Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

I colli di bottiglia dei chip e i guasti della corona costano miliardi ad Apple

I colli di bottiglia dei chip e i guasti della corona costano miliardi ad Apple

L’amministratore delegato, Tim Cook, ha affermato che i colli di bottiglia nella catena di approvvigionamento e le interruzioni della produzione dovute a Corona avrebbero spinto le vendite di circa sei miliardi di dollari.

Nel trimestre in corso l’impatto negativo sarà maggiore, ha avvertito il Chief Financial Officer Luca Maestri in una conference call con gli analisti. Tuttavia, Apple prevede una crescita nell’importante trimestre di Natale. Solo con l’iPad ci si può aspettare un calo delle vendite a causa di problemi di chip.

In sostanza, tuttavia, ha ammesso Cook, “quasi tutti i nostri prodotti sono interessati”. Anche Apple non è immune dai problemi logistici che hanno molte aziende, anche se l’azienda può contenerli con i soldi. “Stiamo assistendo a un aumento significativo dei costi di trasporto”, ha detto Cook.

Aumenta le vendite e le vendite di iPhone

Nell’ultimo trimestre fiscale, Apple ha aumentato le sue vendite anno su anno del 29% a circa 83,4 miliardi di dollari (71,4 miliardi di euro). Tuttavia, gli analisti si aspettavano un aumento di circa 1,5 miliardi di dollari. Le vendite di iPhone sono aumentate del 47% a 38,9 miliardi di dollari. Ma il mercato si aspettava un valore migliore di 41,6 miliardi di dollari. Il titolo è sceso in pre-negoziazione venerdì di un buon tre percento.

Secondo i calcoli della società di analisi Canalys, Apple ha aumentato le vendite di iPhone del 14% a 49,2 milioni di dispositivi, conquistando così il secondo posto nel mercato degli smartphone. Per quanto riguarda Samsung che ha preso il primo posto, gli esperti hanno stimato un calo del 13% a 69,4 milioni di dispositivi.

READ  Wuppertal: Rolls-Royce galleggia sul gancio in "Visiodrom" | regionale

Allo stesso tempo, Apple è riuscita a crescere in tutte le linee di prodotti nell’ultimo trimestre, anche se non così fortemente in tutto. Ad esempio, le vendite di computer Mac sono aumentate dell’1,6% a circa $ 9,18 miliardi. Ma con l’iPad, le entrate sono aumentate di un buon 21 percento a 8,25 miliardi di dollari. Apple vede come un buon segno che circa la metà degli acquirenti abbia acquistato un Mac o un iPad per la prima volta.

Servizi e altri colli di bottiglia

Il business con servizi come Apple Music e l’archiviazione iCloud è cresciuto di un buon trimestre a 18,28 miliardi di dollari. Apple amplierà presto la sua offerta di abbonamenti in Germania per includere Fitness + training. In totale, Apple aveva 745 milioni di clienti in abbonamento alla fine del trimestre, 160 milioni in più rispetto all’anno precedente.

L’utile netto per il quarto trimestre fiscale terminato a settembre è aumentato del 62% a $ 20,5 miliardi. Apple ora ha riserve per 191 miliardi di dollari, compensate da 125 miliardi di dollari di debiti.

Miliardi di dollari di vendite al giorno

Se calcolato sull’intero anno fiscale, Apple ha generato per la prima volta una media di 1 miliardo di dollari al giorno di vendite. Il fatturato è stato di 365,8 miliardi di euro, con un aumento del 33 percento. La linea di fondo è stata un profitto annuale di $ 94,7 miliardi sul bilancio, rispetto ai $ 57,4 miliardi dell’anno fiscale precedente.

Cook ha sottolineato che i tempi di interruzione della produzione dovuti alle chiusure dovute a Corona sono stati risolti. La mancanza di chip è l’unica responsabile dei venti contrari. Nel frattempo, la domanda di prodotti Apple è considerata “molto forte”. Il trimestre di Natale con un nuovo iPhone è stato tradizionalmente il più redditizio di Apple.

READ  I datori di lavoro più famosi in Germania: quattro aziende bavaresi nella top ten

I colli di bottiglia dei chip stanno attualmente interessando l’intero settore tecnologico. Nell’epidemia di Corona con lavoro regolare e studio da casa, la domanda di computer e altri dispositivi elettronici è aumentata. Una conseguenza è che le capacità di alcuni tipi di chip e altri componenti non sono più sufficienti. L’industria automobilistica è stata particolarmente colpita: molti produttori sono stati costretti a interrompere ripetutamente la produzione. Apple ha tradizionalmente una catena di approvvigionamento ben organizzata e finora ha resistito alla crisi dei chip senza problemi evidenti.

© dpa-infocom, dpa: 211028-99-779066 / 4