Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Guerra all’Ucraina: il governo degli Stati Uniti vede un nuovo slancio

Stato: 14/09/2022 2:55

Alla luce delle conquiste territoriali ucraine, gli Stati Uniti vedono una nuova dinamica nella guerra di aggressione della Russia. Ma allo stesso tempo, il presidente Biden ha avvertito di un ottimismo prematuro.

Il governo degli Stati Uniti vede una nuova dinamica nella guerra con la Russia alla luce dei successi militari delle forze ucraine. “Penso che quello che stai vedendo sia sicuramente un cambiamento, uno slancio nelle forze armate ucraine, specialmente nel nord”, ha detto il direttore delle comunicazioni del Consiglio di sicurezza nazionale John Kirby, aggiungendo di voler lasciare la decisione al presidente ucraino Volodymyr Zelensky. Per decidere se è stata raggiunta una svolta.

Quando i giornalisti hanno chiesto al presidente degli Stati Uniti Joe Biden se fosse stata raggiunta una svolta nella guerra, ha detto che era difficile dirlo. Secondo i giornalisti che viaggiavano con lui, Biden ha confermato che gli ucraini avevano compiuto progressi significativi durante la sua visita a Wilmington, nel Delaware. Ma sarà una lunga strada.

Gli Stati Uniti: ritiro, non riallineamento

Kirby ha detto dei recenti sviluppi: “Non voglio parlare per l’esercito straniero, ma penso che abbiamo visto nel nord i russi abbandonare le loro posizioni difensive e ritirarsi”.

Le forze russe avrebbero dovuto abbandonare le loro posizioni di combattimento, lasciandosi alle spalle i loro rifornimenti. “Lo chiamano riposizionamento, ma di certo si sono ritirati di fronte alle forze ucraine chiaramente nell’offensiva”, ha aggiunto. Allo stesso tempo, Kirby ha sottolineato che la Russia ha ancora capacità militari significative.

Collegamento al conflitto nel Caucaso?

Riferendosi ai combattimenti tra Armenia e Azerbaigian nel Caucaso meridionale, Kirby ha affermato che è difficile parlare di un motivo per un nuovo conflitto. La Russia è tradizionalmente vista come la potenza protettrice dell’Armenia nel Caucaso. Tuttavia, le forze dell’esercito russo sono fortemente vincolate dalla guerra aggressiva in corso in Ucraina negli ultimi sei mesi.

READ  Crisi energetica: Bruxelles pianifica questi passi se le consegne di gas vengono interrotte

Alla domanda se l’Azerbaigian ne tragga vantaggio, Kirby ha affermato che è quindi possibile che alcuni leader credano che la Russia sia occupata altrove. “Ma anche qui dobbiamo stare attenti alle speculazioni.”