Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Giro d’Italia: Kamna chiude sesto

Giro d’Italia: Kamna chiude sesto


Lenard è ancora sulla buona strada per entrare nella top ten del Giro. Nella lotta per la vittoria assoluta è nuovamente impegnato Primoz Roglic, mentre Geraint Thomas continua a guidare la rosa.

Lenard Kamna ha difeso il suo sesto posto assoluto al 106° Giro d’Italia con le sue ultime forze, mentre il campione olimpico Primoz Roglic è tornato in un duello di stelle.

Giovedì, Kamna ha raggiunto il traguardo dell’impegnativa tappa di montagna di 161 chilometri da Oderzo alla Val di Zoldo, a quasi tre minuti dal vincitore italiano di giornata, Filippo Zana, lasciando alle spalle il suo rivale più diretto.

Geraint Thomas rimane il comandante in capo

Il campione del Tour de France Geraint Thomas rimane il leader della classifica generale: nel giorno del suo 37esimo compleanno, lui e un rinvigorito sloveno Primoz Roglic hanno chiuso a soli due minuti dal fuggitivo in Val di Zoldo. Roglic è così salito al secondo posto assoluto davanti al portoghese Joao Almeida e può continuare il suo sogno di una prima vittoria al Giro. Il ciclista professionista sloveno ha mostrato debolezze durante la tappa, ma nel finale ha dato il meglio di sé. Thomas ora ha 29 secondi di vantaggio su Roglic, seguito da Almeida (+0:39).

Nella battaglia per la vittoria di oggi, Zana ha avuto la meglio nello sprint contro la superstar francese Thibaut Pinot. Tuttavia, Pinot, terzo classificato dell’ex Tour, è salito al settimo posto assoluto e ha mantenuto la maglia da montagna. Nella classifica generale, Kämna è indietro di 4:27 minuti, e quindi ancora a una distanza impressionante dal quarto e dal quinto posto.

READ  Notizie e indiscrezioni: Raiola pretende questo stipendio pazzesco per Erling Haaland

Il prossimo scambio di colpi arriva in montagna venerdì, quando i piloti attendono la difficilissima salita finale a Drei Zinnen con pendenze del 18%. Nella diciannovesima tappa di 183 chilometri da Longarón alla cima della montagna, devono essere affrontate un totale di tre salite nella prima e due nella seconda categoria. Sabato la cronometro in montagna del Monte Losari, prima della tappa finale, con partenza e arrivo a Roma, dovrebbe essere compito dei velocisti domenica.