Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Coppa d’Africa: scandalo! L’arbitro Gani Sikazwi ha chiuso due volte in anticipo la partita Tunisia-Mali

Poi si è scusato e ha lasciato la palla. Il fischio finale a Limbe, in Camerun, è arrivato dopo 89:45 minuti, quindi 15 secondi in anticipo.

Questa volta l’intera delegazione tunisina era furiosa e l’allenatore Mondher Kabir sventolava freneticamente l’orologio davanti al naso degli arbitri. La squadra arbitrale è stata costretta a lasciare lo stadio sotto la protezione delle guardie di sicurezza di fronte all’ira dei “Carthage Eagles”.

Dopo circa mezz’ora la conferenza stampa era già in pieno svolgimento e sembrava che la partita fosse ripresa. La nazionale di calcio del Mali, insieme ai professionisti della Bundesliga Amadou Haidara dell’RB Lipsia e Diadie Samasco (TSG Hoffenheim), è tornata in campo per giocare gli ultimi secondi del tempo normale e di recupero. Tuttavia, i tunisini sono rimasti in cabina con Elias Skhiri di Colonia, il che potrebbe indicare una protesta.

calcio

Preoccupazione per Raiola: operazione di emergenza nel consigliere di Haaland

8 ore fa

L’unico gol in meno di 90 minuti è stato segnato dall’attaccante del Mali Ibrahima Kone con un calcio di rigore al minuto 48. Il capitano tunisino Wahbi Khazri ha fallito nella partita di apertura della sua squadra con un calcio di rigore (77).

“Mai visto in 30 anni”

“In 30 anni di attività non ho mai visto niente del genere – ha detto il tecnico tunisino Kebayer -. La sua decisione è inspiegabile. Vedremo cosa accadrà ora”. Quando si è trattato di tornare in campo, i suoi giocatori erano “già nei bagni di ghiaccio”.

Sikazwe è stato nominato per la quinta volta al Campionato Africano, ha anche partecipato ai Mondiali 2018 e ha presieduto due partite del turno preliminare in Russia. Non è la prima volta che è al centro di polemiche.

READ  Quanto è davvero forte il vicepresidente degli Stati Uniti?

Sikaze è stato sospeso una volta dopo una partita della CAF Champions League perché sospettato di corruzione, annunciò all’epoca la CAF. Tuttavia, la sospensione è stata revocata per mancanza di prove.

La seconda partita del Gruppo F tra Mauritania e Gambia (0:1) a Limbe non è andata secondo i piani: in tre tentativi (!) è stato suonato il vecchio inno del paese, in vigore da quattro anni Astuccio. I giocatori mauritani sembravano confusi e alcuni hanno scosso la testa. Nella terza partita della giornata nel Gruppo E, la Costa d’Avorio ha celebrato una straordinaria vittoria per i favoriti in una vittoria per 1-0 (1-0) sulla Guinea Equatoriale.

Potrebbe interessarti anche: Koeman prolunga il lungo termine: “Il Bayern Monaco è diventato la mia casa”

(SID)

Kehrer impedisce a Boateng di vincere in casa: il PSG pareggia solo a Lione

calcio

Superstar globale a un prezzo d’occasione: Seleção Icon Disponibile su eBay

13 ore fa

Bundesliga

Report: La Baviera è interessata ad Haaland-Süle prima di separarsi?

13 ore fa