Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Crisi climatica: Net Zero Target – Il problema con zero max

Cari lettori,

L’Unione Europea si è arresa la scorsa settimana Per la prima volta la sua legge sul climaGli Stati Uniti hanno presentato il loro vertice di due giorni Dinamica negli obiettivi di emissioni globali Giovedì, la Corte costituzionale ha finalmente condannato apertamente il governo federale Giudizio storico Al fine di affinare la politica climatica: dopo un breve scoppio di Corona, la crisi climatica si è nuovamente spinta in cima all’agenda politica.

Quindi salvare il pianeta è sulla strada giusta? Se pensi che gli obiettivi climatici di quasi 30 anni saranno raggiunti in futuro, allora sì. Se guardi agli sviluppi che emergono quest’anno e il prossimo, sicuramente no.

In questo contesto, gli scienziati James Dyke, Robert Watson e Wolfgang Knorr hanno ricevuto molta attenzione Contribuisci alla piattaforma di “conversazione” Critico con Gli obiettivi netti sono zero Paesi e aziende lo affrontano entro il 2050. I ricercatori ritengono che l’intero concetto, dietro la promessa di nessuna emissione netta di gas serra in pochi anni, sia una “trappola pericolosa”. Zero netto medio (basato solo su CO O tutti i gas serra) che raggiungono l’atmosfera tanto quanto ne vengono attirati altrove, in modo che l’equilibrio complessivo sia in equilibrio.

Una vaga speranza di soluzioni tecniche

Dall’inizio del millennio, scrivono i tre, la successiva rimozione dell’anidride carbonica dall’atmosfera (ad esempio con CCS o BECCS) ha svolto un ruolo sempre più importante nei modelli climatici, perché altrimenti sembrava difficile determinare come sarebbe diventato il mondo climaticamente neutrale abbastanza rapidamente da poter essere. Poco dopo, i ricercatori hanno iniziato a discutere di “scenari di superamento”, l’idea che il pianeta potesse superare brevemente i limiti climatici se l’atmosfera avesse seguito una grande quantità di anidride carbonica. In modo che il bilancio dei gas serra sia negativo. Tuttavia, è alquanto incerto se funzionerà. Gli scienziati dicono: “In pochi decenni, dovremo trasformare la nostra civiltà, che attualmente sta pompando 40 miliardi di tonnellate di anidride carbonica nell’atmosfera ogni anno, estraendone decine di miliardi”.

READ  Corona in Baviera: dure critiche per essersi abituato da solo ai freni d'emergenza scolastici - un "disastro educativo"

Anche se l’adozione di un obiettivo nettamente zero è un’idea brillante, “Sfortunatamente, in pratica, aiuta a preservare la fiducia nella salvezza tecnologica e riduce il senso di urgenza associato alla necessità di ridurre le emissioni ora”.

Gli autori rinnovano le critiche che sentono più e più volte dal movimento per il clima: indicare obiettivi lontani e nuove tecnologie che ci impediscono di ridurre rapidamente i gas serra. Greta Thunberg Ha scritto Qualche giorno fa: “Sì, dobbiamo compensare alcune emissioni che non possono essere eliminate (agricoltura, ecc.). Ma come è il caso ora, oso dire che gli obiettivi zero-netto non riguardano questo, ma le tattiche di comunicazione e fanno sembrare che stiamo agendo senza bisogno di cambiamenti “.

Non ci sono prove di ritardi nel lavoro

Ma quali sono le prove di questa paura? Lo scienziato del clima di Oxford Stephen Smith ha esaminato se i paesi che hanno fissato l’obiettivo di metà secolo dello zero netto non stiano effettivamente riuscendo a proteggere il clima a breve termine. distanza Analizzalo È vero il contrario. Dei 73 paesi che hanno già approvato o stanno valutando di adeguare la legislazione sulla protezione del clima, 24 hanno rafforzato i loro impegni sul clima esistenti. In altri 90 paesi che non si sono ancora impegnati per la neutralità del carbonio, c’erano solo 11 paesi, ha detto Smith.

Naturalmente, non si dovrebbe fare affidamento ciecamente sulle tecniche di emissione negativa Disponibile in modo tempestivo e ampiamente disponibile, Ma non esiste un’alternativa convincente alla liquidità di base per l’obiettivo netto zero. Dopotutto, il concetto attuale fornisce un percorso chiaro in cui Stati e aziende possono iniziare ad orientarsi e con cui possono interagire con le transizioni necessarie. Tuttavia, ha senso menzionare più specificamente dove gli obiettivi rimangono molto vaghi.

A marzo, gli scienziati che lavorano con Joeri Rogelj, direttore della ricerca presso il Grantham Institute for Climate Change and Environment presso l’Imperial College di Londra, ne hanno ottenuto uno. Contributo alla “natura” Inviato. Lei scrive che deve essere determinato, tra le altre cose, se tutti i gas serra sono coperti con obiettivi netti zero o solo CO₂. La discussione è importante anche per stabilire se alcuni settori, come l’industria energetica, debbano arrivare a zero più velocemente rispetto, ad esempio, all’industria pesante, dove questo è più difficile. Vale la pena chiedersi se i paesi abbiano identificato passi intermedi verso la neutralità climatica entro il 2050 e fornito piani su come vorranno preservare lo zero verde a lungo termine, oltre il 2050.

READ  Con AstraZeneca tre mesi dopo

La Corte costituzionale federale ha anche fornito una risposta sul fatto che gli obiettivi a lungo termine (in una certa misura) debbano portare a una maggiore o minore urgenza a medio termine. Proprio perché è chiaro alla Germania che vuole essere neutrale dal punto di vista climatico entro la metà del secolo, i governanti di Karlsruhe chiedono più fretta dal 2030: perché se prendi sul serio l’obiettivo, devi iniziare ad attuarlo prima piuttosto che dopo responsabilità per esso. Non trattenere riduzioni delle emissioni sproporzionatamente drastiche.

Se vuoi, ti aggiornerò una volta alla settimana sulle cose più importanti sulla crisi climatica: storie, risultati di ricerche e gli ultimi sviluppi sull’argomento più importante del nostro tempo. Vieni per iscriverti alla newsletter Qui.

Argomenti della settimana

Sentenza della Corte costituzionale federale: Festtag for Future
Per la prima volta, la Corte costituzionale federale ha emesso un monito contro la politica climatica tedesca. Il motivo: senza un’adeguata protezione del clima, la libertà è in pericolo. Cosa significa il giudizio e quali sono le conseguenze.

Decisione della Corte costituzionale sulla protezione del clima: uno schiaffo per il governo – Perché Peter Altmire è comunque felice?
“La decisione ci offre un’opportunità per garantire una maggiore giustizia intergenerazionale”: il ministro degli Affari economici Altmire parla della storica sentenza della Corte costituzionale sul clima – e del CO e di obiettivi più severi.

Gli effetti della governance climatica: i giorni del motore a combustione sono contati, signora Kimvert?
Il Climate Protection Act è in parte incostituzionale e il governo deve migliorarlo. Nel settore dei trasporti, in particolare, le emissioni devono diminuire. L’economista Claudia Kimvert parla delle potenziali conseguenze.

READ  Uno studio americano: il rischio di morte nei pazienti Corona può aumentare per mesi

Parigi, Roma e Madrid stanno progettando una transizione ecologica: l’Europa meridionale sarà questa verde
Finora, tutti i paesi dell’Unione europea devono presentare i loro desideri per un fondo per la ricostruzione di 750 miliardi di euro. Francia, Italia e Spagna sono i maggiori beneficiari: diventeranno leader ambientali?

Lavaggio ecologico per legge: le utenze forniscono fino al 58% in meno di elettricità verde rispetto a quanto dichiarato ufficialmente
Molti fornitori di elettricità tedeschi sono più sporchi di loro. La legge vuole che calcolino artificialmente la loro quota di elettricità verde. Dopo anni di critiche, il governo sta ora pianificando una riforma.

Osservazioni satellitari: lo scioglimento globale dei ghiacciai sta accelerando
Quasi tutti i quasi 220.000 ghiacciai del mondo si stanno attualmente restringendo, sempre più velocemente. Questo è il risultato di uno studio globale che coinvolgerà anche il Gruppo intergovernativo di esperti sui cambiamenti climatici.

Diversi modelli climatici: i ricercatori criticano il divario problematico nell’equilibrio climatico
Uno studio lamenta che i paesi utilizzano diversi modelli matematici per i loro budget per le emissioni di CO2. Il problema porta a grandi deviazioni e può rendere la protezione del clima ancora più difficile.

Raccoglitore di dati su cloud: questo super-pilota dovrebbe aiutare a salvare il clima
Non solo il Lufthansa A350 deve volare, ma deve anche fare ricerca allo stesso tempo: un container pieno di gadget eccessivamente complessi diventa un tester sopra le nuvole – e ad un prezzo imbattibile.