Aprile 11, 2021

Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Go avverte che l’Italia non dovrebbe essere “dalla parte sbagliata della storia” seguendo lo stimolo di Schwarz

Il leader del tribunale mondiale Sebastian Coe ha avvertito l’Italia di non essere dalla “parte sbagliata della storia” dopo che il tribunale ha permesso al campione olimpico di corse Alex Schwarz di doping in un procedimento penale.

Il mese scorso un tribunale italiano di Bolzano ha stabilito che i campioni di urina di proprietà di Swasser, vietati per otto anni prima delle Olimpiadi di Rio 2016, erano “altamente probabili”.

Il tribunale penale ha archiviato il caso a seguito di una sentenza del tribunale secondo cui il modello poteva essere stato danneggiato al fine di mostrare un risultato positivo.

Dopo una sospensione di tre anni e mezzo per essere risultato positivo all’eritropoietina prima delle Olimpiadi di Londra 2012, Schwarz è stato squalificato a lungo perché era il suo secondo reato di doping.

L’italiano non ha negato i risultati di quel primo esperimento.

Ha affermato di essere caduto vittima di un brutto dramma legato al suo secondo divieto, che gli è stato dato a seguito di un campione del 1 ° gennaio 2016.

Questo inizialmente ha dato risultati negativi, ma una nuova analisi ha rivelato tracce di steroidi.

L’Agenzia mondiale antidoping (WADA) ha bandito Pechino dal campione di corsa di 50 chilometri del 2008 per otto anni per il suo secondo reato, ma dopo una sentenza del tribunale italiano, Ko ha criticato la sua decisione.

“Rifiutiamo fermamente qualsiasi tentativo da parte dell’atleta o di qualsiasi persona associata all’atleta di minare o ribaltare il giudizio finale del CAS”, ha detto Coe in una conferenza stampa.

“Questo è un premio che può essere meglio descritto come principi di manipolazione remota”.

Alex Swasser ha vinto i 50 km maschili alle Olimpiadi di Pechino 2008 © Getty Images
Alex Swasser ha vinto i 50 km maschili alle Olimpiadi di Pechino 2008 © Getty Images

La sentenza di Bolzano ha portato alla raccomandazione che Schwarz potesse appellarsi al Tribunale federale svizzero.

READ  Euro Under 21: Paesi Bassi, Spagna, Germania, Italia | Minori di 21 anni

Nell’agosto 2016, il CAS ha respinto la richiesta di Swasser di revocare il suo divieto a lungo termine e il tribunale federale svizzero ha confermato la sentenza del CAS.

Swasser ha conquistato il titolo di Campionato mondiale di marcia a squadre a Roma nel 2016 a seguito di una seconda violazione antidoping.

“Non voglio che l’Italia sia dalla parte sbagliata della storia qui”, ha detto Coe.

“La divisione Athlete Integrity e gli atleti del mondo si basano interamente sulla posizione che hanno assunto.

“Questo problema usa chiaramente l’Italia ed è importante che qui siamo molto fermi e determinati.

“Non voglio che l’atletica leggera italiana venga offuscata. Spero che la gente riconosca che questa è una questione importante e che la storia sarà spietata”.