Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

eFootball 2022: un professionista di PES rivela il bug più grande dell’uscita

Il lancio di “eFootball 2022” nel settembre 2021 è stato a dir poco accidentato, a causa di importanti problemi tecnici e della mancanza di modalità di gioco. Decine di bug e un clima sfavorevole formatosi rapidamente intorno all’erede di “PES” hanno spinto Konami ad abbandonare il rilascio della versione 1.0, originariamente prevista per novembre 2021 e ora prevista per la primavera del 2022. Anche la versione mobile è stata rimandato a data da destinarsi…

Anche se questo va senza dubbio a vantaggio della qualità del gioco, che il produttore ha già migliorato con il primo aggiornamento di emergenza, ci sono molti dubbi sulle decisioni che l’azienda giapponese ha preso riguardo alla grande scena eSport che è emersa attorno alla serie così come ai giocatori falliti. nel senso tradizionale.

La Federcalcio tedesca ha invitato Emiliano Spinelli a unirsi alla squadra eNational per partecipare a eEURO 2020.

COMPUTER BILD ha parlato con Emiliano Spinelli, conosciuto nel settore come “S-Venom”, che gareggia da 14 anni. Spinelli ha vinto molti titoli italiani, uno dei quali in Germania, è stato secondo in Europa e poi ha partecipato al Campionato del Mondo “PES”. In “eFootball Pro” – “PES Champions League” per l’esattezza – come l’Arsenal per la prima volta e nel 2020 la Roma.

Incertezza nel panorama degli eSport

S-Venom ricorda: “Il messaggio che abbiamo ricevuto dai club era che la competizione sarebbe dovuta iniziare a marzo, con alcuni eventi e tornei in anteprima a gennaio. Durante quelle settimane abbiamo iniziato a ottenere contratti”. Questa era la situazione quando Konami ha annunciato il rinvio della versione 1.0 di “eFootball 2022” poche settimane fa. Un passo che il giocatore professionista non ha ancora fatto, poiché descrive l’aggiornamento di emergenza (versione 0.9.2) menzionato all’inizio come “Molto bene, ha risolto molti problemi di gioco”. Konami non basandosi su di esso lo fa immediatamente “arrabbiare”.

Ha continuato: “Ora che abbiamo assistito a una transizione così entusiasmante da PS2 a PS3 e da PS3 a PS4, dovresti imparare dai tuoi errori. Questo è un altro problema che fa arrabbiare molto noi giocatori professionisti: abbiamo rivalità in-game come PES .” Realizzato nel 2014, ed era una cosa. Davvero orribile, quindi perché non mi fate giocare a questo gioco che, una volta assorbito, diventa divertente?”

READ  "L'inizio perfetto": l'astronauta tedesco Matthias Maurer nello spazio

L’amarezza deriva dal fatto che “eFootball 2022” senza la versione 1.0 non integrava la modalità “Creative Teams” che dovrebbe costituire la base dell’eSport. Con questo rinvio alla primavera del 2022 – che è un periodo che va da marzo a giugno – i tempi di attesa fino all’inizio della stagione sono ancora più lunghi. “Wir wollten eigentlich in der zweiten Märzwoche beginnen. Wir wussten, dass es in diesem Jahr nicht mehr drei gegen drei, sondern nur eins gegen eins im neuen Modus ‘Creative die Teams’ geeleil a würne sein da würne team. würde, bei dem man gegen zwei Spieler antreten und jeden Tag wechseln würde. Tell, tell, know.”

Una scena di eFootball 2022.

Diversi difetti rendono il “bel gioco” di “eFootball” molto meno bello.

Con questa metà del mondo degli eSport di calcio fermo, la situazione diventa molto complicata per gli appassionati di eSport che hanno dedicato gran parte della loro vita a questo sistema. Alcuni hanno già iniziato ad allenarsi e hanno utilizzato le prime settimane per padroneggiare i nuovi controlli, anche se non c’era una vera sfida online perché il matchmaking non funzionava correttamente. “Durante queste settimane ho messo in pausa alcuni progetti e aspettato diversi contatti con i club. Ci sono tempi di comunicazione scritti tra il team giapponese Konami e i club. Ora il team di sviluppo comunicherà con il dipartimento eSports. Sarà il dipartimento eSport di turno. Dobbiamo ripetere le conversazioni con i diversi club (che è quello che hanno fatto nelle ultime settimane ma ovviamente i piani sono cambiati) e annunciare le date della competizione se dovesse svolgersi. Ora abbiamo Bisognerà aspettare queste settimane per vedere se faranno qualcosa a livello agonistico, perché ovviamente il club non ha interesse ad ingaggiare un giocatore per un periodo senza competizioni”.

La community si sente tradita dopo che Konami ha fatto promesse così grandi sul passaggio da Fox Engine a Unreal Engine e il cambio di generazione di console. “Hanno una comunità di professionisti molto importante, una delle più storiche negli eSport perché la vecchia lega ‘PES’ esiste dal 2002. Hanno giocatori molto bravi: usali come beta tester. È meglio di un professionista che trova bug e punti deboli del gioco”, come dice Spinelli. Ma la realtà è un’altra: “Non abbiamo contatti con loro”.

READ  Ospiti e temi martedì 25 maggio 2021

L’opposizione della FIFA

La delusione per la falsa partenza di “eFootball 2022” è dovuta principalmente alle ultime due o tre stagioni di “PES”, che sono state molto positive e il prodotto si posiziona come un’alternativa opposta a “FIFA”. S-Venom concorda sul fatto che “PES” può essere paragonato alla Serie A in termini di ritmo e stile di gioco e che “FIFA” può essere paragonato alla Premier League in termini di spettacolarità.

“Sì, PES è più tattico, FIFA è più incentrato sull’intrattenimento e lo spettacolo. Sono buoni esempi”, ha detto. “Anche a livello di esport, quando si parla dell’ultima Serie A italiana, che si è giocata sia in ‘PES’ che in ‘FIFA’, in ‘PES’ ho visto che la Roma (in questo caso io) con Dzeko e Zaniolo ha giocato con la Lazio. Con immobile. Se guardassi la prima divisione ‘FIFA’ invece, la Roma non ci sarebbe, ma Lazio e Inter hanno giocato con Cristiano Ronaldo e Neymar perché è tutto in FUT. Mi tolgo il cappello davanti ai profitti che fanno , ma il calcio è un’altra cosa e “PES” era sostanzialmente una fortezza per chi voleva fare una partita di calcio e non solo un videogioco come in “FIFA”. È un ottimo prodotto di intrattenimento, anche se non esiste il calcio virtuale. “

Curriculum positivo

Naturalmente, questo non significa che ci sia solo una lavagna. Spinelli, ad esempio, pensa che Konami abbia fatto un buon lavoro nel dribbling, che ora è “più divertente e versatile. Questa è l’unica cosa che trovo buona e non mi annoio. Le ultime parti di ‘PES’ si sono rivelate essere ad un livello molto alto, è tutta una questione di aspetti tattici e fisici”. Questo è più divertente da questo punto di vista.” Inoltre, “Ho sempre sostenuto l’idea di un sistema free-to-play per gli sport, in particolare i giochi che vengono aggiornati graficamente ogni cinque-sei anni, devo pagare un massimo di 10 euro per gli aggiornamenti del club, ma per me tutti dovrebbero lanciare lo sport con questa formula”.

READ  Alle donne non manca il talento, solo la fiducia in se stesse

Tuttavia, attribuisce i principali difetti al “sistema difensivo, dove spesso non ci si sente in controllo di ciò che si vuole fare, in termini di intervento”. Criticata anche la telecamera standard, “con costante mal di mare e zoom avanti e indietro, che è ancora possibile modificare. Animazione e grafica: questo è l’ultimo aspetto di un gioco competitivo, ma almeno l’opinione dei giocatori è sempre stata quella di un Icona ‘PES’.” L’atmosfera non era Inoltre, la FIFA è sempre stata superiore in termini di campo e atmosfera. Poi il commento: Caressa non deve essere [Fabio Caressa, ein italienischer Sportkommentator, Anm. d. Red.] Ma sono sempre le stesse frasi da anni: uso sempre il commento spagnolo, tranne il primo giorno. “

Il giocatore professionista si distingue perché, da un lato, ha un’idea molto pratica di come migliorare “eFootball 2022”. D’altra parte, le sue parole lasciano un retrogusto amaro perché trasmettono un’impressione di risentimento e dimenticanza di una società che merita di più e forse avrebbe dovuto essere inclusa nella ri-creazione della serie fin dal primo momento.

Attualmente “Giro almeno alle squadre complete. Nella prima settimana le puoi giocare tutte, mentre ora c’è un evento il lunedì dove puoi scegliere un club specifico posso cambiare squadra, che non cambia l’andamento, ma a almeno ti dà la libertà di giocare e divertirti. Soprattutto abiliterò le modalità Offline quindi potrò giocare per almeno dieci minuti offline con tutte le squadre. Se vuoi iniziare questa modalità, sarà marzo 2022..quindi primavera può significare il 21 marzo o il 21 giugno Per me, la paura più grande per me è che dicano: ‘Ci vedremo a settembre o non ci incontreremo affatto.'”

Intervistato da Paulo Sirio (GLHF) per COMPUTER BILD.