Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

GTA: The Trilogy: Rockstar promette una patch, il ritorno dei classici

Foto: Rockstar

Mettere fuori vendita i vecchi giochi, agire contro le mod e rilasciare remaster difettosi: la gestione da parte di Rockstar della trilogia di GTA ha lasciato un ritorno di fiamma positivo. Con la prima patch e una leggera inversione di tendenza, l’azienda sta ora cercando di limitare i danni.

Annuncio: inizia la settimana del Black Friday su Amazon, Echo (4a generazione) con lampadina intelligente Philips Hue (E27) Invece di € 99,99 A soli 59,99€!

Sul blog dell’azienda, l’editore si scusa per i problemi. Rockstar scrive che lo stato dei giochi non soddisfa i loro standard di qualità. Allo stesso tempo, si parla anche di “problemi tecnici imprevisti”. Questo sembra difficile da immaginare, gli sviluppatori e quindi gli editori di solito conoscono esattamente le condizioni dei loro prodotti.

È chiaro che l’indignazione per i giochi non finiti ha portato ancora una volta a brutte trasgressioni. Allo stesso tempo, Rockstar richiede che i membri del team di sviluppo di Grove Street Games non vengano molestati tramite i social network. Questa giustizia punitiva non arriva nemmeno alla persona giusta: in definitiva, l’editore è responsabile della pubblicazione e della garanzia della qualità.

C’è anche un primo aggiornamento sulle console. secondo Note di correzione Risolto un problema di visualizzazione della pioggia, tra le altre cose. Nel suo stato originale, questo ha severamente limitato lo spettacolo. Ulteriori correzioni devono essere perseguite fino a quando i trasformatori non soddisfano gli standard di qualità dell’azienda.

I classici sono tornati

Il fatto che vengano rilasciati prodotti non finiti è una cosa al riguardo. Se i classici vengono spinti dalla vendita e dal moderno allo stesso tempo, allo stesso tempo sorge l’impressione che l’acquisto di una costosa copia da 60 euro debba essere trasferito categoricamente. Su quel punto, Rockstar sta ora consolidando la sua immagine. GTA III, Vice City e San Andreas torneranno in vendita nelle versioni originali in una data ancora sconosciuta, ma verranno mostrati solo tramite l’impopolare Rockstar Games Launcher e in un bundle. Chiunque acquisti la trilogia entro il 30 giugno 2022 riceverà anche le versioni precedenti senza costi aggiuntivi. Queste non sono condizioni particolarmente buone, motivo per cui un po’ deve cambiare alla fine: le cose vecchie rimangono poco attraenti se acquistate singolarmente. Quindi nulla di fondamentale è cambiato.

READ  Torna WSATools: Microsoft si scusa per l'espulsione