Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Dichiarato estinto: una ricerca senza successo per il picchio d’avorio

A partire dal: 29/09/2021 21:37

Un tempo era uno degli uccelli più famosi degli Stati Uniti. Ma ora il picchio d’avorio – insieme ad altre 22 specie animali e vegetali – è considerato estinto. L’autorità responsabile negli Stati Uniti vede la colpa principalmente negli esseri umani.

Un’agenzia statunitense ha recentemente dichiarato l’estinzione di 23 specie animali e vegetali. Una specie nominata dall’Agenzia federale per la pesca e la fauna selvatica è il picchio d’avorio, che un tempo era uno degli uccelli più popolari del paese. Oltre agli uccelli, sono stati dichiarati estinti un pipistrello, due pesci d’acqua dolce, otto specie di mitili e una pianta. Gli scienziati hanno cercato per anni di localizzare questa specie in natura, senza alcun risultato. Tuttavia, alcuni ricercatori ritengono che sia possibile che alcuni di loro riappaiano da qualche parte ad un certo punto.

L’agenzia ha avviato le procedure per rimuovere la specie dall’elenco delle specie minacciate di estinzione per le specie interessate. L’agenzia ha affermato che la lettera “sottolinea come le attività umane possono portare al degrado e all’estinzione delle specie contribuendo alla perdita dell’habitat, allo sfruttamento eccessivo e all’introduzione di specie e malattie invasive”. “Si prevede che gli impatti crescenti dei cambiamenti climatici aggraveranno queste minacce”, ha affermato.

L’ubicazione del picchio d’avorio è un mistero

Il picchio d’avorio aveva piumaggio bianco e nero con una cresta rossa sui maschi, e la sua lunghezza era di circa 50 centimetri. Questo lo ha reso uno dei picchi più grandi del mondo. Per le sue dimensioni e bellezza, è stato soprannominato “l’uccello di Dio Dio”: l’uccello di Dio e di Dio.

READ  Turchia: il tribunale rinuncia alla sentenza sullo scrittore Ahmet Altan

La posizione dell’uccello è stata un mistero tra i ricercatori e ci sono state segnalazioni non confermate di avvistamenti di esso in diverse occasioni. Tuttavia, gli esperti concordano sul fatto che sia stato visto l’ultima volta senza dubbio nell’aprile 1944 nel nord-est della Louisiana – e il suo habitat originale erano le paludi del sud degli Stati Uniti. L’uccello non è stato classificato come specie in via di estinzione fino al 1967. Si ritiene che sia caduto vittima della deforestazione e della caccia al foraggio.

Sul totale di 23 specie estinte, 11 provengono dalle Hawaii e da Guam. Gli animali che vivono sulle isole sono più vulnerabili all’estinzione rispetto agli abitanti della terraferma a causa del loro isolamento. Le isole Hawaii e del Pacifico hanno più di 650 specie di piante e animali in via di estinzione, più di qualsiasi altro stato degli Stati Uniti. Non ce ne sono molti in nessun’altra parte del mondo.