Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

EM 2021: Solo 1-1 in Ungheria-Francia, lo stadio era pienissimo

sport Solo 1:1 in Ungheria

Lo stadio era molto pieno di francesi

La Francia campione del mondo ha un disperato bisogno dell’Ungheria: il momento clou del video

Nel calderone di Budapest, l’Ungheria ha superato i campioni del mondo di Francia poco prima della pausa, e ha persino assorbito la sensazione per molto tempo. Antoine Griezmann salva i francesi dall’imbarazzo. Tutto evidenziato qui nel video.

La Francia campione del mondo inciampa nel calderone di Budapest e pareggia solo in Coppa del Mondo contro la magnifica Ungheria. Poi il marcatore Antoine Griezmann ha dato spiegazioni sorprendenti.

MArco Rossi aveva previsto cosa si sarebbe aspettato la sua squadra contro il campione del mondo. “Per battere queste squadre, devi segnare il 110 percento. Allo stesso tempo devi sperare che l’avversario non raggiunga il livello più alto. E ci vuole anche fortuna”, ha detto il Ct dell’Ungheria.

La fortuna è arrivata 1:1 (1:0) contro la Francia nei minuti di recupero nel primo tempo. Il difensore Attila Viola ha poi chiuso in contropiede come un’incursione con l’obiettivo di portare 1-0 (45+2) ai padroni di casa. L’affollata piazza Puskas di Budapest è caduta in una scarica di adrenalina e il favorito francese non poteva credere ai propri occhi. L’Ungheria ha ribaltato la situazione.

L’Ungheria doveva vincere non era abbastanza Antoine Griezmann. E il centrocampista francese ha impedito la sconfitta del campione del mondo con un pareggio al minuto 66. L’allenatore della Francia Didier Deschamps ha avvertito in anticipo di una situazione del genere: “Siamo campioni del mondo e siamo consapevoli dei nostri punti di forza”, ha detto a WELT AM SONNTAG. “Ma non dobbiamo commettere l’errore di trasformare la fiducia in se stessi in arroganza”.

Ho finito, dice Griezmann.

Quasi nessuno si aspettava che la scandalosa Ungheria esterna “Equipe Tricolore” mostrasse la frontiera. Incoraggiato da 55.062 spettatori, l’Elfo russo tatticamente molto disciplinato ha dato all’avversario un combattimento appassionato. Dobbiamo muoverci e riposare per battere il Portogallo. Non so cosa manchi… Ho finito. Faceva caldo. È stata una partita dura con i tifosi. Era la nostra prima volta in uno stadio pieno Non siamo più abituati a riempire lo stadio, non ci siamo sentiti”.

Anche alla luce delle temperature, Deschamps ha dichiarato: “Forse tutte queste circostanze hanno avuto un impatto maggiore su di noi rispetto all’avversario. Stiamo facendo del nostro meglio, ma siamo scappati”.

Antoine Griezmann (a sinistra) festeggia l’1-1

Fonte: AP/Laszlo Balogh

L’atmosfera alla Budapest Puskas Arena ricordava i tempi prima della pandemia di Corona. Ufficialmente, i tifosi vaccinati (almeno una volta) sono stati ammessi allo stadio. Tuttavia, alla luce dello stato incerto dell’epidemia, i tour degli spettatori nei luoghi hanno suscitato critiche – per inciso, così come le azioni di protesta di alcune band contro il razzismo e l’omofobia.

I francesi inizialmente volevano prendervi parte, ma poi sono tornati. “Giochiamo a calcio, non facciamo politica”, ha detto Deschamps. “Non ci interessa il resto. Non abbiamo alcun controllo su di esso. E siamo qui per qualcos’altro”. Questa posizione è molto sorprendente perché la UEFA, ad esempio, non ha problemi a interferire negli interessi di nazioni sovrane come la Gran Bretagna rivendicando diritti Soprattutto per i VIP.

Hitler saluta dal blocco hooligan

Nell’Ungheria autoritaria, come nella Russia che ospita l’Unione europea, hanno meno problemi con specifiche così dure. Per il resto, la tesi di Deschamps sul gioco apolitico sembra strana. Quel pomeriggio era visibile anche la famigerata Brigata dei Carpazi allo stadio di Budapest.

Campionato europeo di calcio - Ungheria - Francia

Messa nera di Budapest

Fonte: dpa / Alex Pantling

I teppisti della nazionale ungherese, noti per le loro magliette nere, sono per lo più neonazisti. Nella prima partita del girone contro il Portogallo, alcuni di loro hanno attirato l’attenzione mostrando il saluto di Hitler. La UEFA deve ancora commentare la violenta messa nera tra i tifosi ungheresi.

Al 59′ il francese Ousmane Dembele non riesce a pareggiare con un tiro dal palo. Griezmann ci è finalmente riuscito al 66′ dopo l’ingresso di Kylian Mbappe. Ma l’Ungheria non è stata colpita dalla battuta d’arresto e ha ripetutamente fornito sollievo con pericolosi contrattacchi. D’altra parte, la Francia cercava sempre più disperatamente la fortezza difensiva ungherese. L’allenatore dell’Ungheria Marco Rossi ha detto che la partita sarebbe “900 milioni di euro contro 60 milioni di euro” nel periodo che precede la partita. Ciò che la sua squadra ha realizzato è stato ancora più sorprendente.

Leggi anche

Calcio EM - Prepartita Francia - Germania

Ha dato la password per voler ottenere un punto o l’altro con la sua squadra a EM. Allo stesso tempo, l’italiano ha assicurato che se necessario si sarebbe accontentato di meno. “Posso anche essere felice se vedo l’atteggiamento giusto, la personalità giusta da parte dei giocatori in campo per eseguire le nostre istruzioni tattiche”. A questo proposito, Rossi e la sua squadra devono essere entusiasti dopo la partita contro i campioni del mondo. E il prossimo avversario dell’Hammer Group F è sicuramente ammonito dopo una prestazione così impressionante degli ungheresi. Sconto del mercoledì sera: Germania.

READ  Olympia 2021 - Calcio: la Francia è esposta al Messico - Spagna solo 0-0