Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Estate calda: incendi in Francia e Portogallo

Stato: 01.08.2022 10:44

Nell’Europa meridionale, gli incendi sono di nuovo scoppiati nelle aree forestali a causa dell’aumento delle temperature. In servizio centinaia di vigili del fuoco. Molti di loro erano già feriti. L’ondata di caldo continua.

Diversi incendi sono scoppiati di nuovo in Francia e Portogallo. I vigili del fuoco hanno detto che quattro servizi di emergenza sono rimasti feriti in un incendio nella provincia di Gard, nel sud-est della Francia, domenica, uno dei quali è in condizioni critiche. Il pompiere è stato portato in ospedale con ustioni. In Portogallo, circa 400 vigili del fuoco sono stati schierati in un incendio a nord di Lisbona.

L’incendio scoppiato nel sud-est della Francia ha distrutto circa 350 ettari. “Siamo fiduciosi di poter contenere l’incendio entro domani”, ha detto domenica sera il portavoce dei vigili del fuoco William Borrelli. A sud di Nimes, l’autostrada A9 verso la Spagna è stata parzialmente chiusa a causa del fumo denso. Secondo Vinci Highway, domenica sera la strada era di nuovo impraticabile.

L’ondata di caldo continua

Secondo le autorità, in serata un altro incendio è stato contenuto in circa 35 ettari vicino a Marsiglia. La Francia dovrà affrontare un’altra ondata di caldo la prossima settimana. La temperatura dovrebbe raggiungere i 35-39 gradi nel sud del paese lunedì.

L’ondata di caldo dovrebbe raggiungere il picco mercoledì, con punte che raggiungono i 40 gradi nel sud-ovest. A metà luglio, due massicci incendi boschivi hanno distrutto decine di migliaia di ettari di terreno nel sud-ovest della Francia, sulla costa atlantica.

READ  Consultazioni tra Stati Uniti e Russia: l'Unione Europea vuole partecipare ai colloqui sul conflitto in Ucraina

I vigili del fuoco stavano lavorando anche in Portogallo a causa di diversi incendi boschivi. Secondo la Protezione civile, domenica è scoppiato un incendio più grande nei pressi della cittadina di Mafra, a nord di Lisbona. Circa 400 vigili del fuoco stavano combattendo le fiamme lì. Paolo Santos, portavoce della Protezione civile, emittente radiofonica Renasinca, ha detto che una casa di riposo con 30 residenti è stata evacuata in via precauzionale.

Secondo Helder Souza Silva, sindaco di Mavras, le fiamme sono in gran parte sotto controllo. Un totale di circa 300 ettari sono stati distrutti. Secondo i media, otto incendi boschivi sono ancora attivi in ​​tutto il Portogallo.

1000 vigili del fuoco in servizio

Più di mille vigili del fuoco sono stati schierati per far fronte ad altri incendi nel nord e nel centro del Paese. Le temperature sono aumentate bruscamente in queste zone durante il fine settimana. Un avviso è stato emesso in parte del Portogallo settentrionale e centrale a causa di temperature superiori ai 40 gradi.

Secondo i media portoghesi, in mattinata un incendio è stato messo sotto controllo nei pressi della città di Ourem, a circa 130 chilometri a nord-est di Lisbona.

Secondo l’Istituto meteorologico portoghese, il caldo continuerà almeno fino a martedì. Secondo i dati preliminari dell’Istituto per la conservazione della natura dell’ICNF, più di 58.000 ettari di terreno in Portogallo hanno già preso fuoco dall’inizio dell’anno.