Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Corona News: “Controllare l’illusione nell’onda Oekron – Politica ..

Andreas Jassin, presidente della National Association of Statutory Health Insurance Physicians (KBV), è convinto che ci debbano essere cambiamenti importanti nel processo di test in relazione al coronavirus e che ci si dovrebbe concentrare sui casi sintomatici. “Ci sarà un focus sul fornire alle persone test PCR che potrebbero essere rilasciati dalla quarantena”, ha detto Jacin a Phoenix Television.

Il numero dei contagi è già “molto più alto” rispetto al dato riportato da RKI, perché molti contagi non si osservano più. “Siamo stati soggetti a una certa illusione di controllo per diversi mesi”, ha affermato il CEO di KBV. Hai solo una panoramica completa dell’epidemia in alcune aree, come i ricoveri ospedalieri e le persone da curare nei reparti di terapia intensiva. (14.01.2022)

Le prime vaccinazioni con Novavax a febbraio

In Germania, le prime persone saranno immunizzate contro il coronavirus con un vaccino morto entro cinque settimane. Il ministro federale della sanità Karl Lauterbach (SPD) ha annunciato che Novavax consegnerà le prime 1,75 milioni di dosi in Germania il 21 febbraio. Novavax è stato approvato nell’Unione Europea per sole tre settimane. A differenza degli altri quattro vaccini approvati contro il coronavirus, non è un vaccino vettore o mRNA, ma è classificato come vaccino inattivato. Lauterbach ha affermato che il vaccino Novavax sarebbe “anche raccomandato” e reso disponibile soprattutto a coloro “che preferiscono questo tipo di vaccinazione”. Sono state acquistate altre 3,25 milioni di dosi. Non è ancora chiaro quando verrà consegnato, ma spera nell’ultima settimana di febbraio. (14.01.2022)

Le compagnie di trasporto di Berlino stanno tagliando i servizi di autobus a causa di Omikron

L’ondata di Omikron sta colpendo i trasporti locali nella capitale tedesca. Poiché sempre più dipendenti si ammalano, la Berliner Verkehrsbetriebe (BVG) deve mettere in atto restrizioni per continuare a mantenere un programma stabile. Le restrizioni inizialmente riguardano solo i servizi di autobus, Come annunciato dalla società. Un programma rivisto si applicherà lì dal 19 gennaio. Meno autobus operano, tra le altre cose, sulla linea 100, che è popolare tra i turisti, e in futuro ci sarà solo un intervallo di 20 minuti. Secondo BVG, potrebbero esserci ulteriori restrizioni dal 24 gennaio. (14.01.2022)

L’Austria è tornata ad essere un’area ad alto rischio

Il governo federale ha classificato ancora una volta la vicina Austria come zona ad alto rischio da domenica a causa dell’elevato numero di infezioni da coronavirus. Fanno eccezione i comuni di Mittelberg e Jungholz, nonché la Rißtal nel Karwendel con il villaggio di Hinterriß. Lo ha annunciato il Robert Koch Institute.

Da domenica, tutti e nove i paesi confinanti con la Germania sono nell’elenco dei rischi. Danimarca, Polonia, Repubblica Ceca, Svizzera, Francia, Lussemburgo, Belgio e Paesi Bassi sono state a lungo classificate come aree ad alto rischio. Oltre all’Austria, ci sono più di 30 altri paesi nell’elenco, molti dei quali in Africa e nei Caraibi. In totale, circa 140 dei circa 200 paesi del mondo sarebbero nell’elenco dei rischi.

READ  "Forse avrebbero dovuto farlo": Trump accoglie con favore il divieto di Twitter in Nigeria

Chiunque entri nel Paese da una zona ad alto rischio che non sia stato vaccinato o non sia completamente guarito deve rimanere in quarantena per dieci giorni e può uscire solo cinque giorni dopo essere entrato con un test negativo il prima possibile. La designazione come zona ad alto rischio è associata a un avviso di viaggio del Dipartimento federale di Stato per viaggi turistici non essenziali. È facile per i turisti cancellare gratuitamente i voli già prenotati, ma ciò non significa un divieto di viaggio.

I paesi e le regioni ad alto rischio di infezione sono classificati come aree ad alto rischio. Tuttavia, non è solo il numero di infezioni a essere il fattore determinante in questo. Altri criteri sono la velocità di diffusione del virus, l’onere per il sistema sanitario e la mancanza di dati sul caso del coronavirus. (14.01.2022)

Lauterbach: “Stiamo entrando in acque difficili”

Il ministro federale della sanità Karl Lauterbach (SPD) avverte della diffusione della variante omicron nei prossimi giorni e settimane. “Stiamo entrando in acque difficili”, ha detto prima della conferenza stampa federale. È probabile che gli ospedali e i laboratori di analisi raggiungano i loro limiti di capacità. Quindi anche fare in modo che i laboratori diano la priorità alla valutazione dei test PCR per i lavoratori nelle cliniche, nelle case per disabili e nelle case di cura.

Lauterbach ha nuovamente promosso le rigide regole del Corona. Ciò che i governi federale e statale hanno deciso finora sta funzionando. Ciò è dimostrato dal fatto che il tempo di raddoppio, ovvero il momento in cui il numero di casi di corona raddoppia, è relativamente alto in un confronto internazionale inferiore a sette giorni. Ciò indica che non si diffonderà così rapidamente. L’obiettivo, ha detto Lauterbach, è “di espandere e ridurre l’inevitabile crescente numero di infezioni, in modo da poter superare la quarta ondata con il minor numero possibile di vittime”. Durante questo periodo, dovresti continuare a fornire la vaccinazione di richiamo a diverse persone. Il “contagio” non poteva essere accettato perché non era chiaro quante persone sarebbero morte dopo.

Allo stesso tempo, Lauterbach ritiene che le attuali misure per combattere il Corona siano sufficienti. Tuttavia, è preoccupato che il regolamento 2-G-plus concordato nel settore della ristorazione non venga applicato ovunque – la Baviera, ad esempio, non lo ha fatto – e che i controlli non siano sufficienti. “Per il momento si può escludere un allentamento”, ha aggiunto il politico dell’SPD. Se è prevedibile un sovraccarico di cure mediche, “ovviamente devono essere prese altre misure per contrastarlo”.

READ  La sconfitta elettorale è un caso di frode: Donald Trump vuole tornare al potere con questi mezzi

“Il numero dei casi continuerà ad aumentare” – e così anche il numero dei decessi – ha affermato Lothar Wheeler, presidente del Robert Koch Institute (RKI). Allo stesso tempo, si deve presumere che sempre più casi non saranno mai conosciuti, poiché le persone infette mostrano meno sintomi, i laboratori sono sovraccarichi e le autorità sanitarie non possono tenere il passo con i rapporti. Come Lauterbach, Wieler ha promosso più vaccinazioni e misure preventive: indossare una maschera è un’opzione anche a casa tua.

Il virologo Christian Drosten ha avvertito che i residenti in Germania sarebbero già stati infettati. Dice che tre milioni di persone di età superiore ai 60 anni non sono state ancora vaccinate e quasi nove milioni di persone non sono state potenziate e quindi non completamente protette contro la variante del virus omicron. Ma ad un certo punto devi “lasciare che il virus si diffonda” perché non puoi continuare a vaccinare la popolazione. (14.01.2022)

Il Consiglio federale vara nuove regole di quarantena

Potrebbero arrivare nuove norme sulla quarantena per le persone con corona e i loro contatti. Dopo il Bundestag, venerdì anche il Bundesrat ha approvato un regolamento che stabilisce un quadro giuridico per questo. Tra l’altro si afferma che le persone a contatto con il coronavirus che sono state vaccinate tre volte non devono più andare in quarantena. Inoltre, ciò consente periodi di quarantena più brevi in ​​caso di infezione al fine di prevenire il collasso delle persone nelle aree di terapia intensiva quando il numero di infezioni aumenta drasticamente.

Nella sessione straordinaria dell’Assemblea di Stato, il ministro federale della Sanità Karl Lauterbach (SPD) ha affermato che l’epidemia ha raggiunto un “fronte”. Sei al terzo anno. Ciò solleva la questione se l’epidemia possa essere disinnescata in un modo che porti a una pandemia con focolai sporadici e pochi decessi – o se tale opportunità verrà persa. “Dobbiamo cogliere questa opportunità e abbiamo i mezzi per farlo. Abbiamo i mezzi per porre fine all’epidemia in gran parte in Germania quest’anno”. (14.01.2022)

READ  Attacco al Campidoglio degli Stati Uniti: accusato il leader di Oath Keepers

Nuovi aumenti di nuove infezioni e il verificarsi di sette giorni

Il Robert Koch Institute (RKI) ha riportato un nuovo aumento con 92.223 nuovi casi di corona dopo aver stabilito un record negativo il giorno prima. Sono 35.888 casi in più rispetto a venerdì di una settimana fa, quando sono stati segnalati 56.335 test positivi. Il tasso di infezione a sette giorni a livello nazionale è salito a 470,6 dal 427,7 del giorno prima. 286 persone sono morte a causa del virus. Ciò porta il numero di decessi segnalati a 115.337. Finora, oltre 7,83 milioni di test corona sono risultati positivi in ​​Germania. (14.01.2022)

L’OMS raccomanda due farmaci aggiuntivi per i pazienti Covid-19

Un panel dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) raccomanda l’uso dei farmaci di Eli Lilly, oltre a Glaxo Smith Kline e Vir Biotechnology, per curare i pazienti affetti da Covid-19. come da chat Giornale medico britannico Secondo il rapporto pubblicato, l’Organizzazione Mondiale della Sanità vuole espandere le opzioni di trattamento con raccomandazioni. Secondo questo, si dice che il farmaco baricinib di Eli Lilly migliori la degenza ospedaliera dei pazienti e riduca la necessità di ventilazione. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, la terapia con anticorpi GSK-Vir, che ha già dimostrato di essere efficace contro l’omicron in test di laboratorio, è appropriata per i pazienti infetti che potrebbero richiedere il ricovero in ospedale. (14.01.2022)

La quota di Omikron in Germania sale al 73%

Omicron è ora la variante predominante in Germania. La quota nazionale è ora del 73,3%, ha riportato il Robert Koch Institute (RKI) nel suo rapporto settimanale. La prevalenza della variante delta, che ha dominato a lungo, si è ridotta al 25,9 per cento.

Una settimana fa, RKI ha portato la partecipazione di Omikron in Germania al 44,3%. La prevalenza è in aumento in tutti gli stati federali e varia dall’11% nel Meclemburgo-Pomerania Anteriore al 96% a Brema. Le fluttuazioni e le differenze derivano anche dalla diversa intensità dei test per le varianti nei singoli stati federali, dai ritardi nella registrazione e dal trasferimento diagnostici di laboratorio, nonché dalla diffusione dalle aree urbane.

RKI indica anche che c’è un carico di lavoro molto elevato nei laboratori. “Al fine di garantire cure diagnostiche tempestive per i pazienti affetti da Sars-CoV-2, è urgente dare la priorità ai test in conformità con la strategia di test nazionale”, spiega l’istituto. Le limitazioni alle capacità di test sono principalmente legate al personale, poiché anche il personale nei laboratori è influenzato dal tasso di infezione più elevato. (13.01.2022)