Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

I soldati sbarcano a Westorf dopo la missione in Afghanistan | NDR.de – Nachrichten – Bassa Sassonia

A partire dal: 27/8/2021 22:14

Dopo la fine della missione di evacuazione a Kabul, i soldati dell’esercito tedesco tornarono in Germania. Venerdì sera, i tre aerei sono atterrati leggermente in ritardo rispetto a quanto inizialmente previsto a Winstorf.

La prima macchina ha raggiunto la base aerea nell’area di Hannover intorno alle 19:46, e le altre due sono seguite pochi minuti dopo. In un primo momento, la Bundeswehr ha annunciato l’arrivo di soldati in due A400M e un Airbus A310 alle 16:00, e poi alle 18:30. Secondo la notizia, il processo di partenza è stato ritardato a causa di divergenze con la parte uzbeka, come riportato dall’agenzia di stampa tedesca. Dopo essere atterrati da Wunstorf, i servizi di emergenza sono tornati alle loro posizioni originali e sono stati presi in autobus. Tra loro c’erano i paracadutisti di Seedorf nel distretto di Rothenburg e i paramedici di Leer nella Frisia orientale.

Kramp-Karrenbauer saluta “un risultato straordinario”

Il ministro della Difesa Kramp-Karrenbauer ha elogiato apertamente i soldati per il loro lavoro.

Oltre ai soldati della spedizione, erano a bordo anche il ministro della Difesa Annegret Kramp-Karrenbauer (CDU), il commissario delle forze armate Eva Hogel e l’ispettore generale delle forze armate tedesche, generale Eberhard Zorn, il soldato di più alto grado della Germania. Erano giovedì sera Viaggio a TashkentPer ringraziare i militari impegnati nella missione in Afghanistan. Dopo l’atterraggio, Kramp-Karrenbauer ha elogiato gli sforzi delle forze partecipanti. “Abbiamo tutti riposto la nostra piena fiducia negli uomini e nelle donne, e posso solo dire che hanno ottenuto di più”, ha detto il ministro della Difesa. “Sono molto grato a loro per questo. In Germania abbiamo loro un debito molto grande”. I soldati e i servizi di emergenza hanno ottenuto cose incredibili e hanno visto e sperimentato cose incredibili. “Ci vorrà molto tempo per elaborare tutto questo”, ha detto Kramp-Karrenbauer, che ha ringraziato il generale di brigata Jens Arlt con il suo caloroso abbraccio.

READ  La Russia pubblica la lista: Stati Uniti e Repubblica Ceca sono "stati nemici"

Grazie mille dal Presidente Federale

Il presidente federale Frank-Walter Steinmeier ha anche ringraziato i rimpatriati per il loro impegno per il ponte aereo: “Il nostro paese è orgoglioso di te”, ha scritto Steinmeier sui social network Facebook e Instagram. “Grazie per il tuo coraggioso impegno in una missione molto pericolosa – quanto è stato pericoloso il brutale attacco all’aeroporto di Kabul. Lavorando con i nostri alleati, hai portato in salvo migliaia di persone dall’Afghanistan”.

Video

Il generale di brigata Arlt rilascia una dichiarazione alla base aeronautica di Wönstorf.

5 minuti

Al ritorno, il generale di brigata Jens Arlett ha sottolineato “l’eccellente prestazione di squadra” che ha reso possibile questa missione. 5 minuti

Ministro della Difesa: evacuate 5.347 persone

Secondo le forze armate tedesche, quasi 600 servizi di emergenza hanno preso parte alla “più grande missione di evacuazione militare nella Repubblica federale di Germania fino ad oggi”. Il ministero della Difesa ha dichiarato venerdì mattina su Twitter che l’evacuazione a Kabul è stata “estremamente pericolosa”. Undici giorni dopo, giovedì l’esercito tedesco ha effettuato un ponte aereo tra la capitale afghana e quella uzbeka Tashkent. Completato. Secondo il ministro della Difesa, sono state evacuate 5.347 persone da almeno 45 Paesi, di cui circa 500 tedeschi e più di 4.000 afgani.

37 voli di evacuazione dall’aeroporto di Kabul

Le forze armate hanno affermato che le forze armate si muovono 24 ore su 24 tra Kabul e Tashkent con aerei da trasporto A400M. C’erano un totale di 37 voli. Paracadutisti, soldati del Comando delle forze speciali, agenti di polizia, squadre di supporto alla crisi, paramedici, polizia militare, personale dell’aeronautica e altri specialisti di tutte le regioni della Bundeswehr in Germania, Tashkent e l’aeroporto di Kabul sono stati schierati per garantire l’evacuazione dai tedeschi lato. Il ministro della Difesa ha detto via Twitter che un altro A400M dotato di un’unità di terapia intensiva volante rimarrà a Tashkent per un giorno “in modo che possa supportare le forze statunitensi se necessario”. Lo ha deciso il ministro locale.

READ  Biden nomina i critici di Trump come capo della polizia di frontiera degli Stati Uniti

Il governo federale vuole consentire a chi cerca protezione di continuare a lasciare il Paese

Gli attacchi terroristici dello “Stato islamico” (Isis) davanti all’aeroporto di Kabul hanno oscurato l’ultimo volo di evacuazione di giovedì, temuto da giorni. Molti afgani e 13 soldati americani stati uccisiIl presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha dichiarato gli assassini minacciato di ritorsione. Giovedì, Kramp-Karrenbauer ha affermato che gli attacchi hanno chiarito che “un’estensione dell’operazione a Kabul non è possibile”. Secondo il ministero degli Esteri tedesco, anche dopo la fine del ponte aereo, il governo federale continua a lavorare “per consentire a quelle persone in Afghanistan per le quali abbiamo una responsabilità speciale di partire in sicurezza”. Secondo le stime del ministero degli Esteri tedesco, in Afghanistan sono rimaste oltre 10.000 persone, che hanno ricevuto una garanzia dalla Germania. Tra loro, secondo il portavoce, ci sono ancora circa 300 cittadini tedeschi.

Informazioni aggiuntive

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha fatto una pausa mentre parlava alla Casa Bianca sulla scia dell'attacco mortale vicino all'aeroporto di Kabul.  © AP / dpa Foto: Evan Vucci

Il presidente degli Stati Uniti Biden ha minacciato gli attentatori suicidi di vendicarsi dopo gli attentati di Kabul. Maggiori informazioni su tagesschau.de
esterno

Una marcia dimostrativa si sta svolgendo nel centro di Hannover, il cartello anteriore è stato segnato "Ponte aereo adesso" vedere.  © picture alliance / Photo booth Foto: Matthey

Il raduno inizia sabato nel centro della città. Nel frattempo, il Consiglio per i rifugiati sta facendo pressioni sul governo statale. (26/08/2021) più

Scudo "Ricevimento statale della Bassa Sassonia, campeggio temporaneo di Friedland" Può essere visto al cancello d'ingresso del campo di frontiera.  © dpa/picture-alliance Foto: Swen gatekeeper

450 posti letto sono disponibili nella TBC. Le città successive ospitano persone, ad esempio Braunschweig. (20/08/21) Altro

Questo argomento è nel programma:

NDR 1 Bassa Sassonia | corrente | 27/08/2021 | ore 12.00

NDR. logo