspettative.

I risultati completi saranno pubblicati il ​​13 marzo.

READ  Azienda - L'industria energetica rimprovera i piani federali di "smantellare" la rete del gas