Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Crisi della corona: l’Australia discute il controverso annuncio della vaccinazione

La clip non ha bisogno di molte parole. Invece, i creatori di immagini prima li hanno lasciati parlare da soli. Giovane donna sdraiata su un letto d’ospedale con tubi di ventilazione bloccati nel naso. La scena è coperta di colori scuri. Lo sguardo della donna fu preso dal panico, gettando la testa avanti e indietro per la disperazione, senza fiato. Inoltre, i loro polmoni rumorosi potevano essere ascoltati dal fischio dei dispositivi medici.

Prima della clip, i funzionari hanno messo un avvertimento sotto forma di testo: le seguenti registrazioni potrebbero essere inquietanti. In effetti, il video è in formato Australia Per un po’ di eccitazione. È stato pubblicato dal governo australiano, con l’obiettivo di rivolgersi a telespettatori e utenti della rete nella regione più ampia larger Sydney è essere.

È l’ultima frase che invita i critici alla scena. emittente americana CNN Citazioni di Bill Boutel dell’Università del New South Wales, che funge anche da consulente strategico per la politica sanitaria. Ha descritto la clip come “un errore sotto tutti gli aspetti”. Soprattutto, l’età dell’attrice – e di molti critici – sembra essere problematica.

Non esiste un vaccino per i giovani

La clip sembra avere lo scopo di attirare i giovani e incoraggiarli a vaccinarsi. Problema: le persone di età inferiore ai 40 anni in Australia non possono attualmente essere vaccinate con il vaccino Pfizer/Biontech raccomandato dal governo. Data la carenza di prodotti Pfizer nel paese, ciò non sarà possibile prima della fine dell’anno. vaccino da AstraZeneca è lì, Ma non è raccomandato dal governo per la fascia di età 16-59.

“È assolutamente inappropriato pubblicare un annuncio come questo mentre gli australiani in questa fascia di età devono ancora aspettare i loro dannati vaccini”, ha scritto su Twitter il famoso conduttore televisivo Hugh Remington.

READ  Aggiornamento numeri Corona: l'infezione è aumentata a 10,3 - prove

Il Ministero della Salute ha difeso la denuncia. Alla luce dell’escalation della situazione nell’area metropolitana di Sydney, è stata presa la decisione consapevole di utilizzare “immagini radicali” per “confermare il messaggio”, ha affermato il Chief Health Officer australiano Paul Kelly. Secondo la BBC.

leader Scott MorrisonPerché La sua politica sul coronavirus è sotto criticheDa parte sua, è andato all’offensiva. Tuttavia, si è soffermato anche – come ha criticato – sull’identificazione radicale delle immagini e, in misura minore, sulla mancanza di un vaccino. “Qualche settimana fa, gli stessi critici chiedevano che gli annunci fossero più pesanti, più intensi”, ha detto a Sky News Australia.