Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Dopo Mondlander-Aus: il fondatore di Amazon Bezos ha respinto una denuncia

Dopo Mondlander-Aus: il fondatore di Amazon Bezos ha respinto una denuncia

Sconfiggere il fondatore di Amazon Jeff Bezos nella corsa per il primo lander lunare commerciale: dopo che la sua compagnia, Blue Origin, non è riuscita a battere il concorrente miliardario Elon Musk SpaceX in un’offerta simile da parte dell’agenzia spaziale statunitense NASA, anche questa decisione è stata denunciata. È stato rifiutato.

NASA Non ha violato alcun regolamento nella decisioneLo ha detto venerdì il Government Accountability Office, un organo investigativo del Congresso degli Stati Uniti. I reclami di Blue Origin e Dynetics, che non hanno presentato un’offerta, sono stati respinti.

In precedenza, il fondatore di Amazon Bezos ci aveva già riprovato con un’offerta finanziaria per far cambiare idea alla NASA. Bezos ha scritto nel suo rapporto: Una lettera aperta allo chef della NASA Bill Nelson. All’inizio, la NASA non ha reagito a questo, almeno in pubblico.

L’agenzia ha preso una decisione contro Blue Origin e Dynetics quando l’offerta è stata lanciata ad aprile e ha invece incaricato SpaceX di sviluppare il primo lander commerciale che avrebbe portato gli astronauti sulla Luna. Il contratto, del valore stimato di circa tre miliardi di dollari, fa parte del cosiddetto Programma Artemis. In origine, la NASA prevedeva di commissionare due società.

In una missione prevista non prima del 2024, quattro astronauti saranno portati in orbita lunare con la navicella spaziale Orion, dove due di loro si trasferiranno sul lander SpaceX per l’approccio finale alla luna. Quindi l’obiettivo è sviluppare un sistema di decollo e atterraggio completamente riutilizzabile che possa essere utilizzato per voli verso destinazioni come la Luna e Marte.

READ  Il possesso non è più un problema: Knorr Brems declina in Hella


(tiw)

alla home page