Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Il Bundestag estende l’emergenza Corona – paura di nuovi divieti! – Politica

ancora! Il Bundestag ha deciso di estendere la “situazione epidemiologica”.

Significato: l’estensione dello stato di emergenza a Corona, che doveva terminare l’11 settembre, per altri tre mesi. E così il governo federale può continuare a interferire su larga scala con le libertà civili.

Almeno questa volta l’opposizione ha votato contro all’unanimità. C’era anche qualche resistenza in GroKo, tra cui Andreas Mattfeldt (51, CDU), Mike Berman (39, CDU) e Sylvia Bantel (60, CDU). Un totale del 43 per cento dei parlamentari ha votato contro l’estensione.

Mattfield in BILD LIVE, presentatore BILD TV: “Voto contro!”. Anche il ministro della Sanità Jens Spahn (41 anni, CDU) ha affermato che in nessun momento in Germania c’è stato il rischio di sovraccaricare il sistema sanitario. “Paesi come Danimarca, Paesi Bassi e Gran Bretagna dimostrano che esiste un altro modo”.


Spahn ha giustificato l’estensione nel Bundestag, tra le altre cose, con il fatto che l’obbligo della maschera è ancora necessario su autobus, treni e rivenditori. Ma il Bundestag avrebbe potuto decidere questo nella legge sulla protezione contro le infezioni, indipendentemente dalla “situazione epidemiologica”.

Il deputato dei Verdi Dieter Janicek (45 anni) ha descritto l’estensione dello stato di emergenza in “Build Life” come “la pigrizia dell’azione politica”. Il Bundestag non deve più trasferire la responsabilità ai Länder.

Karl Lauterbach, un politico socialdemocratico di 58 anni, non è d’accordo. Ha sostenuto in BILD LIVE: Lo stato deve continuare a prevenire le malattie e proteggere i bambini. “Ora puoi dire: ok, niente di tutto questo è molto importante, non moriranno più molti. Ci sarà il Long Covid, ma poi non saranno molti, forse il 10, 15 per cento dei malati, forse il 5 per cento dei bambini. “.

Contro di essa è stato trattenuto Andreas Jassin (59), presidente dell’Associazione nazionale dei medici legali dell’assicurazione sanitaria. Questi numeri non sono supportati da nulla, ma è il “Fear Club”. Ci sono attualmente 2.800 casi sospetti di Long Covid tra i minori di 18 anni in Germania. Questo è “poco più dello zero per cento”.

READ  Violenza in Medio Oriente: diversi paesi vogliono mediare