Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

diffusione del coronavirus

Dio vi benedica Alto tasso di infezione da corona

“In questo momento, il Covid-19 è essenzialmente una malattia non vaccinata”.

accumulando lentamente: la quarta ondata

Corona e non fine: la Germania sarà presto colpita dalla quarta ondata?

Fonte: Getty Images; Montaggio: mondo infografico

Dopo quella che sembrava un’estate senza coronavirus, RKI ha riportato ancora una volta numeri preoccupanti. Come si spiegano gli incidenti sempre crescenti? Che ruolo hanno le scuole e i viaggiatori di ritorno? La distribuzione per età delle nuove infezioni è rivelatrice.

IlL’incidenza della recessione a livello nazionale è a un livello basso e ora i numeri sono di nuovo in aumento. 9.280 nuovi casi di corona sono stati segnalati al Robert Koch Institute (RKI) da giovedì a venerdì. Per la terza volta consecutiva sono stati segnalati oltre 8.000 casi e il tasso di infezione a livello nazionale in 7 giorni è salito a quasi 50 – valori simili sono stati osservati l’ultima volta alla fine di maggio.

La spaventosa quarta ondata viene ora annunciata e richiederà restrizioni e misure simili a quelle che la Germania ha già dovuto riconoscere? Nessuno può dirlo con certezza in questo momento, dice Hajo Grundman. Presso l’Istituto per la prevenzione delle infezioni e l’igiene ospedaliera della clinica universitaria di Friburgo, di cui è a capo, ha sviluppato personalmente un modello per fornire alle autorità sanitarie previsioni sul decorso dell’infezione e sull’occupazione dei letti di terapia intensiva. Valore R, tasso di vaccinazione, comportamento comunicativo della popolazione: tutto questo è incluso nel calcolo. Ma poiché così tanti fattori imprevisti influenzano questa curva, dice, il suo modello può solo fare previsioni ragionevolmente affidabili per i prossimi 30 giorni. E anche quelli risultano diversi ogni giorno, una volta, diciamo, il valore di R cambia solo di pochi decimali.

Leggi anche

Un funzionario medico thailandese cerca un vaccino Pfizer COVID-19 mentre si prepara per una dose di richiamo al Bangkok Metropolitan Administrative General Hospital di Bangkok.  Un funzionario medico thailandese prepara una dose di richiamo del vaccino Pfizer COVID-19 presso il Bangkok Metropolitan Administrative General Hospital di Bangkok.  La Thailandia inizia a vaccinare dosi di richiamo del vaccino Pfizer Covid-19 per gli operatori sanitari e gli operatori sanitari in prima linea che hanno già ricevuto due iniezioni in dodici ospedali di Bangkok sotto la supervisione del Bangkok Medical Office.  Più di 1,5 milioni di dosi di vaccini Pfizer mRNA sono state donate dagli Stati Uniti alla Thailandia.  (Foto di Vishan Puti/Pacific Stampa)

Per la data corrispondente, il 16 settembre, il suo computer prevede ogni giorno più di 20.000 nuove infezioni in base ai dati attualmente disponibili. Per i medici di terapia intensiva, ciò significa che dovranno occuparsi di più di 1.500 pazienti. Al culmine della seconda ondata erano a volte più di 5000.

Secondo l’esperto, al momento non si prevede che qualcosa cambierà nell’aumento esponenziale dell’incidenza. Ciò è principalmente dovuto al fatto che le cause principali non scompaiono. Prima di tutto, dovrebbe essere menzionato qui lo spread variabile delta. Attualmente, il 98% delle nuove infezioni è causato da loro e sono quasi due volte più contagiose del virus precedente. All’inizio di giugno non era più del dieci percento e dopo un mese i valori del contagio hanno ricominciato a salire.

Qui è dove troverai contenuti di terze parti

Per interagire con o visualizzare contenuti di fornitori di terze parti, abbiamo bisogno del tuo consenso.

La seconda ragione, sospetta Grundman: le vacanze scolastiche negli stati federali settentrionali sono finite due o tre settimane fa. Con un’incidenza di 51,2 in sette giorni, lo Schleswig-Holstein, ad esempio, è ben al di sopra della media nazionale. Un paese ha riportato più spesso valori a una cifra in primavera e in estate. L’apparente tendenza dei nuovi tassi di infezione lungo i confini nazionali parla anche dell’impatto del fattore vacanze scolastiche. Berlino, Amburgo, Renania settentrionale-Vestfalia, Schleswig-Holstein: le zone più rosse sulla mappa sono quelle le cui vacanze finiscono prima.

Il contributo dei viaggiatori di ritorno che portano virus da altri Paesi all’attuale stato di infezione rischia di diventare evidente nei prossimi giorni. Se l’aumento del valore di caduta ristagna per un breve periodo, il suo effetto diventa evidente nella realtà. Perché la maggior parte di loro non passa i propri souvenir a molte persone. Se la curva sale in modo significativo verso l’alto senza essere influenzata, l’agente patogeno è già così diffuso in Germania che il fattore di congedo non ha alcun effetto, a condizione che le persone colpite non portino nuove variabili di rischio.

Leggi anche

Archivio - 09.06.2021, Renania settentrionale-Vestfalia, Viersen: un pediatra vaccina un ragazzo con il vaccino Corona Comirnaty di Biontech-Pfizer.  Il Comitato permanente per l'immunizzazione (Stiko) sostiene la vaccinazione contro la corona per tutti i bambini e gli adolescenti a partire dai dodici anni.  (per dpa

Anche la distribuzione per età delle nuove infezioni è rivelatrice. “In questo momento, il Covid-19 è principalmente una malattia dei non vaccinati”, afferma l’esperto di infezione. Hanno principalmente dai 15 ai 24 anni e – in misura minore – i rumorosi gruppi di età vicini Rapporto settimanale RKI Attualmente sta conducendo il processo di infezione. Nel gruppo di età compresa tra 20 e 24 anni, il tasso di incidenza a sette giorni ha raggiunto i 94-100.000 giovani adulti. Ci sono 87 tra i 15 ei 19 anni e 69 tra i 10 ei 14 anni, per fare un confronto: le autorità hanno riportato valori a una cifra per gli anziani. I ragazzi non sono solo la fascia di popolazione con il tasso di vaccinazione più basso, ma anche quelli mediamente più mobili e social. Questo li rende portatori ideali di agenti patogeni. Se anche altri fattori sociali come la scuola, l’università e l’occupazione svolgano un ruolo qui, non si può dedurre dai nuovi valori RKI.

“Non esiste un antidoto migliore per i patogeni della vaccinazione”, afferma Grundman. Intanto il numero giornaliero delle prime iniezioni ha raggiunto il livello di metà febbraio, quando ancora mancavano vaccini ovunque. Il Citazione Di quelli vaccinati due volte, il 58 per cento è insoddisfacente. “Anche lo stress da corona compreso nella popolazione non è vantaggioso”, ha affermato l’esperto. “Questo ha anche una forte influenza sul corso dell’epidemia attraverso il movimento alterato e il comportamento di comunicazione”, ha affermato l’esperto.

Qui è dove troverai contenuti di terze parti

Per interagire con o visualizzare contenuti di fornitori di terze parti, abbiamo bisogno del tuo consenso.

Siamo di fronte al prossimo arresto? “Spero di no”, dice l’esperto. “Da ottimista, suppongo che molti siano ora più cauti e che la disponibilità a vaccinare sia in aumento”. Altrimenti, la libertà appena conquistata potrebbe finire rapidamente.

READ  Astronomia: diverse stelle nella Via Lattea hanno subito collisioni massicce