Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Economia in una crisi energetica: Grimm avverte dell'aumento del consumo di gas

Economia in una crisi energetica: Grimm avverte dell’aumento del consumo di gas

Stato: 28/01/2023 11:50

I prezzi del gas stanno diminuendo e di conseguenza il consumo potrebbe aumentare, avverte Grimm. È importante continuare a fornire gas per “mantenere un cuscinetto” fino al prossimo inverno. Il governo federale dovrebbe fornire incentivi per questo.

L’economista Veronica Grimm avverte della carenza di gas a causa dell’aumento dei consumi. Grimm ha detto alla Neue Osnabrücker Zeitung che era “facile immaginare” che l’industria in particolare avrebbe consumato di nuovo molto più gas a causa dei prezzi all’ingrosso più bassi. Ciò sarebbe “correlato ai rischi nella situazione attuale”. Fino al prossimo inverno, la massima priorità dovrebbe essere quella di “mantenere una riserva per poter rispondere a una situazione di fornitura più limitata”.

In determinate circostanze, l’esperto di energia, che siede nel comitato consultivo, ha affermato che il governo federale dovrebbe anche mettere in atto incentivi in ​​modo che il gas possa continuare ad essere disponibile. Con la fine del blocco del coronavirus in Cina, la domanda è tornata anche da lì.

Il prossimo inverno sarà sicuramente una sfida. Solo dal 2024 si prevede che le capacità di importazione di gas liquido saranno sufficienti per alleviare la situazione. Tuttavia, i prezzi rimarranno “a un livello superiore rispetto a prima della crisi”.

Oltre quattro miliardi di euro per gli aiuti d’urgenza

La Confederazione ha già speso 4,3 miliardi di euro per i cosiddetti aiuti d’urgenza di dicembre per alleviare i clienti del gas e del riscaldamento. Il ministero federale dell’Economia ha spiegato che questo limita “i prezzi elevati dell’energia per i consumatori”. Dall’inizio del periodo di presentazione delle domande, a metà novembre, sono pervenute dai fornitori di energia circa 3.590 richieste di rimborso o anticipo, di cui 3.212 già evase. Le famiglie e le piccole imprese dovrebbero beneficiare degli aiuti di emergenza.

READ  Cardano con potenziale: un 2022 di successo previsto: il token ADA Cardano è un nuovo massimo storico? | newsletter

I livelli nei serbatoi di stoccaggio del gas continuano a scendere

A quanto pare, il clima invernale ha reso difficile la fornitura di gas la scorsa settimana: secondo la Federal Grid Agency, il consumo di gas nella terza settimana del calendario è stato inferiore del 9,4 per cento rispetto al consumo medio degli anni dal 2018 al 2021. Nella settimana precedente, il calo è stato tuttavia ancora del 34% a causa delle temperature notevolmente più elevate.

Nella terza settimana del calendario, il capo dell’autorità, Klaus Müller, ha scritto su Twitter: “A causa dell’alta temperatura, stiamo risparmiando pochissimo gas”. “Nonostante impianti di stoccaggio del gas ben attrezzati e importanti nuovi terminali GNL, abbiamo bisogno di un risparmio del 20% nell’inverno del 23/24”, ha continuato Mueller.

Negli impianti di stoccaggio del gas tedeschi, i livelli di riempimento sono scesi di oltre 1 punto percentuale giovedì per il secondo giorno consecutivo, secondo i dati dell’Associazione europea per lo stoccaggio del gas. Mercoledì mattina, il livello di riempimento era dell’83,8%. Per fare un confronto: il 24 gennaio, un anno fa, il livello di riempimento era del 37,8%. Il più grande magazzino della Germania a Rehden, nella Bassa Sassonia, ha recentemente registrato un livello di riempimento del 90,3%. I livelli di mobilitazione in Germania sono generalmente diminuiti dal 9 gennaio.