Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Feste di chiusura di Boris Johnson: la regina piange, Downing Street festeggia

  • A partire dalJennifer Griffi

    Vicino

Boris Johnson è stato criticato per presunte feste di blocco nella sua residenza ufficiale. Le nuove accuse rischiano di peggiorare la situazione per il primo ministro.

Aggiornamento da venerdì 14 gennaio 2022 alle 06:00: Lo scandalo che circonda le feste è all’ordine del giorno presso la sede del governo del primo ministro britannico: alla vigilia del funerale della regina principe Filippo ad aprile, si dice che dozzine di membri dello staff del primo ministro britannico Boris Johnson abbiano celebrato due feste di blocco nella sua residenza ufficiale. Come riportato dal Daily Telegraph venerdì sera, hanno partecipato in totale circa 30 persone. Bevevano alcol e ballavano.

A quel tempo, c’erano rigide regole di contatto e distanza a causa della pandemia di Corona. I regolamenti costrinsero la regina a sedersi da sola nella cappella della sua residenza di Windsor il giorno successivo poiché vi fu sepolto suo marito di 73 anni. Una delle impressioni determinanti della pandemia è stata l’immagine della regina solitaria, che ha toccato il cuore di milioni di britannici. La rabbia ora è più grande. “Anche se è triste, la numero 10”, ha detto il leader dei liberaldemocratici Ed Davey.

Sebbene lo stesso Johnson non abbia partecipato alle feste del 16 aprile 2021, né fosse presente a Downing Street, è responsabile della condotta dei suoi dipendenti. “Non ho parole per la cultura e il comportamento al numero 10”, ha detto Angela Rayner, vice leader del principale partito laburista di opposizione. Il pesce puzza dalla testa.

È la prima festa di chiusura nota al Palazzo del Governo nel 2021. Finora, molti dei festeggiamenti di maggio e dicembre 2020 sono diventati pubblici.

Sono tempi turbolenti per Boris Johnson.

© Dominic Lipinski / D

I Corona Party guidati da Boris Johnson suscitano scalpore

Il primo rapporto: LONDRA – Il premier britannico Boris Johnson continua a subire le critiche dell’opposizione e all’interno del suo stesso partito. Il motivo è il cosiddetto caso “Partygate”. Si dice che Johnson Corona– Organizzare e celebrare una festa in giardino illegale al Lockdown 2020. Molti politici ora chiedono le sue dimissioni. Anche molti cittadini della Gran Bretagna sono arrabbiati.

READ  La crisi in Bielorussia: Merkel al telefono con Tichanovskaya - Politica all'estero

Mercoledì (12/01/2022), Johnson si è scusato alla Camera dei Comuni. Ha rivelato di aver scambiato una festa in giardino di Downing Street con un incontro di lavoro durante la prima chiusura del coronavirus nel maggio 2020. Guardando indietro, quella valutazione era sbagliata. Il capo di gabinetto del primo ministro britannico ha invitato circa 100 membri del personale alla riunione via e-mail e ha confermato: “Porta il tuo alcol.”

Boris Johnson (uomo), Primo Ministro della Gran Bretagna, durante la sessione settimanale delle Domande del Primo Ministro al Parlamento britannico.

© Parlamento britannico / Jessica Taylor / dpa

Regno Unito: le scuse di Boris Johnson non sembrano sufficienti

È chiaro che le scuse di Boris Johnson non bastano ai suoi colleghi del partito (i conservatori) o ai politici dell’opposizione (il partito laburista). Chiedono le dimissioni dell’attuale premier. Ma finora, quattro parlamentari conservatori hanno pubblicamente chiesto le dimissioni di Johnson, incluso Douglas Ross, il leader del Partito conservatore scozzese.

Nelle conversazioni con altri membri del partito, si diceva che il Primo Ministro della Gran Bretagna fosse provocatorio. Questo è quanto riportato dal Times. Personalmente, non ha fatto nulla di male, si diceva. Secondo il rapporto, Johnson ha guadagnato tempo solo scusandosi, ma la resistenza all’interno del solo partito era troppo grande.

Sostantivo Alexander Boris de Pville Johnson
Soprannome Boris
Luogo e data di nascita 19 giugno 1964 a New York City (USA)
carica politica Primo ministro del Regno Unito
Partito politico Conservatori e unionisti (conservatori)

“È finita. È insostenibile ed è sorprendente quanto poco sostegno abbia all’interno del gruppo”, avrebbe detto al giornale un ministro del governo. C’è anche opposizione all’attuale primo ministro. “Si scusa per il suo arresto”, ha detto la parlamentare laburista Lisa Nandy.

READ  Colpi mortali della polizia contro i neri: milioni di risarcimenti familiari

Dopo il Corona party: le dimissioni di Boris Johnson non sono state esplicitamente escluse

Come resterà attualmente aperto il clamore attorno a Boris Johnson: non ha escluso esplicitamente le dimissioni. Finora Johnson ha chiesto di attendere i risultati ufficiali dell’indagine interna. Oltre alla suddetta festa in giardino, queste parti stanno affrontando altre presunte parti a Downing Street durante il blocco.

Tutto a colpo d’occhio

Riceverai tutte le novità e le novità importanti direttamente nella tua casella di posta con la newsletter politica della Frankfurter Rundschau.

Possibili successori conservatori sembrano essere in trattative: il segretario di Stato Liz Truss e il ministro delle finanze Rishi Sunak. Entrambi hanno parlato mercoledì sera della situazione attuale. Mentre Sunak ha espresso la sua riluttanza, Truss Johnson ha promesso il suo sostegno.

Johnson può essere rimosso dall’incarico con un voto di sfiducia. Tuttavia, il 15 per cento dei 360 parlamentari conservatori dovrà esprimere sfiducia nei confronti del premier. Ufficialmente, il premier è ancora lontano.

Ma i numeri dei sondaggi per i conservatori in Gran Bretagna non sono buoni: secondo il Times, il vantaggio del partito laburista di opposizione sul partito conservatore di Johnson è salito a dieci punti percentuali. (g/dpa)

Oggetto del messaggio: © Dominic Lipinski / PA / dpa