Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Cresce l’infezione da corona virus: la città olimpica di Tokyo impone lo stato di emergenza

Stato: 08.07.2021 11:29

Due settimane prima dell’inizio dei Giochi Olimpici, il primo ministro giapponese Suga ha dichiarato lo stato di emergenza a causa di Corona a Tokyo. Il motivo della quarta emergenza ora è il forte aumento del numero degli infortuni.

Durante le Olimpiadi, l’emergenza Corona prevarrà ancora una volta a Tokyo. Lo ha deciso il governo del primo ministro Yoshihide Suga dopo che il numero di infezioni da coronavirus è aumentato nuovamente di recente.

Ora è la quarta emergenza nella capitale giapponese. Ha aggiunto che ciò si applicherà da lunedì prossimo fino al 22 agosto. Le Olimpiadi si svolgeranno dal 23 luglio all’8 agosto.

Tuttavia, lo stato di emergenza non è un blocco con un rigido coprifuoco come in altri paesi. Mentre ai cittadini viene chiesto di rimanere a casa se possibile, i ristoranti non possono servire alcolici e servire karaoke e devono chiudere presto la sera.

Evento giapponese super spaventoso

Nella città dei milioni, ieri sono stati registrati 900 nuovi contagi, un nuovo massimo. Con le vaccinazioni sospese, il governo è sotto pressione per ripristinare la fiducia.

Perché molte persone in Giappone temono che le Olimpiadi estive si trasformino in un evento ad alta velocità. Gli organizzatori olimpici in Giappone e il Comitato Olimpico Internazionale hanno sempre assicurato che tutto sarà “sicuro”.

Gli esperti chiedono restrizioni al pubblico

Ieri, in una sessione parlamentare, il consigliere capo del governo per la salute ha fatto appello al governo affinché riduca il più possibile il numero di spettatori alle Olimpiadi. Le discussioni mirano a escludere completamente i fan oa limitare il loro numero a 5.000 persone e consentono solo a funzionari, sponsor e VIP di entrare nei luoghi della competizione.

READ  Vettel è ancora un estraneo allo sport mix

Per la cerimonia di apertura delle Olimpiadi a poco più di due settimane di distanza, ciò significa che gli atleti entreranno nello stadio davanti a tribune quasi vuote.

Secondo i media, gli organizzatori giapponesi vogliono prendere una decisione in questo giorno con il governo centrale e l’amministrazione della città di Tokyo, nonché con il Comitato Olimpico Internazionale e il Comitato Paralimpico.


Con le informazioni di Kathryn Erdmann