Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Corona: malato nonostante la vaccinazione: un nuovo studio rivela chi è a rischio

Nonostante le vaccinazioni contro la corona, le persone vengono infettate da SARS-CoV-2. Gli studiosi della Charité stanno cercando una ragione per questo.

Dortmund/Berlino – Proseguono le vaccinazioni contro il Corona virus. Secondo le informazioni ufficiali del Robert Koch Institute (RKI), il 48,1 percento è stato vaccinato con la vaccinazione primaria e il 25,7 percento dei residenti in Germania è stato completamente vaccinato.

Ospedale Charité
Città Berlino
Messaggio Pericolo dopo la vaccinazione contro il corona

Vaccinazioni corona: chi è ancora a rischio?

Tuttavia, si verificano ancora epidemie. Questo è stato di recente il caso di una casa di cura a Berlino, dove la maggior parte dei residenti era completamente vaccinata. Un totale di 11 infermieri (senza protezione immunitaria) e 20 residenti (quattro senza protezione immunitaria completa) sono stati infettati (tutti Notizie Corona in NRW in RUHR24).

Scienziati della Charité di Berlino, che si sono occupati anche della vaccinazione con due principi attivi, hanno ora analizzato questo focolaio virale ed esaminato la reazione immunitaria dei residenti della casa di cura. I risultati sono stati pubblicati sul Journal of Trade malattie infettive emergenti È stato pubblicato per estratti sulla homepage della Berlin Charité.

Due dei quattro residenti non vaccinati sono stati ricoverati in ospedale con cicli gravi e sono morti. Altre persone avevano tosse e mancanza di respiro come sintomi, ma a parte questo avevano pochi progressi.

Vaccini corona: i ricercatori della Charité di Berlino stanno indagando su un focolaio in una casa di cura

I ricercatori della Charité di Berlino hanno fatto i seguenti risultati sull’epidemia in una casa di cura a Berlino: c’erano segni di una risposta immunitaria ritardata e una leggera diminuzione della risposta immunitaria nella popolazione. Di conseguenza, si può presumere che la risposta immunitaria dopo la vaccinazione sia ritardata negli anziani e non raggiunga il livello dei giovani adulti.

Berlin Charité a Berlino Mitte.

© Tobias Schwartz/AFP

Per questo motivo è importante che gli anziani e gli anziani continuino a proteggersi. Secondo gli scienziati di Charité, non puoi fare affidamento solo sulla vaccinazione e dovresti continuare a prestare attenzione alle procedure e ai test igienici. Soprattutto dal punto di vista dei visitatori o anche del personale infermieristico che non è ancora stato vaccinato e che la corona viene gradualmente alleviata.

READ  La revisione clinica del terzo vaccino contro il coronavirus tedesco sarà...

Il Comitato permanente sulle vaccinazioni (Stiko) presuppone che le persone anziane non solo debbano vivere con un’immunità lenta o bassa. Ci sono stati anche diversi studi in cui le persone con un sistema immunitario compromesso sono state messe a rischio anche per i farmaci. In alcuni casi, la risposta immunitaria a una vaccinazione contro la corona può fallire completamente, ha affermato Thomas Mertens, CEO di Stiko. Gruppo Funk Media.

Vaccinazioni corona: altre persone con sistema immunitario indebolito sono ancora a rischio

Al momento non è possibile stabilire un numero esatto. Tuttavia, ci saranno persone che dovrebbero continuare a essere classificate come a rischio nonostante la vaccinazione corona:

  • Persone che hanno subito un trapianto d’organo
  • malati di cancro
  • romantico
  • Anziani con sistema immunitario indebolito

Al contrario, si può presumere che le persone che hanno un sistema immunitario più debole in generale siano ancora a rischio dopo una vaccinazione corona. In futuro, secondo Steko, ci sono attualmente diversi studi in corso, e quindi le popolazioni in via di estinzione possono essere vaccinate di nuovo più rapidamente.

Oggetto del messaggio: © Marijan Murat / dpa