Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

FIFA 22 sarà l’ultimo gioco della serie? Il contratto con l’associazione termina

Serie di successi prima della fine
EA Sports annuncia la fine della collaborazione con FIFA

Probabilmente l’ultima parte della serie di successo “FIFA” è apparsa il 1 ottobre per tutte le console di gioco (avatar)

© Jakub Porzycki / Picture Alliance

I titoli FIFA sono da molti anni tra i videogiochi di maggior successo di tutti i tempi. Qualche settimana fa è apparsa la parte finale della serie con FIFA 22. Adesso c’è un indizio: forse l’ultimo del suo genere.

Ogni anno, “FIFA” è una nuova parte del gioco di simulazione di eSport più grande e più venduto al mondo. Di recente, il 1 ottobre, è stato rilasciato l’ultimo titolo “FIFA 22”. Nel giro di una settimana, il gioco di Electronic Arts è balzato in cima alle classifiche della piattaforma per XBox di Microsoft e Sony Playstation. Secondo la società di ricerche di mercato GFK Entertainment, è stato “finora il gioco di maggior successo dell’anno”.

FIFA 22 potrebbe essere l’ultimo titolo della serie di successo

In mezzo al trambusto delle nuove funzionalità Hypermotion e delle modalità Internet di “FIFA 22”, è ora chiaro che sarà probabilmente il titolo finale della serie tradizionale. In un comunicato stampa, EA Sports ha confermato che il contratto concluso a maggio 2013 tra lo sviluppatore del gioco e FIFA scadrà alla fine del 2022. I due partner sono uniti da una collaborazione di lunga data che risale al 1993.

Tuttavia, sembra chiaro, almeno in questo momento, che i segnali non sono in alcun modo indicativi di un’estensione. Secondo la rivista di settore Golem, le richieste eccessive da parte dei funzionari potrebbero essere la ragione della fine. Lo sviluppatore del gioco potrebbe semplicemente voler posizionarsi diversamente in futuro. L’amministratore delegato di EA Cam Webber non sfuggirà al fatto che la controversa Coppa del Mondo in Qatar il prossimo inverno potrebbe gettare una luce negativa sul gioco.

EA vuole anche pubblicare giochi di calcio in futuro

Tuttavia, tifosi e giocatori di calcio possono tirare un sospiro di sollievo. La simulazione calcistica di EA apparirà comunque anche l’anno prossimo. Ma guardando al futuro, secondo Weber, dovrebbe essere presa in considerazione l’idea di rinominare i giochi di calcio globali di EA Sports.

L’accordo scaduto tra lo sviluppatore e la FIFA ruota specificamente attorno ai diritti di licenza. Tuttavia, EA ha confermato di aver firmato i propri contratti con le note leghe professionistiche Uefa Champions League, Uefa Europa League, Conmebol Libertadores, Premier League, Bundesliga e La Liga Santander.

Inoltre, ci sono contratti con partner di licenza esterni, che daranno accesso a “più di 17.000 atleti in più di 700 squadre, in 100 stadi e oltre 30 campionati in tutto il mondo”. Quindi l’autenticità dei prossimi giochi non può essere messa in discussione.

I contributori del corso EA consentono un’immersione approfondita

Nonostante tutto, i tentativi della società di placare la società sono caduti nel vuoto con gli azionisti. In pochissimo tempo dopo la pubblicazione del comunicato stampa, il prezzo delle azioni di EA è sceso di oltre il cinque percento.

D’altra parte, in EA Sports, sembrano guardare con fiducia al futuro. L’attenzione sarà ora rivolta maggiormente al cliente al fine di creare la “migliore esperienza di gioco per gli appassionati di calcio ovunque”. Il nome dell’associazione, che continua ad apparire negativo nei titoli dei giornali, risulta essere un fastidioso supplemento alla luce del grande successo degli ultimi anni.

Serie di successi prima della fine: EA Sports annuncia la fine della collaborazione con FIFA

Guarda il video: Questo cambiamento ha fatto scuotere la testa a molti adolescenti. In base alle nuove regole, i fornitori cinesi sono obbligati a limitare i giochi online di età inferiore ai 18 anni a tre ore alla settimana.

Risorse:EA Sports – Un marchio di arti elettronichee goleme a coste

READ  Elden Ring: un altro gameplay accompagna un'altra trasformazione