Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

FC Südtirol firma il nuovo allenatore della Primavera – Serie C

Zoran Ljubicic © FC Südtirol

Zoran Ljubisic è il nuovo allenatore della squadra “Primavera 3-Berretti” dell’FC Südtirol. Il 43enne bosniaco ha guidato gli affari dell’Arzignano U19 la scorsa stagione ed è stato anche assistente allenatore per la Serie D. La squadra della Valle del Chiampo è arrivata seconda nella quarta divisione in classifica ed è risultata la vincitrice delle successive qualificazioni.

Ljubicic è nato il 15 aprile 1978 a Banja Luka (Bosnia), vive a Rosa, Vicenza, e possiede la cittadinanza italiana. Ha iniziato a giocare a calcio – all’età di cinque anni – a Burak Banja Luka e la domenica ha lavorato ripetutamente come raccattapalle per campioni come Savicevic, Boan, Prosinicki, Stojkovic e Suker. Pochi anni dopo si trasferisce in Italia, dove gioca la sua prima partita di campionato all’età di 15 anni. Le sue ottime prestazioni nel successivo campionato di seconda divisione lo portano alla Nazionale Under 21 della Bosnia Erzegovina, con la quale completa circa dieci partite. Nonostante due gravi infortuni al ginocchio, Ljubicic ha concluso la sua carriera calcistica all’età di 38 anni.

Da allora, Ljubicic ha vissuto il suo amato sport in disparte. Ha la licenza di allenatore UEFA dal 2014 e cinque anni dopo ha superato l’A-Test UEFA. Nella sua ancora giovane carriera da allenatore, Ljubicic ha già lavorato con Lubarense (U-16 e U-17), Rosa (Elite U-17) e – dal 2019 – per Arzinano Valciampo. Con la squadra gialloblù della provincia di Vicenza, ha prima gestito le sorti degli U16, per poi subentrare come U17 e poi juniores. Nella stagione appena conclusa si è intrufolato anche nel ruolo di vice allenatore della Serie D. Ljubicic ha maturato maggiore esperienza nei ritiri estivi del Milan e nel settore giovanile della Juventus.

READ  Van Gaal festeggia la vittoria in Olanda - Haaland incontra la star del BVB

Gli appassionati di calcio irriducibili potrebbero conoscere Ljubicic dal reality show italiano “Campione, Il Sogno”. La squadra di Cervia era allenata all’epoca dall’icona del calcio Sischio Graziani e accompagnata da un team di fotografi 24 ore su 24. Ljubisic non ha utilizzato questa trasmissione per le apparizioni, ma principalmente per ampliare le sue capacità tattiche e creare connessioni importanti nel mondo del calcio.

“Nei miei ultimi anni come calciatore attivo, ho cercato di trasmettere le mie conoscenze ai miei compagni di squadra più giovani. Mi è sempre piaciuto guardare i progressi dei miei compagni di squadra. È stato in quei momenti che ho capito che avrei provato a fare un lavoro da allenatore in seguito. Ho attribuisco grande importanza ai rapporti personali e al clima di squadra, a tal fine ho frequentato anche Corsi e Seminari sulla “Leadership Positiva”. “Così puoi stabilire le priorità e assumerti la responsabilità”, ha detto Zoran Ljubisic quando è arrivato all’FC Südtirol.

Raccomandazioni