Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Curiosità per dieci anni su Marte

“Curiosità” è piuttosto umile su Twitter: il team descrive il robot lì come un “roamer vivente amichevole della NASA su Marte” – più di 4,3 milioni di fan sulla sola piattaforma social hanno dato l’idea che “Curiosità” va molto oltre. Il rover che è atterrato dieci anni fa sabato (6 agosto) ha ispirato ricercatori e fan di tutto il mondo con le sue esplorazioni scientifiche sul Pianeta Rosso, perfezionando l’immagine della NASA e gettando le basi per l’ulteriore sviluppo dell’esplorazione di Marte. Questi erano gli obiettivi originali di “Curiosità”. La curiosità ha da tempo raggiunto gli obiettivi della missione originariamente fissati dalla NASA: passare per due anni attraverso il cratere Gale su Marte? lui fece. La prova che la vita era possibile sul pianeta rosso? lui fece. Il termine dell’incarico è stato ufficialmente prorogato di tre anni, ma è già ufficiosamente indicato come il “periodo più lungo possibile”. Sebbene ci siano sempre piccoli problemi, in particolare con le ruote, il rover è “fortemente costruito” e, visto quello che ha passato, in buone condizioni, secondo il suo team. Il fatto che l’arrivo di Curiosity su Marte — dopo sei anni di sviluppo, sia costato quasi due miliardi di euro, otto mesi di volo spaziale e una complessa manovra di atterraggio — sia andato liscio, dieci anni fa al Control Center di Pasadena, in California, da For applause , applausi e lacrime di gioia. “Sembra che siamo alle Olimpiadi”, ha detto Charles El-Ashi, allora direttore del centro di controllo. Questa squadra ha appena vinto la medaglia d’oro. Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha elogiato l’atterraggio come un “risultato tecnico senza precedenti”. “Oggi, gli Stati Uniti d’America hanno fatto la storia su Marte”. Le prime immagini sono arrivate sulla Terra Poco dopo, il rover a sei ruote, del peso di circa 900 chilogrammi e delle dimensioni di una piccola automobile, ha inviato le prime immagini a grana grossa sulla Terra, scatenando ancora più tempeste di entusiasmo. Successivamente, il veicolo a propulsione nucleare iniziò a girare, inviando immagini ad alta risoluzione e pubblicando i suoi strumenti scientifici. Ad esempio, Curiosity può prelevare campioni di terreno e analizzarli nel proprio laboratorio. Il rover ha anche diverse telecamere, un laser, una stazione meteorologica, un radiometro e un rilevatore di idrogeno a bordo. Nel frattempo, Curiosity ha già inviato quasi un milione di immagini sulla Terra e la scienza ha contribuito a fare molte scoperte. All’inizio della missione, la NASA ha promesso “scoperte oltre la nostra immaginazione”. Il successore di Perseverance è Curiosity 2.0. La Rover, grazie alla sua strategia sui social media all’avanguardia e pluripremiata, è ancora apprezzata dal pubblico, ma è già tecnicamente superata. A novembre, il lander stazionario “Insight” ha raggiunto Marte e l’anno scorso è arrivato il rover “Perseverance” (Survival Force), una sorta di “Curiosity 2.0”. “Perseverance” registra suoni e video e ha persino un piccolo elicottero con sé e dovrebbe inviare un campione da Marte alla Terra. I due rover non sono rivali, ma si completano a vicenda, conferma la NASA – e Curiosity ha recentemente scritto a Perseverance tramite Twitter: “Grazie per esserti unito a me per trovare nuovi modi di comprendere il nostro universo. Esplorare territori inesplorati è un po’ più facile quando sai che un amico condivide lo stesso mondo con te.”.

READ  La prossima parte della serie Doreamon Story of Seasons uscirà nel 2022