Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

“I numeri della corona autunnale superano le aspettative di Rosie” – Stdtirol News

Milano – I numeri della corona italiana migliorano ogni settimana. A domenica in Italia sono stati stimati solo 2.949 nuovi casi e “44” decessi. La situazione generale è ora molto promettente e agli occhi degli esperti che monitorano costantemente la crescita dei numeri in tutte le regioni, nulla può reggere in un’estate spensierata.

Il professor Massimo Galli, rispettato virologo e responsabile del Dipartimento di Malattie Infettive dell’Ospedale Sacco di Milano, ha avvertito di un’apertura rapidissima negli ultimi mesi ed è profondamente colpito dalla crescita positiva.

ANSA / Andrea Fassani

“Sono piacevolmente sorpreso perché le epidemie in Italia stanno progredendo drammaticamente più velocemente e oltre tutte le aspettative di Rosie. Con la riapertura c’era una probabilità del dieci per cento che le cose prendessero questo corso, ma alla fine è andata bene”, ha detto Della Sera.

Il professor Massimo Gully è effettivamente considerato un ammonitore nella sua gilda. Un mese fa lo stimato virologo e responsabile del reparto di malattie infettive dell’Ospedale Sacco di Milano ha fatto molta strada con le misure di alleggerimento introdotte dal governo romano. All’epoca Massimo Galli definì le aperture “rischio mal calcolato”.

Facebook / Dr. Massimo Gully

Alla domanda sulla sua opinione, il professore spiega le sue ragioni. “Allora ci siamo semplicemente accorti. Mi affido ai dati, non ai commenti. Quando il 26 aprile sono state introdotte diverse misure di mitigazione, nessuno dubitava che la situazione sarebbe migliorata così tanto. I numeri della corona non erano affatto garantiti e il numero di nuove infezioni e morti era ancora alto. Non è stato escluso un ulteriore aumento delle infezioni. Ad aprile, il limite promesso di 500.000 dosi di vaccino al giorno non è stato ancora raggiunto. Inoltre, c’era ancora incertezza sulla disponibilità di dosi sospese nella campagna di vaccini. Non sappiamo se avremo i vaccini promessi in tempo ”, ha detto Massimo Gully, spiegando le sue obiezioni alla fine di aprile.

READ  Dopo il crollo di Ericsson - L'Italia vuole fornire formazione di primo soccorso ai calciatori professionisti

Visita Facebook / Jesolo.com

“Ma poi la campagna di vaccinazione ha portato a una svolta non temporanea. I vaccini che hanno agito da scudo contro morti e ricoveri hanno cambiato le scorte più velocemente di quanto mi aspettassi. Il numero di persone vaccinate era in costante aumento. In Italia, il vaccino era di più. successo rispetto ad altri Paesi “. Dobbiamo un debito di gratitudine agli anziani e a coloro che rischiano di non esporsi il più possibile al coronavirus, ma anche a coloro che hanno ripetutamente chiamato con cautela a non prenderla alla leggera in caso di emergenza “, Ha detto il professore, descrivendo il punto di svolta nella crisi della corona.

ANSA / Andrea Fassani

Con chi lo ha definito pittore nero nelle ultime settimane, Massimo Galli viene severamente giudicato. “In assenza di dati, ci sono grandi differenze tra impegnarsi nell’ottimismo per il divertimento della felicità, mostrare cosa sono realmente i numeri corona e minacciare. A un certo punto dell’emergenza corona, i numeri non erano incoraggianti ed era necessario inviare un messaggio chiaro per essere vigili, soprattutto dall’esempio dello scorso anno. Infatti, quando siamo solo in pochi, il virus deve essere allertato “, ha ricordato il virologo, aggiungendo che alcuni esperti avevano già dichiarato il virus” morto ” l’anno scorso.

ANSA / MASSIMO PERCOSSI

D’altra parte, alla domanda se la mandria presa di mira entro settembre possa ottenere l’immunità, Massimo Gully dice che la risposta è pronta. “Dipende dal significato dell’immunità di gregge, perché se tutti sono vaccinati significa che non ci saranno più infezioni. Oggi non è così. Stiamo lottando per il ricovero ospedaliero, la terapia intensiva e la protezione dalla morte, sottolineando il bene prospettive future che derivano da una campagna di vaccinazione di successo “.

READ  Italia: da domenica è stata tolta la responsabilità isolata per gli input

“Raggiungere l’immunità della mandria sarà fondamentale per sradicare il virus. Tuttavia, SARS-CoV-2 continua a generare variazioni. Finché avremo un vaccino in grado di combatterli in modo più deciso, questo obiettivo non sarà raggiunto. Non importa se la mandria potrà mai ottenere l’immunità ”, afferma Massimo Gully.

Insomma, l’Italia – e l’Alto Adige – sono i peggiori dietro di loro. Le persone possono aspettarsi un’estate spensierata. Il virus sarà con noi per molto tempo.

Da: Ka