Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Attacco al Campidoglio degli Stati Uniti: accusato il leader di Oath Keepers

A partire dal 13/01/2022 21:53

Si dice che avesse immagazzinato armi e pianificato di assaltare il Campidoglio degli Stati Uniti. Ora il capo della milizia di estrema destra “Oath Guards” è stato arrestato. Lui e altri dieci membri del gruppo rischiano lunghe pene detentive.

Un anno dopo l’assalto al Campidoglio degli Stati Uniti, il Dipartimento di Giustizia ha sporto denuncia contro il leader della milizia di estrema destra “Oath-guards” e altri dieci membri del gruppo. Il ministero ha detto che erano stati accusati di “cospirazione sediziosa”. Il termine legale include, tra l’altro, il tentativo di rovesciare con la forza il governo degli Stati Uniti.

Il fondatore e capo della milizia, Stuart Rhodes, è stato arrestato in Texas. L’imputato rischia fino a 20 anni di reclusione. Oath Keepers si concentra sul reclutamento di agenti di polizia, soldati e paramedici.

Le prime accuse di “cospirazione per istigare alla sedizione”

Le accuse contro Rhodes e i suoi associati sono le prime delle accuse di “istigazione alla cospirazione” presentate dal Dipartimento di Giustizia in relazione agli eventi del 6 gennaio. Rhodes, residente in Texas, è il membro di alto profilo di un gruppo estremista arrestato in connessione con la Tempesta al Campidoglio.

Gli aggressori hanno preso d’assalto il Campidoglio, si sono scontrati con la polizia e hanno vandalizzato gli uffici dei Rappresentanti. I membri del Congresso hanno dovuto essere portati in salvo dalla polizia e alcuni di loro si sono barricati. C’erano cinque morti. Più tardi quella notte, il Congresso si è riunito e ha approvato la vittoria di Biden. L’attacco al cuore della democrazia americana ha scosso il Paese.

READ  Mancano poche settimane alla guerra in Europa? I britannici avvertono Putin di decine di migliaia di morti, Macron segue

Si dice che Rodi abbia complottato

Rhodes, 56 anni, non era entrato in Campidoglio un anno fa. Tuttavia, è accusato di aver contribuito a incitare alla violenza che ha causato la sospensione della certificazione di vittoria alle elezioni.

Si dice che Rhodes abbia cospirato con gli altri imputati con l’obiettivo di usare la violenza per prevenire un cambio di potere dopo le elezioni presidenziali. Tra le altre cose, hanno pianificato il viaggio a Washington il 6 gennaio, organizzato armi e equipaggiamento paramilitare e organizzato un addestramento avanzato nelle tecniche di combattimento.

Molti degli accusati sono entrati in Campidoglio da soli, mentre altri si sono occupati di un maggiore coordinamento fuori dal Campidoglio e in parte fuori città.

Ha aggiunto che una pena massima di 20 anni di reclusione potrebbe essere inflitta per “cospirazione sediziosa”. Secondo il Dipartimento di Giustizia, più di 725 persone sono state arrestate in quasi tutti gli stati in relazione all’attacco al Campidoglio. Le indagini sul caso continuano.