Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

“È ridicolo” – un buco nero stella supermassiccio “spaghettitivo” per 800 giorni

“È ridicolo” – un buco nero stella supermassiccio “spaghettitivo” per 800 giorni

  1. Pagina iniziale
  2. sapere

creatura:

da: Stendardo Tanya

Un buco nero nello spazio. (rendering dell’artista) © IMAGO / ingimage

Il buco nero ha mangiato felicemente una stella gigante per più di 800 giorni. La ricerca è entusiasta dell’essere chiamata “Barbie spaventosa”.

West Lafayette – Quando una stella si avvicina troppo a un buco nero, viene attratta dalla sua stessa gravità e letteralmente “spaghettizzata”: il materiale di cui è fatta la stella viene allungato e modellato in un filo simile a uno spaghetto che avvolge il nero buco e alla fine viene consumato. È una drammatica morte infuocata che lascia una stella splendente per qualche tempo ed è nota in astronomia come un evento “transitorio” che termina dopo poco tempo.

Un gruppo di ricerca guidato da Danny Milisavljevic della Purdue University di West Lafayette ha scoperto un oggetto del genere e ha ottenuto intuizioni sorprendenti attraverso un’analisi più dettagliata. “Questo è assurdo. Se prendi una tipica supernova e la moltiplichi per mille volte, non è ancora brillante come questo oggetto – e le supernove sono tra gli oggetti più luminosi nel cielo”, spiega Milisavljevic in uno Comunicazione dalla sua università.

Un buco nero che divora un’enorme stella: l’oggetto “spaventoso Barbie” affascina la ricerca

Il ricercatore è un esperto di cicli di vita stellari ed è con un team che studia la misteriosa ZTF20abbrbeie, soprannominata “Scary Barbie”. I ricercatori hanno derivato la parola “Barbie” dal nome in codice generato automaticamente ZTF20abrbeie. L’oggetto è chiamato “spaventoso” perché è “estremamente inquietante. Le sue proprietà sono spaventose”, spiega Milisavljevic. “È il fenomeno più energico che abbia mai incontrato”.

In un documento di ricerca, Milisavljevic et al su un server di prestampa ArXiv pubblicato Devi pubblicare sulla rivista Lettere del diario astrofisico Accettati, i dati verranno analizzati da Scary Barbie. Il team di ricerca è giunto a una chiara conclusione: “Pensiamo che un buco nero supermassiccio abbia attratto una stella e l’abbia fatta a pezzi”, spiega Bhagya Subrayan, uno dei coautori dello studio.

READ  L'elenco mostra lo yogurt più utile: il secondo posto è particolarmente benefico per l'intestino

Barbie spaventosa: la creatura è visibile da più di 800 giorni

Non solo i temuti ordini di grandezza di Barbie sono più luminosi e vibranti di quanto qualsiasi scienza trans abbia scoperto finora, ma dura anche molto più a lungo dei normali trans. Di solito un evento del genere termina dopo diverse settimane o mesi, ma “Scary Barbie” in realtà è durato più di 800 giorni. “La durata è diversa da qualsiasi cosa abbiamo visto prima”, osserva Soubrian. Gli ultimi dati dei ricercatori mostrano che la “Barbie spaventosa” potrebbe essere visibile per gli anni a venire.

Scoperte come questa ci aprono gli occhi sul fatto che stiamo ancora svelando misteri ed esplorando meraviglie nell’universo – cose che nessun altro ha mai visto prima.

Sebbene Scary Barbie sia insolitamente brillante e duri a lungo, l’oggetto è stato scoperto tardi e solo con l’aiuto dell’intelligenza artificiale. Secondo il team di ricerca, la spiegazione è molto semplice: è molto lontana e nascosta in una zona del cielo che è stata un po’ trascurata dalla ricerca. È stato scoperto solo con l’aiuto del software AI del laboratorio di Milisavljevic. Il motore di raccomandazione per il monitoraggio dei transitori intelligenti (REFITT) combina le osservazioni di diversi telescopi per le osservazioni che potrebbero essere di interesse per la ricerca.

Un buco nero che divora una stella: “poche cose possono essere così potenti”

Creepy Barbie è “così diversa da qualsiasi cosa conosciuta finora” che il gruppo di ricerca non ha nemmeno tentato di classificare la creatura all’inizio, ha detto Milisavljevic. Con l’aiuto di più dati provenienti da grandi telescopi, il team è stato finalmente in grado di capire cosa significasse “Barbie spaventosa”. Il ricercatore è entusiasta della scoperta: “Ci sono solo poche cose nell’universo che possono essere così potenti”, dice. “Scoperte come questa ci aprono gli occhi sul fatto che stiamo ancora svelando misteri ed esplorando le meraviglie dell’universo, cose che nessuno ha mai visto prima”. (scheda)

bollettino satellitare

Iscriviti alla newsletter dello spazio gratuito e rimani informato.

Nell’autunno del 2022, un altro transitorio ha suscitato scalpore: “il lampo di raggi gamma più luminoso dall’inizio della civiltà umana” ha colpito la Terra.